Pescao meravigliao

Una torta deliziosa a base di pesche e cacao, soffice e profumata piace a grandi e piccini e rende speciali colazioni e merende! Prepararla è molto facile, ecco cosa vi serve…

Ingredienti:
2 cups di farina integrale
3 cucchiai di cacao amaro
1 bustina di lievito
1 cucchiaino raso di vaniglia
1/2 cucchiaino di curcuma
40 g di cioccolato fondente
1/2 cup di zucchero di canna
1 pizzico di sale
1 pesca e 1/2 (medie)
1 cup e 1/2 di latte di soia
5 cucchiai di olio di germe di mais

Procedimento:
Metti in una ciotola la farina, il cacao, il lievito, la vaniglia, il cioccolato tritato grossolanamente, lo zucchero di canna, il sale e miscela il tutto. Taglia le pesche a pezzettini, aggiungile al resto e infarinale bene. Aggiungi il latte di soia, l’olio e mescola. Trasferisci in una tortiera e inforna a 180° per 40 minuti circa (consigliata la prova stecchino). Lascia intiepidire e gusta… Ecco un’altra foto…
Deliziosa!!! Alla prossima ricetta! Federica 🙂

Leggi altre notizie con:
  1. È senza dubbio buonissima!! Oltre che bellissima ovviamente 🙂 poi le pesche sono tra i nostri frutti preferiti!! Quindi è sicuramente da provare 😀

    Reply
  2. Deliziosa davvero cara Federica! Vien voglia di prepararla all’istante!!! Baciotti 🙂 🙂

    Reply
  3. ciao @enricaannalisa 🙂 anch’io adoro le pesche! purtroppo ho le ultime due e poi dovrò salutarle… il prossimo raccolto è lontano.
    grazie care, un abbraccio!

    Reply
  4. grazie @Rossella!! è davvero buona questa torta. propongo uno scambio; la mia torta per un piatto dei tuoi a scelta (tanto sono tutti meravigliosi)!! 😉 un bacione rossella!!!! 🙂

    Reply
  5. caspita…sto cercando una torta per festeggiare un compleanno…tu arrivi per tempo 😀 questa mi sembra proprio buona…adesso guardo nelle tue ricette magari trovo qualche illuminazione

    Reply
  6. ciao @mirtilla! grazie cara! avrai l’imbarazzo della scelta 😉 un bacione!!!

    Reply
  7. @mirtilla: in realtà le mie torte sono tutte molto sobrie apparte la paradise cake che ha un pò di effetti speciali 😉 tieni presente che anche questa torta (magari senza pesche) la puoi tagliare e farcire all’interno con creme e marmellate e ricoprirla con una bella glassa di cioccolato… omioddio mi sta venendo fame di nuovo!!!

    Reply
  8. Mi fai arrossire! Sono Rossella di nome e di fatto 🙂 🙂

    Reply
  9. ma possibile che tutte le tue ricette mi piacciano così tanto??? ormai sono wrap dipendente (anche se non mi vengono tanto bene ma sono buoni comunque!!) e che dire dei dolci? semplici sani e troooopppppooo golosi!!!

    Reply
  10. che bontà anche a me era venuta questa idea di abbinare pesche e cacao da fare assolutamente complimenti!!

    Reply
  11. ecco il mio genere di torta preferito!! come ingredienti assomiglia un po’ a quelle che faccio io, ma le mie hanno un aspetto un po’ sempre terremotato… baci! 🙂

    Reply
  12. che bella torta per un pigro risveglio!! 😀 Semplice anche da fare…se ingrasso sarà colpa tua!! Volevo chiederti, ma la vaniglia, di che tipo è? E’ la parte che raspi dal bacello? 😀
    Baci

    Reply
  13. Buonissimaaaa…complimenti, come al solito 😀 ma il passaggio di ‘infarinamento delle pesche’ serve per togliere umidità? cioè mi chiedevo perchè non le aggiungessi semplicemente alla fine… 🙂

    Reply
  14. Uuuuuuuuuuh la faccio oggi stesso ma con le pere che ne ho l’orto pieno!!!!! 😀

    Reply
  15. la mitica @rossella!! 😀
    @emma: graziegrazie 😉
    grazie mille @imo!!! sono contenta che ti piacciano le mi ricette 🙂 la verità è che cucino sempre con tanto amore e tanta passione 😀 e poi mi piace tanto mangiare! 😉 ciao imo, un bacione!!!
    grazie @valee 🙂 in effetti quest’estate ho preparato le pesche in tanti modi 🙂 questo dolce è davvero semplice e squisito insieme 😀 tra l’altro è davvero facile da realizzare!!! se lo farai fammi sapere come ti è venuto 🙂 ciao, un abbraccio 🙂
    ciao @darmasin! è vero, sono quel genere di torte perfette per la colazione e per la merenda, semplici e buone, come quelle che prepari anche tu 🙂 grazie 🙂
    ciao @terri!!! grazie, sono contenta che ti piaccia la mia torta 🙂 se ne mangi una fetta non ingrassi, tranquilla! 😀 io uso la vaniglia bourbon in polvere. la acquisto al biomarket ed è biologica. con la vaniglia in polvere riesco a regolarmi bene, provala! 🙂 ciao terri, un bacione!!!!
    ciao @cassie 😀 grazie anche a te! quando uso la frutta nei dolci la infarino sempre prima di aggiungere i liquidi. un esperto fornaio mi aveva detto che era fondamentale per non appesantire le torte. 🙂 gli avevo chiesto consigli per fare un buon panettone 🙂 (adesso comincio ad allenarmi per il prossimo Natale) 😉 ciao cara 🙂 un bacione!!
    ciao @ambrosia! pere e cioccolato stanno trooooppo bene insieme! 😉 inviaci una fotina almeno 😉 grazie :-***

    un bacione a tutte

    Federica 🙂

    Reply
  16. Le tue splendide ricette rispecchiano la bella persona che, si nota subito, sei… Un abbraccio cara Federica 🙂

    Reply
  17. bene no ti ringrazio…continuo a cucinare anche per colpa tua 😀 eheheh!!! un bacione!

    Reply
  18. Fede, mi arrendo! 🙂 Sei troppo brava! …che fame, e a quest’ora poi!!!!!

    Reply
  19. Fede!!! Bellissima!!! Sia a colazione..che a merenda!!!! Veramente una bellissima ricetta..e poi adoro le pesche, bravissima !!! Un abbraccio! Eli

    Reply
  20. Va bene anche il latte di riso??dimmi di si..sto per farla 😉 e ho tutto il resto!

    Reply
  21. ciao @annarella!!! 😀 grazie 😉 😉 😀 un bacione!
    grazie mille 🙂 ely! 🙂 smack!
    ciao @maddy! il latte di riso secondo me può andare ma viene meglio col latte di soia o col latte di mandorla… comunque vai così e poi se ti va dimmi come ti è venuta 🙂 buon lavoro! 😉

    Reply
  22. ma come cavolo fai a fare tutte le torte sempre così soffici e belle alte?sono sempre perfette.ciao

    Reply
  23. @Valentina C è magica fede. Non lo sapevi?

    Reply
  24. ora è in forno….speriamo mi venga perfetto come il tuo patè n’est pas gras……prossimamente pubblicherò anche io un dolce….

    Reply
  25. ciao @valentina 🙂 guarda, non ho segreti 🙂 ho un forno superbasic che non ha nemmeno la ventilazione, alcuni trucchetti del mestiere sicuramente, ma mi piace condividerli perchè voglio che tutti abbiano bei risultati e visto che non ci possiamo vedere e condividere fisicamente le cose che preparo mi fa piacere che a casa possiate preparare tutte/i buonissimi piatti con alimenti semplici e sani. certo la pratica aiuta 🙂 anch’io ho sfornato torte basse e non lievitate… adesso mi vengono sempre bene 😀 chissà, forse è la passione che ci metto? 😉 Comunque quando preparo i dolci e le torte non apro mai il forno per almeno 35 minuti, i dolci senza uova necessitano una cottura lunga (40/50 minuti) e a bassa temperatura (180 gradi circa, ma anche un pò meno) altrimenti si gonfiano subito e poi si sgonfiano in un baleno e dentro rimangono crude. Puoi aggiungere alle torte 1 o 2 cucchiai di fecola oppure di amido di mais anche se io adesso cerco di farne a meno. In caso di torte di frutta non metterne troppa altrimenti la torta rimane una mattonella… per ultima cosa infarina sempre la frutta prima di aggiungere gli ingredienti liquidi. Basta! per il resto fantasia e ingredienti di qualità! 🙂 Ah, l’ultima cosa; grazie mille!!!!
    @Emma: 😉 :-***
    grazie @maddy! aspetto di vedere il tuo dolce 🙂 un bacione!!!!

    Federica 🙂

    Reply
  26. Bellissima torta! E poi pesche e cioccolato sono sublimi! Ma la misura dello stampo? 😉

    Reply
  27. bellissima e buonissima torta e ottimo anche il trucchetto dell’infarinamento !

    Reply
  28. ciao @poly 😀 la tortiera ha un diametro di 20 cm 🙂 grazie, anche a me è piaciuto tanto l’accostamento!!! 🙂
    grazie @catmat 🙂 hai ragione da quando mi hanno dato questa dritta i dolci mi vengono molto meglio 😀 ciao, a presto!

    Federica 🙂

    Reply
  29. …una torta degna di una fatina 🙂 brava!

    Reply
  30. Una fatona @luu 😉 😉 grazie cara!! Smack!!!

    Reply
  31. ciao federica!guardo sempre con attenzione le tue ricette perchè sono belle e gradevoli agli occhi,hanno quel carattere mediterraneo, confortevole e “di casa” che mi piace molto! cucini come cucinerebbe mia mamma se fosse veg!! vorrei chiederti: quando suggerisci a mirtilla di farcirla e glassarla,tu come la faresti? soprattutto la glassa mi incuriosisce…GRAZIE!

    Reply
  32. ciao @giorgia 🙂 grazie mille!!! mi hai fatto un bellissimo complimento!! 😀 io farei all’interno una crema all’arancia… oppure una marmellata… non so bene con quale frutta, poi la ricoprirei con una glassa al cioccolato facilissima da preparare; sciogli il cioccolato fondente aggiungi un goccio di latte di soia o di riso, se vuoi un pò di malto o poco zucchero di canna ( io non aggiungo niente di solito) puoi profumare con la vaniglia bio o la cannella e poi fai una glosa colata come copertura finale… 😛 come al solito mi è venuta fame… 😉 ciao giorgia 🙂 grazie ancora per i complimenti e per la visita! se proverai a farla fammi sapere come ti è venuta 😉

    Federica 🙂

    Reply
  33. Sbaaav… Ci affonderei i denti anche a quest’ora :mrgreen:
    Le tue ricette sono sempre causa per me di repentino e intensificato aumento della salivazione 😉

    Reply
  34. Eheheeheheh!!! Grazie @flower!! 😀 😉 un bacione!

    Reply
  35. Facile, bella, buonissima.
    La preparo oggi, ho tutto tranne gli stramaledetti cup ma questo non mi abbatterà.

    Reply
  36. Ciao @gazupp 🙂 non deve essere difficile trovare il cup… 1 cup di farina equivale a circa 150 g ma non vale la stessa regola per gli altri ingredienti…. Comunque fammi sapere come ti e’ venuta se ti va 🙂 un bacione e grazie!! 🙂

    Reply
  37. ciao sembra davvero buona!! mi sto avvicinando da poco alla cucina vegana…e sinceramente non pensavo che si potessero realizzare le torte senza uova!! bella scoperta 🙂 Ps: per cup si intende tazza? quelle ikea vanno bene?? scusate l’ignoranza 🙂

    Reply
  38. Ciao @simona 🙂 il cup e’ una tazza millimetrata; un’unita’di misura anglosassone. La puoi trovare nei negozi di casalinghi ma anche all’ikea. Non puo’ essere sostituita con una tazza qualunque 🙂 e’ molto comoda e te la consiglio!! Anch’io pensavo fosse impossibile fare dolci senza uova… All’inizio non mi venivano bene, mi e’ capitato di sfornare dolci pesanti e non lievitati… Poi col tempo e la passione sono arrivata a ottimi risultati e ne vado davvero fiera 😉 i miei “segreti” li puoi tutti vedere pubblicati sulle mie ricette 😉 ciao, buona cucina! 😉

    Federica 🙂

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti