Sellou marocchino

Una mia amica marocchina di Casablanca mi regala spesso questo dessert fatto da lei in casa, ma mi ha anche insegnato la ricetta, che vi trasmetto, precisando per correttezza che le foto sono del suo sellou, non del mio! Dolce tipico del mese di Ramdam in quanto altamente energetico e digeribile, non ha forma e al palato è “sabbioso”, a consistenza granulare. Io lo amo molto (ma non troppo in una volta!!)
Ingredienti:
500 gr mandorle tostate e tritate grossolanamente
500 gr farina tostata
500 gr semi di sesamo tostati
una manciata di semi di finocchio tostati e tritati finemente
noce moscata q.b.
cannella in polvere q.b.
zucchero q.b.
olio di oliva q.b.
sale un pizzico

Procedimento:
Dopo aver tostato la farina, le mandorle, i semi di finocchio e di sesamo, e aver tritato mandorle e semi di finocchio, mescolare il tutto, fare una pastella di zucchero e olio di oliva, e quindi unire via via tutti gli ingredienti assaggiando di tanto in tanto per regolarsi a gusto su spezie e sale. Gustare!

Sostieni anche tu la libera informazione!

Scegli per i tuoi acquisti prodotti certificati VEGANOK e invita i tuoi conoscenti a fare lo stesso.
Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Per conoscere meglio VEGANOK, scarica qui il nostro rapporto di impatto Etico.
Renata Balducci, presidente di Associazione Vegani Italiani e fondatrice di Veganblog
  1. Mmmm…immagino l’aroma magnifico di questo dolce, come i dolci tradizionali dei paesi orientali deve essere un poco stucchevole, ma come dici tu a piccole dosi una delizia 🙂

    Reply
  2. è bellissimo e buonissimo sicuramente…. ma come si fa tostare la farina???

    Reply
  3. questo dessert mi incuriosisce proprio! Io abbonderei di semi di finocchio…mi piacciono un sacco =)

    Reply
  4. uau gustosissimo e poi semplice e veloce…

    Reply
  5. Mi ispira tantissimo!
    Immagino l’odorino che sprigiona….

    Reply
  6. Noooooo se è quello che penso io …. evvai! Ricordo che mangiavo un dolce del genere quando uscivo con la mia amica del marocco, alle medie, era da tempo che speravo di trovarne la ricetta, grazie!

    Reply
  7. Buono, semplice e gustoso..wow

    Reply
  8. Queste sono le cose che mi ispirano…

    Reply
  9. Favoloso!!! Un pieno di energia 🙂 🙂

    Reply
  10. @ Aliing87 : sì, troppo diventa stucchevole, e direi anche molto calorico!
    @ Alisi: la farina si tosta in un antiaderente ovviamente a fiamma dolce non a fiamma alata sennò brucia
    @ Sarah June: sono contenta di averti fatti ritrovare la ricetta!

    Grazie a tutti!

    Reply
  11. Una carica d’energia e dolcezza! 😛 Slurp!

    Reply
  12. Lo sto giusto gustando adesso perché mia madre l’ha preparato?

    Reply
  13. Manca un ingrediente ma non so come si chiama in italiano.

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti