A’ zeppola

78 commenti

l_b110988edfd8464a81b25355dd8dbe5e

La zeppola fritta è uno dei dolci tipici della mia regione. Si prepara tutto l’anno o meglio, in occasione di Natale. Ho cercato di farla rispettando la tradizione, ma preparandola a modo mio, (per la prima volta) senza uova e burro. Poi, ognuno ha un modo suo personale di realizzarle. A me piacciono così, e così ve le propongo :-D

Ingredienti per 5 persone:

500 gr di patate

1 kg di farina 00

200 gr di margarina

2 bustine di vanillina

3 lieviti per dolci

½ bicchierino di liquore Mandarinetto

1 o 2 bucce di mandarino

2 buste di cannella

3 cucchiai di zucchero

1 bottiglia di olio di semi di girasole

Procedimento:

l_0e396d58035647bc93d3dfce3da792fbl_6a4d60032ac643838133d03410d0b4af

l_e9d43dc54a5645f790c4c93fa8c9ffb5l_6a9d1bd6791f466a81d72860995172ca

l_c27e3b4384204e2d925ef91da1098724

l_ff296828e0fe492fa85c438a20c73f56

  1. bollite le patate e mettetele nel passapatate

  2. stendete la farina e versateci le patate, i lieviti diluiti in acqua calda, la margarina, lo zucchero, le bustine di vanillina, le bucce di mandarino tritate ed il Mandarinetto

  3. lavorate il tutto ottenendo una palla

  4. ritagliate e formate le zeppole, che adagerete su di un panno cosparso da farina, e le farete crescere per una mezz’oretta coprendole

  5. preriscaldate l’olio, quando è bollente friggete le zeppole

  6. man mano che si friggono, le poggiate in uno scolapasta facendo in modo che perdino l’olio e siano belle dorate e non oleose. Quando sono ancora calde, le passate in una ciotola dove avete messo lo zucchero e la cannella

  7. mangiatele belle calde

l_e116b0783dd249c3bcf55f9037182c1b

Il punto:

Ieri sera in casa mia c’era un’orda barbarica: i miei amici più quelli di mio fratello. Per zittirli mi ci voleva un qualcosa di “gnummoso”, quindi ho preparato queste zeppole fritte, molto usate qui dalle mie parti. Ho fatto una sperimentazione nuova, ho omesso l’uovo senza sostituirlo a niente . E’ stato un po’ azzardata come cosa, ma il risultato è restato cmq buono. Infatti le zeppole sono venute belle, dorate e soffici. E poi, per fortuna sono state gradite da quei quattro burini, i quali se le hanno ingurgitato come dei forsennati senza fare battute stupide sull’operato laborioso del piccolo Nellino :shock: Infine chiedo aiuto a voi, sperando che mi consigliate un qualcosa che posso sostituire all’uovo, perchè queste qui tendevano a “disfarsi”, forse proprio perchè non ho messo un qualcosa di valido che sostituisse le capacità dell’uovo. Volendo, potrei fare delle ricerche, ma non mi dite niente, mi scoccio. Ogni volta che cerco un qualcosa mi “arravoglio” e non concludo mai niente…quindi heeeeelpppp meeee pleaseeeeee :shock:

Volevo pubblicarle oggi, ma siccome siamo stati aperti non ho avuto tempo. :-D Buona domenica a tutti…ehm buona fatta domenica :-D

   
  1. Andrada 15 novembre 2009 alle 22:31
    Andrada

    Ma il mandarinetto l’hai fatto tu o l’hai comprato?


  2. Nello 15 novembre 2009 alle 22:33

    l’ho comprato..non sarei capace di farlo :-(


  3. Eleonora 15 novembre 2009 alle 22:34
    Eleonora

    bravo nello!!
    senti io ho ottimi risultati creando una pastella densissima di latte veg,tiepidino e farina di ceci. per darti un’idea: deve essere come l’albume dell’uovo sia in consistenza che in quantità.
    se provi fammi sapere.
    io ormai sono navigata perchè non avendo glutine le mie farine legano ancora meno e mi devo inventare l’ “impossibile”..


  4. Nello 15 novembre 2009 alle 22:35

    ma grazie ele, proverò di sicuro e ti farò sapere!!! :-D


  5. Eleonora 15 novembre 2009 alle 22:39
    Eleonora

    figurati! sei una mosca bianca nello: di uomini come te non ne restano tanti, quindi se possiamo aiutarti…ben volentieri!


  6. Nello 15 novembre 2009 alle 22:41

    :oops: grazie ele!!! :oops: ora vi saluto e vi mando un bacione a tutte!! vado a cenà perchè tengo fame :shock: ciaoooo


  7. maktuub 15 novembre 2009 alle 23:18

    che bel piattone!!!!! me ne sarei mangiata volentieri un paio!!!! :-D
    devo provarci, anche se pure io sono una frana nelle sostituzioni di uovo!!! :-D una cosa… la margarina la devo sciogliere o la metto intera e si scioglie lavorando l’impasto???? grazzzie, ‘notte!


  8. Babi 15 novembre 2009 alle 23:34
    Babi

    Spettacolo…………….. Che meraviglia di foto e di dolce… Ma che fortunati sono i tuoi familiari e quei buzzurri dei loro amici ? Spero se ne accorgano…


  9. Ary 16 novembre 2009 alle 00:49

    Adoro le zeppole di patate (come le chiamiamo qua), le facciamo sempre a natale e a san giuseppe…aaah, che bello, il natale è nell’aria..

    QUanto alla questione da te posta:
    io ho scoperto la banana frullata con un pò di zucchero e un pò di succo di limone (per nn farla annerire) come ottimo sostituto dell’uovo, almeno nelle torte (mezza banana= 1 uovo).
    Però c’è un inconveniente: quando il dolce è ancora caldo, la banana conferisce un retrogusto di banana un pò troppo forte, che a me personalmente non piace. Quando però il dolce si raffredda, il retrogusto scompare e il risultato è una torta soffice e buonissima, che si mantiene per giorni.
    Questo l’ho scoperto solo casualmente, in quanto una volta feci un dolce al cacao con la banana, ma feci l’errore di buttarlo, perchè lo assaggiai ancora caldo e mi disgustò proprio. Poi decisi di riprovare, e in effetti una volta che il dolce era freddo, non c’era traccia di quel retrogusto, e sembrava proprio un dolce con le uova!!
    Non so dirti se con le zeppole può funzionare, ma magari potresti fare una piccola prova, ricordandoti di assaggiarle quando sono fredde!! :P (cmq se metti tipo una banana, a sostituire -chessò- due uova) per un kg di farina credo nn si senta nessun retrogusto :)


  10. BabyJei 16 novembre 2009 alle 05:47
    BabyJei

    che belle!! ma lo sai che non ho mai nè visto nè mangiato una zeppola??? a casa mia a Natale solo panforte,tarallucci e vin santo… mi sa che è giunto il momento di provarli!!!


  11. Nello 16 novembre 2009 alle 06:36

    xmak. ehehehe! la margarina l’ho tagliata e pezzettini e li ho messi interi nell’impasto. Poi lavorando il tutto con i lieviti sciolti in acqua calda, ho ottenuto il pallone, :mrgreen: notte anche a te (credo state dormendo in cile)
    xbabi. grazie!! anche qui c’ho messo il fiorellino, ma solo perchè il vento lo ha spezzato dalla pianta che ho in terrazzo, sennò non lo avrei mai staccato. :-D
    xary. grazie mille per il consiglio, anche questo lo terrò presente.
    xbabyjei. io adoro il panforte, se hai la ricetta passamela!!! grazie e provale perchè son buone! :-D


  12. Francesca 16 novembre 2009 alle 08:30
    Francesca

    Non amo i fritti, ma me ne hai fatto venire voglia!!!!!!!!!!!!!


  13. Concita 16 novembre 2009 alle 08:36
    Concita

    Che belle Nello! sei proprio bravo :)


  14. Susi 16 novembre 2009 alle 09:08

    Che goduria…


  15. Ambrosia 16 novembre 2009 alle 11:03
    Ambrosia

    bellissime!!!!!anche dalle mie parti si fanno cose peccaminose del genere ma si chiamano frittelle o bomboloni…anche se la forma è la stessa!!!l’uovo c’è però, su questo non ti posso aiutare….ma sono bravissima a mangiarle!!!!!!
    ;)


  16. MentaMarina 16 novembre 2009 alle 11:17
    MentaMarina

    Che meraviglia Nello, vorrei essere uno dei tuoi amici burini…


  17. Rumorfree 16 novembre 2009 alle 11:18
    Rumorfree

    Complimenti per tutta l’esecuzione, davvero invitanti queste zeppole con le patate (mai sentite!).. per quanto riguarda l’uovo la nostra Cloudy ha pubblicato tempo fa un vero e proprio inserto intitolato mi pare “come sostituire l’uovo” o qualcosa del genere..ci sono tutte le possibili alternative!
    ps. è vero, sei una mosca bianca!


  18. Gamila 16 novembre 2009 alle 11:49
    Gamila

    io adorooo le zeppole mio nonno calabrese le faceva sempre a natale..pero’ erano salate sempre con la patata e fritte…la ricetta non la trovo da nessuna parte..non e’ che anche dalle vostre parti si mangiano??? avete la ricetta per caso???


  19. Cucina-vegetariana.blogspot.com 16 novembre 2009 alle 13:56
    Cucina-vegetariana.blogspot.com

    Che belle zeppole Nello!
    Bravissimo!
    Per l’uovo concordo con Rumorfree, c’è un “post appost” su come sostituire l’uovo.
    Da me le zeppole (che sono ripiene di crema e guarnite con le ciliege sciroppate) si mangiano a San Giuseppe (patrono della Spezia).
    Oltre che fritte da noi le fanno anche al forno.


  20. Nello 16 novembre 2009 alle 14:19

    xfranci. si possono fare anche al forno e sono più leggere :-D
    xconcita. sono sempre onorato di ricevere un tuo commento :-D
    xsusi. grazie :-D
    xambrosia. io adoro i bomboloni alla crema :shock:
    xmarina. ahahaha magari avessi un amico burino, con la tua eleganza :-D
    xrumor. grazie anche a te! si l’ho letto stamane il post di cloudy, davvero importante ed utile :oops:
    xgamila. che bello anche tu hai origini calabre!!! non la conosco la ricetta che dici tu, però se so qualcosa ti faccio sapere :-D
    xfrancesco. grazie pure a te!anche qui a sangiuseppe si fanno come a Laspezia. La prossima volta le devo fare al forno, di sicuro verranno cmq buone e faranno meno male :-D


  21. Gamila 16 novembre 2009 alle 14:49
    Gamila

    io sono proprio mista…da parte di madre ho origini calabresi e abruzzesi..e da parte di padre sono egiziana!! :-D cmq fammi sapere se trovi la ricetta!! grazieee


  22. Nello 16 novembre 2009 alle 15:03

    anche mia madre è calabra mentre mio padre di salerno. Che bello il tuo essere mista…nel tuo sangue scorrono due popoli che adoro: calabresi ed egiziani..non per caso sei bella anche tu e le tue ricette!!! a dopoooo :-D


  23. Gianni 16 novembre 2009 alle 15:13
    Gianni

    Ciao Nello, bravo come al solito… Non so di quanto tempo avrò bisogno per leggere tutte le ricette che mi sono sfuggite in quest’ultimo periodo. A proposito, hai trovato l’anima gemella? :-)


  24. Nello 16 novembre 2009 alle 15:39

    ciao gianni che bello rivederti!!! grazie per i complimenti!! ehm sull’anima gemella…diciamo che c’è una in particolare, non faccio il nome per delicatezza. Però se la mena troppo. Cmq cercherò di conquistarla lo stesso, anche perchè da quanto ho capito lei adora essere conquistata :mrgreen:


  25. Gamila 16 novembre 2009 alle 17:33
    Gamila

    hai ragione e’ bello essere “misti”..si ha l’opportunita’ di conoscere piu’ culture…e poi adoro la cucina araba!!! :-D


  26. Cri 16 novembre 2009 alle 18:06
    Cri

    Queste sono davvero spettacolari! Da fare in una di quelle tristi domeniche piovose! Secondo me dato il tipo di ricetta per sostituire l’uovo la cosa migliore è il noegg!


  27. BabyJei 16 novembre 2009 alle 18:58
    BabyJei

    Nello, ti passo direttamente la ricetta del panforte di mia nonna che a sua volta ha ereditato da sua nonna!

    # 100g di mandorle tritate
    # 100g di noci tritate
    # 150g di fichi secchi
    # 150 g di frutta candita
    # 150 g di zucchero a velo
    # 100g di miele
    # 1/4 di c di cannella
    # 1/4 di c di chiodi garofano in polvere
    # 1/4 di c coriandolo
    # 1/4 di c di zenzero
    # 1/4 di c di noce moscata
    # 2 C di farina
    Unisci tutto sto ben di Dio, e poi inforni a 150° per mezz’ora circa.
    Easy! :)


  28. ago 16 novembre 2009 alle 19:20

    Nello c’era un post poco tempo fa ma non ricordo di chi… cerca nel motore di ricerca “come sostituire le uova” :)


  29. Nello 16 novembre 2009 alle 21:15

    xgamila. se puoi proponi qualcosa di arabo…però ti prego che non sia trasparente come i spaghetti di soia giapponesi :mrgreen:
    xcri. grazie! per il noegg dove posso comprarlo???
    xbabyjey. wooooow ma grazie mille a te e alla tua magnifica nonna. L’unica accortenza, metterò della confettura al posto del miele, credo venga buono lo stesso, oppure se sai qualche cosa da usare al posto del miele, dimmi pure.. :-D
    xago. grazie, l’ho notato un pò con ritardo! :-D


  30. Evelyne 17 novembre 2009 alle 09:34
    Evelyne

    Come sempre, sei bravissimo Nello!
    Non conoscevo le zeppole di patate…(o almeno non sapevo che erano fatte con le patate) A Milano mangiamo sempre le zeppole (ripiene di crema e guarnite con le ciliege sciroppate come quelle di Francesco) attorno alla San Giuseppe che non è patrone di Milano, ma periodo del mio compleanno :-)
    Le fanno al forno e infatti sono molto leggere.


  31. Cri 17 novembre 2009 alle 10:10
    Cri

    Nello, io il noegg l’ho ordinato in farmacia, costa poco ed equivale mi pare a 66 uova
    :shock: la ditta che produce si chiama Orgran


  32. Mariagrazia 17 novembre 2009 alle 13:48
    Mariagrazia

    ecco un altro fiorellino! è quello del melograno?
    mia nonna (ramo calabro della famiglia) ci faceva le zeppole salate la sera di san Silvestro, fritte senza ripieno e poi una cucchiaiata di sugo di pomodoro sopra! una bontà!
    anche queste non scherzano…
    ;)


  33. Nadir 17 novembre 2009 alle 13:58
    Nadir

    Buonissime. Anche da me si fanno per San Giuseppe con la crema e le amarene sciroppate sopra … mamma quanti anni che non le mangio! Ahhhhh! Le voglio, appena torno a casa, me le faccio
    :-)


  34. PeggySue 17 novembre 2009 alle 18:19

    che buuonee ^_^
    queste mia nonna (salernitana) me le propone ogni anno…..inzuppate(affogate)nel miele :/
    magari questa volta proverò io a proporre questa nuova versione ;) complimenti !!


  35. BabyJei 17 novembre 2009 alle 19:09
    BabyJei

    scusa, ho scritto miele sovrappensiero perchè nel foglietto è scritto così, ma è da anni ormai che in casa usiamo la melassa scura, e viene ottimo. l’anno scorso facemmo anche una prova con il succo di agave, ma risultò troppo liquido l’impasto per i nostri gusti… fammi sapere!!


  36. Nello 17 novembre 2009 alle 21:00

    xevelyne. grazie per il bravissimo :-D
    xcri. grazie per l’importante info!!! :-D
    xmariagrazia. no è un fiorellino di una pianta (non so come si chiama) che sboccia il mattino e la sera si chiude. :-D
    xnadir. eheheh se le fai, pubblicale!!! :-D
    xpeggy. che bello hai origini salernitane. provale e fammi sapere :-D
    xbaby. non ti preoccupare. cmq appena lo farò lo pubblicherò. grazie ancora per la ricetta :-D


  37. Elettra 17 novembre 2009 alle 21:04
    Elettra

    Che bellissimo fiore di hybiscus !!!
    E che golosità, questi dolcetti…
    :D


  38. PeggySue 17 novembre 2009 alle 21:16

    Nello,in realtà ci sono nata a Salerno(ma espiantata alla nascita,purtroppo!) le proverò sicuramente ;) grazie!


  39. Nello 17 novembre 2009 alle 21:19

    xelettra…ah cosi si chiama quel bocciuolo??? :-D grazie per l’info e per i complimenti. :-D
    xpeggy. wow che bello, cmq provale e fammi sapere!! :-D


  40. Chicca66 17 novembre 2009 alle 22:03
    Chicca66

    Sai che non ho mai mangiate le zeppole? :-) Sembrano slurpose :-P


  41. Nello 18 novembre 2009 alle 21:16

    chicca le devi provareeeee!!!! e fammi sapere!! :-D


  42. Mimi 9 marzo 2010 alle 22:01

    Il mio amore ama le zeppole, ma non sono queste che lui vuole.. Uff.. Maledetta ricetta che non trovo per veganizzare


  43. Mimi 9 marzo 2010 alle 22:03

    Adesso mi ha detto che vanno bene, omettendo cannella ( che non gradisce e mandarino ) le proverò e se gli piaceranno TI BACIERò I PIEDI!!! :P


  44. MarkoPuff 9 marzo 2010 alle 22:12
    MarkoPuff

    ODDIO CHE BUONE ‘E ZEPPLLLL’!!
    Quante mangiate me ne son fatto da piccolo! Ora nessuno dei miei parenti le fa più. Che brutto! :'(
    Ma posso riavviare alla tradizione grazie a questa tua magnifica ricetta!!! ;)


  45. Nello 10 marzo 2010 alle 14:14

    xmimì. se le fai, fammi sapere se gli sono piaciute :-P
    grazie per tutti i commenti che hai lasciato negli altri miei piatti :-D

    xmarko. io le ho mangiate da piccolo e le stramangio anche adesso da grande O__o più avanti vado e peggioro sempre di più :-(
    cmq, anche tu, se caso mai le facessi, fammi sapere se ti son piaciute! :-P

    a dopooooooo :mrgreen:


  46. Mimi 17 maggio 2010 alle 16:07

    Devo ancora provare… Però visto che il lavoro è lungo, cercherò di farle nel fine settimana!! E’ tanto che me le chiede :P


  47. Nello 17 maggio 2010 alle 20:16

    mimì cosa sei andata a scovare….

    dopo la mia giornata di purificazione, mi papperei molto volentieri un cartoccio pieno di zeppole fumanti O__o

    ..mi racocmando, se puoi, accontenta il tuo Adryyyyy :-P


  48. Nello 17 maggio 2010 alle 20:18

    ..lo so, tu non mangi fritti :-D ma se vuoi sgarrare, una volta ogni tanto accontenta anche te ;-)

    magnt na zeppl O__o


  49. Francesca 2 aprile 2012 alle 23:28

    ciao , scusa non ho capito un passaggio … quando dici del lievito sciolto in acqua tiepida.. neglii ingredienti nn dici quanta acqua usi .. me lo potresti spiegare meglio? sciogli il lievito nell acqua e poi aggiungi agli altri ingredienti ?ti ringrazio , Francesca
    ps compliemnti sono bellissime e immagino saranno state anche buonissime !!


  50. Nello 3 aprile 2012 alle 10:35

    @ Francesca: ciao Francesca :-P Innanzitutto ti ringrazio per i complimenti, poi, per quanto riguarda la tua domanda: se usi un cubetto di lievito dal peso di 25 gr basta scioglierlo in un bicchiere da tavola colmo di acqua calda; una volta sciolto lo unisci al resto degli ingredienti e li lavori ottenendo l’impasto base per preparare e dare la forma alle zeppole :-P Spero di essere stato esauriente, e se le fai, fammi sapere come sono venute!!! :-**** :-P


  51. Francesca 3 aprile 2012 alle 22:45

    Nello io utilizzo il lievito in polvere x dolci .. quello nelle bustine .. nn credo vada sciolto nell acqua, almeno io fin ora l ho sempre e solo setacciato e poi aggiunto agli altri ingredienti .. devo scioglierlo in acqua tiepida o lo setaccio e basta come tutte le volte ?? nn mi è chiaro solo questo passaggio .. e poi 3 bustine nn sn troppe? ogni bustina è x mezzo kilo di farina , se la farina da usare è un kilo , nn bastano due ?? ti ringrazio un saluto


  52. Nello 4 aprile 2012 alle 11:20

    @ Francesca: per il lievito in busta non saprei indicarti le dosi giuste, ed in effetti non saprei nemmeno dirti se va sciolto in acqua dato che non l’ho mai usato per questo tipo di preparazioni (…comunque non credo vada diluito se si presenta in polvere) :-P

    Quando mi sono espresso con il numero 3, mi riferifo ai cubetti di 25gr l’uno, non alle bustine: se tu dovessi usare quello in busta, e le indicazioni ti suggeriscono “una bustina per ½ kg di farina” , allora ti consiglio di usarne 2 di bustine nel caso in cui impiega anche tu 1kg di farina come ho fatto io :-P

    …setaccialo, e non scioglierlo, anche se penso che qualche liquido (tipo dell’olio evo, o del latte veg…) lo dovresti unire all’impasto, rendendolo più morbido, e lavorarlo così più facilmente :-***** :-P


  53. Francesca S 11 aprile 2012 alle 00:19
    Francesca S

    Mi sembra davvero un piatto ottimo , a mio padre piacciono da impazzire, ma in versione onnivora non li posso fare, appena ho un po di tempo cercherò di provarle con la tua ricetta, facendo qualche piccolo accorgimento !! soprattutto per quanto riguarda il lievito !! Ti ringrazio per le spiegazioni !


  54. Nello 11 aprile 2012 alle 10:25

    @ Francesca: non pensavo fossi una nuova chef, credevo fossi una lettrice anonima del blog: quindi ne approfitto ora, e ti do il mio benvenuta! :-P …se deciderai di fare le mie zeppole, apportando qualche tua modifica personalizzata, tieni presente che io quando le feci quella volta, ebbi un po’ di difficoltà per quanto riguarda la consistenza :-( …per evitare che si verifichi lo stesso effetto “sgretolante” successo a me, puoi usare qualche valida alternativa alle uova nell’impasto seguendo degli ottimi consigli riportati in questo post di Cloudy: come sostituire le uova :-P Un caro saluto a te e a tuo padre :-**** :-P


  55. Francesca S 11 aprile 2012 alle 15:59
    Francesca S

    Era diverso tempo che seguivo questo sito e ho realizzato diverse ricette prendondo spunto dalle vostre, mi piace molto cucinare, soprattutto vegan ( è diverso tempo che non utilizzo più nulla di derivato animale ) così ho deciso di iscrivermi !! Spero di poter pubblicare al più presto qualche altra ricetta !! Penso che per dare alle zeppole più consistenza userò la banana schiacciata.. che dici può essere una valida alternativa?? Scusa ma come faccio a vedere il post che mi hai consigliato? Non sono ancora molto pratica del sito !! Un saluto anche a te e grazie del benvenuto !!


  56. Nello 12 aprile 2012 alle 12:33

    @ Francesca: …credevo apparisse il link evidenziato, ma ahimè non è uscito :-( …ci riprovo: Come Sostituire Le Uova :-P Se non dovesse uscire di nuovo, basta che scrivi “come sostituire le uova” su “cerca” in alto a destra, e alla seconda pagina della ricerca dovresti visualizzare il post di Cloudy :-P …non ho mai provato con la banana schiacciata, e dopo quel tentativo fatto per la prima volta da vegano, ho semplicemente modificato ad occhio la preparazione, senza togliere o aggiungere altro ai miei ingredienti :-P …molto probabilmente prima di friggerle non scaldai bene l’olio, e forse nell’unire gli ingredienti nell’impasto sbagliai pure il dosaggio degli stessi :-( Comunque, per evitare che si “sgretolassero” anche a te, ti consiglio di leggere il post che ti ho riportato: ci sono degli ottimi consigli dai quali ho preso anche io spunti utili, e svariate volte :-**** :-P


  57. Francesca S 13 aprile 2012 alle 19:03
    Francesca S

    @Nello Grazie mille, il link anche questa volta non è comparso ,ma appena rietro dal lavoro lo leggerò di sicuro!! E non appena avrò un pochino di tempo libero voglio proprio provare a farle !! Adoro i dolci :-) e queste sembrano davvero buonissime!!


  58. Nello 13 aprile 2012 alle 21:11

    @ Francesca: faccio un ultimissimo tentativo con il link: http://www.veganblog.it/2009/10/27/come-sostituire-le-uova/ :-P …anche io adoro i dolci :mrgreen: …e se proverai a farle, spero siano di tuo gradimento :-P Buon lavoro, cara Francesca :-**** :-P


  59. Nello 13 aprile 2012 alle 21:12

    yahuuuuuu :-P …ce l’ho fatta con il link :mrgreen:


  60. Francesca S 15 aprile 2012 alle 18:52
    Francesca S

    Ho appena letto tutto .. mamma mia misà proprio che di strada ne ho da fare x creare dolci vegan buoni !! ogni volta che ho fatto una torta senza uova chissà perche la pasta frolla veniva poco friabile :-( La prossima volta vedo di usare uno degli ingredienti riportati nel link , chi lo sa forse verrà più morbida !!


  61. Nello 15 aprile 2012 alle 21:06

    Francesca: non sei la prima e non sei l’unica :-P …anche io di torte “immangiabili” ne ho fatte tante quando ho mosso i primi passi nella cucina vegan, e le maggiori difficoltà le avevo sempre per gli impasti, le lievitazioni, ecc. ecc. :-( Vedrai però, che dopo qualche sperimentazione troverai di sicuro la combinazione che ti farà ottenere una pasta frolla friabile: dai una sbirciata qui nel sito, ci sono tantissime versioni a riguardo, prova quella che si addice di più ai tuoi gusti e/o esigenze :-**** :-P

    …buona serata a te, e a tutti ;-)


  62. Francesca S 16 aprile 2012 alle 22:09
    Francesca S

    Ti ringrazio , il problema dei miei dolci non é che vengono immangiabili , solo la base delle torte risulta sempre un po duretta (non é cemento , ma neanche bella friabile e morbida)!! Appena ho una giornata libera devo proprio provare le tue zeppole; domani invece che vado un po di fretta faccio un budino al cacao , che mia mamma é da un po di giorni che lo vuole mangiare !! :) Speriamo venga bene cosi poi pubblico la ricetta !!


  63. Nello 17 aprile 2012 alle 11:36

    @ Francesca: se risulta sempre duretta, in effetti occorre qualche accorgimento :-P …e se può esserti utile ti riporto una ricetta che ho provato io e che mi ha soddisfatto molto per il risultato della frolla: http://www.veganblog.it/2010/04/04/crostata-pasqualina-per-due/ :-P Questa è una delle infinite meraviglie create dalla nostra mitica Concita: quando provo una sua ricetta vado sempre sul sicuro, e non fallisco mai! :-P

    …buon budino, cara Francesca :-***** :-P


  64. Francesca S 18 aprile 2012 alle 00:44
    Francesca S

    Grazie per il link, tempo fa provai a fare una pasta frolla molto simile, solo non mettei la fecola, ne la lecitina.. (cos è ? a cosa serve? scusa l ignoranza XD ). appena farò una torta userò questa base … il budino è riuscito alla grande, appena ho un po di tempo pubblico la ricetta.. a casa lo abbiamo gia spolverato via !! :-)


  65. Nello 18 aprile 2012 alle 12:20

    @ Francesca: la fecola di patate, usata negli impasti, contribuisce a renderli belli soffici, mentre la lecitina di soia (che si ottiene dai semi della soia, e la si può reperire in granuli) una volta sciolta nell’acqua e unita all’impasto, agisce come buon sostituo delle uova :-P Comunque, volendo, potresti alternare entrambi con altri ingredienti che più o meno svolgono la stessa funzione e che si trovano facilmente in commercio: oltre alla fecola di patate c’è anche la maizena, o la frumina ad esempio, e oltre alla lecitina di soia (facoltativa) potresti usare della margarina vegetale, o burro vegetale, o dell’olio… :-P Insomma, ci sono svariati modi per ottenere una pasta frolla friabile, però mi raccomando: qualsiasi procedimento adotti, calibra sempre bene le dosi, e rapporta le quantità in modo tale che non ci sia un sbilanciamento netto tra di esse :-P Se ti può essere utile, ti linko un’altra ricetta che ho fatto io: http://www.veganblog.it/2010/04/04/crostata-al-limone-2/ :-P Tieni presente però che non conosco il tuo regime alimentare e non so le tue abitudini, ma se non hai particolari allergie e non segui un alimentazione priva di determinati alimenti (tipo la margarina vegetale) dovresti trovarti bene con il risultato :-P

    …se hai altre perplessità, chiedimi senza alcuna esitazione :-P Nelle mie possibilità, e con le mie esperienze personali, è un piacere mettermi a disposizione :-****** :-P

    (buon pranzo a tutti ;-) )


  66. Francesca S 18 aprile 2012 alle 13:08
    Francesca S

    Wow ho appena visto il link , complimenti sei un mago in cucina … la base della torta al limone mi sembra molto facile da preparare, e ho gia tutti gli ingredienti a casa … mmm :) comunque credo di aver capito il mio errore, siccome non sono un amante della margarina io ne mettevo 80 grammi x mezzo kilo di farina … sicuramente era troppo poca… e lo stesso quando provai a farla con l olio … appena dovro fare una torta uso la base della tua … sicuramente verrà ottima !!!E dovro decidermi ad abbondare con la margarina …. :)


  67. Nello 18 aprile 2012 alle 20:29

    @ Francesca: il motivo principale per il quale ti ho linkato quella crostata è proprio per farti vedere quanto sia facile ottenere una pasta frolla tipo vegan :-P Ma dato che non ami l’uso della margarina, perché forzarsi e provare la mia versione??? :-P Riguarda bene la mia ricetta, all’inizio è linkata la crostata di Paola che a sua volta linka quella di Tubalkian, ecco: credo proprio che quella versione faccia per te :-P Provala, da come si presenta non solo sembra bella friabile, ma pare anche che sia molto saporita :-P Ti ringrazio per i complimenti, carissima Francesca :-P …aspetto di vedere il tuo budino :-***** :-P


  68. Francesca S 19 aprile 2012 alle 17:31
    Francesca S

    Grazie di tutti i suggerimenti , martedì prossimo ( siccome non lavoro ) voglio proprio fare un bel dolce, e sicuramente mi ispirerò a una delle versioni x la frolla che mi hai indicato !! x quanto riguarda il budino , posterò a breve la ricetta !!!


  69. Nello 19 aprile 2012 alle 20:17

    @ Francesca: è stato un piacere averti fornito qualche suggerimento utile e pratico per ottenere una pasta frolla: se ci farai un dolce, spero che la sua friabilità sia di tuo gradimento :-**** :-P


  70. Francesca S 19 aprile 2012 alle 21:34
    Francesca S

    Speriamo … io vivrei dolci , ora mi sto dilettando nel far budini … ma appena posso devo provare una crostata e il tiramisù ( Non mi piace molto come dolce , ma la mia famiglia ne va pazza e voglio provarlo in versione Vegan ) Appena la faccio ti faccio sapere e se riesco la pubblico :)


  71. Nello 20 aprile 2012 alle 12:04

    @ Francesca: eheheheh chi non vivrebbe di dolci??? :mrgreen: Per quanto riguarda il tiramisù invece, la prima volta che lo feci seguii pari passo la versione di Pupazza: http://www.veganblog.it/2011/01/25/tiramisu-7/ :-P Mi son trovato benissimo, e le persone che lo hanno assaggiato, sono rimaste davvero contente per il suo sapore :-P …se la tua famiglia ama questo dolce, beh, è arrivato il momento giusto per farglielo provare in versione vegan! :-P Ovviamente, vale lo stesso discorso della pasta frolla: qui nel sito ci sono tantissime versioni, una più utile e buona delle altre, basta scegliere quella che ritieni più adatta ai tuoi gusti/esigenze e a quelli dei tuoi cari :-P

    …ti ringrazio per i complimenti lasciati ne “L’abbraccio” :-****** :-P

    Buon pranzo a te e a tutti ;-)


  72. Francesca S 20 aprile 2012 alle 13:40
    Francesca S

    Nello infatti la ricetta x fare il tiramisù che volevo provare é proprio quella che mi hai linkato …. bene bene , cosi ho la conferma che é buona ;) penso di farlo la prossima settimana e chissà che non impari ad amare il tiramisu ;)X i complimenti figurati , sei davvero bravissimo!!! Io ieri ho provato a fare la mozzarella di soya, usando la ricetta di soyarella trovata qui … ma non m é piaciuta gran ché … nonostanti avessi dimezzato le dosi del limone si sentiva troppo , strano !!! Ora mi inventero un insalata maxy x ricilarla xkke cosi al naturale non mi fa impazzire … tu l hai mai provata ??? Buon pranzo Un bacione


  73. Nello 20 aprile 2012 alle 21:27

    @ Francesca: se provi questa ricetta credimi: lo amerai e come il tiramisù :mrgreen:

    Per quanto riguarda la soiarella non l’ho mai autoprodotta, quindi non avendola mai mangiata non saprei dirti una mia impressione personale :-P Al contrario però ho provato a fare alcuni vegformaggi sempre della chef Concita, dalla quale ho preso centinaia e centinaia di spunti :mrgreen:

    …come ad esempio la sua mozzarella: http://www.veganblog.it/2009/05/03/mozzarella-vegana/ il suo stracchino: http://www.veganblog.it/2010/01/13/stracchino-vegan/ il suo formaggio fuso: http://www.veganblog.it/2010/01/21/formaggio-fuso-vegan/ la sua maionese: http://www.veganblog.it/2010/03/15/mayonese-vegan-extralight/ i suoi fiocchi di latte: http://www.veganblog.it/2010/01/24/fiocchi-di-latte-vegani/ ed il suo squaquerone veg: http://www.veganblog.it/2010/07/13/squacquerone-vegan/ :-P

    …preciso che Concita non mi paga per farle pubblicità :lol: …ma ti suggerisco di provare (se vuoi) alcuni suoi risultati sempre in seguito a constatazioni positive che ho riscontrato io, in prima persona, e nella mia cucina :-***** :-P

    …buona serata a te e a tutti ;-)


  74. Francesca S 22 aprile 2012 alle 21:36
    Francesca S

    Grazie mille dei link ke mi hai postato , avevo proprio intenzione di fare anche la mayonese vegan.. quando ero onnivora ne andavo pazza e mi piacerebbe riprovarla in questa versione sulle patatine fritte o sul fritto ;) poi se mi garantisci il risultato é un gran bel passo avanti !!! Spero di realizzare al piu presto qualcosa, cosi poi ti dico come m é venuta !!! Per quanto riguarda il tiramisù mi fa proprio piacere che sia una ottima ricetta, appena trovo due minuti lo preparo cosi voglio vedere la faccia dei miei :-o hihihih tu che gia l hai fatto mi sai dire se é facile il procedimento o complicato ?? Perché purtroppo a causa del lavoro non ho mai molto tempo libero da dedicare alla mia passione :( Volevo farlo martedi ma misà dovro posticipare ancora !!!


  75. Nello 23 aprile 2012 alle 12:20

    @ Francesca: oltre ai link che ti ho suggerito mi sento di darti un altro consiglio: non aspettarti di ottenere lo stesso sapore nel fare queste ricette, non saranno mai uguali ai prodotti in versione crudele :-P Può sembrare un aspetto ovvio, però delle volte può capitare di cimentarsi in procedimenti vegan aspettandosi di realizzare la copia perfetta del gusto di quel determinato alimento onnivoro… :-P Per farti un esempio: la maionese a me è piaciuta tantissimo, infatti la rifaccio spesso, ma è molto diversa da quella che si trova in commercio e alla quale eravamo abituati… :-P Per quanto riguarda il tiramisù, io ho seguito alla lettera il procedimento di Pupazza (se leggi attentamente, lo spiega in modo chiaro) :-P All’apparenza può sembrare complicato, ma se ci metti un po’ di attenzione e tanta, ma tantissima passione, vedrai che sarò più facile di quanto pensi :-P

    …lo so, è brutto non poter dedicare troppo tempo alla cucina, specialmente quando si ha questa passione :-P Dai, non rammaricarti: appena hai tempo, provaci e fammi sapere :-***** :-P

    Buona giornata a tutti ;-)


  76. Francesca S 23 aprile 2012 alle 12:55
    Francesca S

    Me ne sto accorgendo che spesso i sapori cambiano dalla versione onnivora, a quella vegan, ma devo essere sincera, ora sono mesi che non tocco piu nulla di origine animale e mi sento mille volte meglio , anche il cibo lo vedo sotto una forma diversa, piu bella!! Spero domani di fare questo tanto aspettato tiramisù cosi me lo pappo x cena insieme ai miei :)Fin ad ora tutte le mie prove in campo culinario mi hanno soddisfatta parecchio, fatta eccezione x la mozzarella che la trovavo un pokino troppo aspra, ma devo dire che le altre che ho lasciato riposare nel frigo 1 giorno gia sapevano meno di limone rispetto alla prima che ho mangiato dopo qualche ora … appena posso ci riprovo non mettendo il lemon :) x quanto riguardava la consistenza invece era perfetta… morbidissima!!


  77. Nello 23 aprile 2012 alle 13:54

    @ Francesca: sai, quando ho fatto il passo, spostandomi da un’alimentazione onnivora direttamente a quella vegana, avvertivo la mancanza dei formaggi nella mia alimentazione soprattutto all’inizio :-P Non credevo riuscissi a privarmene definitivamente, ma come hai detto tu: ci si sente davvero meglio nell’eliminare tutto ciò che deriva dallo sfruttamento di animali, ed il cibo che consumiamo ora, è decisamente molto più bello e sano di prima! :-P E ti dirò: adesso, più di prima, non sento più l’esigenza “forzata” da parte del mio corpo d’integrare nei miei pasti un qualcosa che rievocasse il sapore dei formaggi tipici non vegan :-P E’ tutta una questione di abitudini, cattive abitudini che mi sono portato indietro da anni, e che per fortuna, come un miracolo, ho capito che ci si possono evitare, vivendo benissimo e meglio di prima :-P

    Spero che il prossimo tentavivo con la mozzarella ti dia più soddisfazioni, mal che vada, riprovaci ancora mi raccomando, non desistere!!! :-P

    …comunque, con questa storia del tiramisù, mi hai fatto venire voglia pure a me :mrgreen: Quasi quasi domani lo faccio anche io :lol: Ciao ciao Francesca :-***** :-P

    Buon pranzo a tutti ;-)


  78. Francesca S 23 aprile 2012 alle 22:22
    Francesca S

    Ti capisco benissimo , é solo un fatto di abitudini e ti diro’ ora come ora non tornerei mai alla dieta onnivora, pensa che lavoro in un ristorante e quando nella cucina cucinano la carne mi si rovescia lo stomaco … prima avrei fiutato l’ aria dicendo ” che buon odore”… sono tutti punti di vista e giuste scelte da fare nella vita … già avevo avuto un anno in cui ero stata vegana , poi smisi perché ero troppo piccola e la cosa purtroppo m condizionava molto a livello sociale!! Ora che sono un po’ piu grande e che posso organizzarmi da sola , non ho avuto mai neanche un minimo ripensamento al riguardo !!!! Per quanto il tiramisu dovro’ aspettare ancora perché al negozio bio del mio paese non c’ era la panna di soya da montare …uffyyyy:( cosi provero’ a fare i muffin al cioccolato … che non m dispiacciono x niente !!!! Domani sveglia presto e mi tappoin cucina a spignattare :) :) :) Buona serata a te e a tutti !!!!!



Aggiungi un commento

VeganBlog.it


© NRG30 S.r.l.
P.IVA 06741431008
tel. +39 0636491957
fax +39 0636491958

Info

chi siamo
contattaci
feed RSS feed rss

Show Biz Network

ziogiorgio.it
zioforum.it
ziomusic.it
integrationmag.it

 

ziogiorgio.com
ziogiorgio.de
ziogiorgio.es
ziogiorgio.fr

 

lightsoundjournal.com
musicusata.it

VeganOK Network

promiseland.it
veganfest.it
veganok.com
veganok.tv
biodizionario.it

 

veganblog.it
veganwiz.fr
veganwiz.es
veganwiz.com