PaPeZù

Prima di elencare gli ingredienti e spiegare la realizzazione, specifico che PaPeZù sta per: PAtate-PEperoni-ZUcca.Papezù
Ingredienti (per 4 persone):
4 patate medie bollite
400 g di zucca
3 peperoni grandi gialli
olio evo qb
sale, pepe nero qb
timo qb
prezzemolo qb
200 g di mozzarisella
margarina qb
pangrattato qb

Procedimento:
Dopo aver bollito le patate, lasciatele raffreddare per poi privarle della buccia. Contemporaneamente preparate una padella con base d’olio evo e fate riscaldare; dopo aver tagliato a cubetti la zucca, adagiatela nella padella ed iniziate a soffriggere leggermente. Dopo circa 10 minuti, coprite con un coperchio e lasciate appassire ed ammorbidire bene la zucca, lasciate cuocere ulteriormente per circa 20-25 minuti. A fine cottura, salare e condire la zucca con timo, prezzemolo e pepe nero. Una volta raffreddati tutti gli elementi (zucca e patate) riducete le patate con lo schiacciapatate ed unite ad esse la zucca. Lasciate riposare il composto in frigorifero per almeno 2 ore. Dopo aver lasciato riposare, ungete una teglia di vetro con la margarina e cospargete il fondo con un po’ di pangrattato in maniera tale che aderisca alla margarina. Fatto ciò, basta versare il composto in maniera uniforme nella terrina e passare un altro po’ di pangrattato in superficie. Infornare il tutto a 200° per circa 1/2 ora, a metà cottura è possibile cospargere la superficie dello sformato con i pezzetti di mozzarisella. A cottura ultimata, lasciar riposare fuori dal forno prima di servire.

  1. Che meraviglia… 😀 SLURP!!! 😉

  2. I peperoni dove sono? Cotti con zucca, a parte o in mezzo all impasto ? Ho letto tutto ma nn trovo il loro passaggio

  3. Alessandro Nermetti 21 Novembre 2013, 02:31

    Chiedo umilmente scusa.
    “‘A gatta pe’ fa` ambresse facette ‘e figlie cecate” si dice dalle mie parti.
    Si, sono cotti ed appassiti assieme alla zucca.
    Cerchero` di rimediare appena possibile.
    Grazie per avermelo fatto notare.

  4. Nn era mica un dito puntato il mio, anzi!!! 😉 Caso mai uno lo volesse rifare, magari anche con altri ingredienti sa dove metterlo! Scusa a te se l hai frainteso!!! 😉 . Nn so cosa significhi il detto, ma siam tutti qui per passione e amore per la natura.

  5. Alessandro Nermetti 21 Novembre 2013, 11:32

    Letteralmente:
    “La gatta per fare in fretta, mise al mondo i figli ciechi”.
    🙂

  6. Con la zucca! Che idea golosa questa ricetta! Direi è quasi una lasagna verdurosa, buona, buonerrima! 🙂 🙂

  7. Grazie 😉 certo che se al mondo di vivesse di queste “distrazioni” (riguardo le ricette) e di risposte andrebbe moooooooolto bene! Non lo conoscevo questo detto

  8. Alessandro Nermetti 21 Novembre 2013, 14:29

    @Niki: direi molto piu` somigliante ad un gateaux in versione piu` veg. Sia per consistenza e densita`, sia ad occhio. 🙂

    @Giopepi: e` vero, non tutti i mali vengono per nuocere, dai! 🙂

  9. è vero un gâteaux!!! …grande!!! 😆

  10. Buonissimo! Complimenti 😉

  11. E dunque, se ho ben capito, quella meravigliosa e lucida crema arancione in superficie si ottiene dal binomio zucca-peperone? 🙄

  12. Alessandro Nermetti 22 Novembre 2013, 21:29

    @Lali_64:
    No, “quella meravigliosa e lucida crema arancione in superficie” si ottiene dallo sciogliersi della mozzarisella.
    🙂

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti