Torta di mele invisibile senza glutine

Torta di mele invisibile senza glutine un dolce classico in chiave vegana ma soprattutto senza glutine non noteranno la differenza

Le origini di questa torta vanno dalla Francia all’Inghilterra, è molto particolare perché l’ingrediente principale è la mela. Sembra, però, una torta con crema pasticciera!!! Le mele, tagliate sottilissime, si fondono amalgamandosi e legandosi creando quella sensazione gustosa  scioglievole, avvolgente e appagante. Avevo in frigor yogurt di soia, tantissime mele (ordinando la spesa on line mi sono sbagliata e mi sono ritrovata con 8 kg di mele gialle!!), e voglia di un dolce sano…ecco la ricetta perfetta!! Quella trovata in rete che più mi ispirava non era vegana, e ho anche apportato parecchie modifiche per godere gli ingredienti in mio possesso.

INGREDIENTI:
6 mele piccole gialle
4 vasetti di yogurt di soia bianco non zuccherato da 100 ml
140 g farina di riso
70 g zucchero (più 5 g circa per cospargere alla fine sulla superficie)
10 g arrowroot (o fecola o maizena)
1 bustina di lievito
1 limone non trattato (grattugiare la scorza e spremerlo)
1 mandolina (o pelapatate)
*Per chi fosse celiaco verificare che gli ingredienti siano certificati adatti ad una dieta senza glutine

PROCEDIMENTO:
Pelare le mele, e con l’utilizzo della mandolina (io ho usato il pelapatate) affettare la mela sottilmente, girando intorno come a voler fare un unica spirale, così si arriverà al torsolo senza sprechi e velocemente. Procedere con tutte le mele irrorandole con il succo di limone man mano che le si affetta. Montare lo yogurt con lo zucchero qualche minuto con il frullatore, unire la scorza di limone. In un’altra ciotola mescolare bene gli ingredienti secchi poi mixare ai liquidi. Accendere il forno a 180°C. Adagiare la carta forno in una tortiera (bagnata e strizzata: è il modo migliore per domare la carta facendola ben aderire al recipiente). Aggiungere alla fine le mele e mescolare delicatamente. Versare nella tortiera, cospargere con zucchero per far fare la crosticina e infornare per circa 50 minuti (prova stecchino). Il diametro della tortiera dipende da quanto volete alto il dolce, la mia era di circa 20 cm di diametro. Sfornare e lasciar raffreddare. Al taglio sentirete subito quanto è soffice, ma allo stesso tempo non si disfa mantenendo la fetta alta: ammirate la fetta, si vedono le mele sottilissime, quasi fuse dando una morbidezza e un gusto che la normale torta di mele non da.

Questa torta è veramente deliziosa, senza glutine, quindi adatta a tutti e se si volesse si può arricchire con della vaniglia o uvetta passa riducendo lo zucchero. Credo si possano utilizzare anche dolcificanti più sani, in questo caso ridurre il quantitativo di yogurt. Quello che mi ha lasciata stupita è il fatto che se nella ricetta originale era previsto l’utilizzo di olio, non avendolo usato temevo non venisse proprio perfetta, e invece complice lo yogurt, sicuramente è venuta strepitosa. La cottura, nel mio forno che è a gas, l’ho tenuta un’ora, e una volta sfornata mi sono divertita col cannello per colorarla!!

Se questa ricetta ti è piaciuta, commenta e condividi, se hai delle curiosità scrivici tra i commenti, la Community di VeganBlog.it  è sempre felice di scambiarsi idee e consigli.

Sostieni anche tu la libera informazione!

Scegli per i tuoi acquisti prodotti certificati VEGANOK e invita i tuoi conoscenti a fare lo stesso.
Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Per conoscere meglio VEGANOK, scarica qui il nostro rapporto di impatto Etico.
Renata Balducci, presidente di Associazione Vegani Italiani e fondatrice di Veganblog
Leggi altre notizie con:
  1. Mi hai fatto venire l’acquolina in bocca a pensare alla “cremina” fatta dalle mele tagliate sottili. La proverò sicuramente. Grazie

    Reply
  2. Grazie Different ❤❤❤❤ Sei sempre generosa con me 😻😻😻😻😻😻 Credi è davvero buona. A proposito dri dolcificanti diversi dallo zucchero, intendevo che se si usassero quelli liquidi come sciroppo d’acero o malto o agave tienine conto perchè sarebbe da ridurre lo yogurt (liwuido anche lui) 😅😅

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti