Scurìe

Ciao ragazzi! Oggi vi propongo un’alternativa ai soliti spaghetti!! Questi fagiolini sono conosciuti come “scurìe” (fruste) nella provincia di Verona oppure “spaghi di Sant’Anna” a Dueville (in onore della patrona della cittadina). C’è chi le chiama anche “teghe-chilometro”, infatti possono arrivare addirittura a 80-90 cm di lunghezza! 😛 Soundtrack: Je Veux Vivre Dans ce Rêve dall’opera Romeo e Giulietta di Gounod, interpretata dalla suprema Maria Callas 🙂DSC_0016
Ingredienti:
scurìe
2 patate lesse
aglio
olio evo

Procedimento:
Cuocete al vapore le scurìe e in seguito passatele in padella per 2 minuti con le patate tagliate a cubetti e qualche spicchio d’aglio. Se volete potete aggiungerci aceto/salsa di soja a freddo, in base ai vostri gusti 🙂

  1. Che curiosa varietà di fagiolini… *_______________* !!!
    Mai trovati fino ad ora 🙄 … ma appena li trovo me faccio du’ spaghi :mrgreen: e eh !!! Ciaooo 🙂 !

  2. Oh caspita, che bontà che esistono!! 😀 ma daiii!! 😀 😀

  3. Wow! Anche io non gli ho mai mangiati…devono essere buonissimi!

  4. mai viste, bisogna rimediare!

    bless and love!

  5. Da noi si chiamano stringhe!!! E qui le fanno al ragù – io ragù di tempeh! Ho postato la ricetta qualche settimana fa: prova, si sposano bene i sapori. Anch’io le uso tanto come sostituto degli spaghetti: proverò presto come suggerisci tu. Grazie, saluti!

  6. @lali64 sei sempre carinissima <3
    @terri non sono facilissime da trovare purtroppo @silvia si, sono buonisssssssimi ;P
    @luca eh si, non te li puoi perdere!
    @erby ma dai! Non ci avevo pensato, la prossima volta li provo come dici tu 🙂

  7. Queste le ha una mia zia..ma a me non piacciono granché!! Però la tua ricetta la posso usare per fare le “cornette”…dovrebbero venire buone uguale 🙂

  8. Che belli questi fagiolini spaghettosi!! 🙂 nemmeno noi li conosciamo, e non ci sembra di averli mai visti 🙁 però potremmo provare questa ricetta con i fagiolini fini 😀 buonaaaa!! 😛

  9. @Lara si, a volte le scurie sono amarognole! Le cornette andranno benissimo 🙂
    @EnricaAnnalisa mio padre me li porta dal veneto, in friuli non li avevo mai visti! Si, alla fine è una “cavolata” e si può fare con tutti i fagiolini! 😛

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti