Crostata “ciocco-coccolosa”

Ecco la CROSTATA “CIOCCO-COCCOLOSA” che mi è stata ispirata dalla meravigliosa http://www.veganblog.it/2009/08/28/crostata-al-cioccolato di Tecla.

Grazie mille, Tecla !

Ridimensiona dicrostata ciocco-coccolosa 002

Ingredienti:

Per la pasta:

125 grammi di farina Manitoba

40 grammi di zucchero di canna

30 grammi di olio di semi di girasole

50 grammi di acqua calda

1 cucchiaino di lievito per dolci

50 grammi di cocco disidratato in scaglie

Per la farcitura:

30 grammi di farina 00

15 grammi di Frumina

500 ml di latte di soya

30 grammi di olio di semi di girasole

2 cucchiai di zucchero di canna

3 cucchiai di cacao amaro in polvere

50 grammi di cioccolato fondente

30 grammi di cocco disidratato in scaglie

Per servire:

Matamis na Bao ed ancora cocco disidratato in scaglie (quantità a piacimento…)

Procedimento:

Preparare la pasta frolla e farla riposare mezz’oretta in frigo.

Foderare bene uno stampo da crostata di carta forno bagnata e strizzata, asciugarne l’interno e stendere la pasta (io ho fatto un lavorone nella stesura, in quanto il mio stampo era molto grande e la pasta sembrava poca, quindi l’ho dovuta ben distribuire. Magari voi raddoppiate le dosi… ).

Metterla in forno già ben caldo per 15 minuti circa a 180 gradi. Quando è cotta, toglierla dal forno e farla raffreddare a temperatura ambiente.

Nel frattempo, far bollire il latte di soya.

In un pentolino unire il cacao, lo zucchero, la farina e la Frumina, quindi l’olio e mescolare bene con una frusta per togliere gli eventuali grumi.

Sempre mescolando, aggiungere poco latte caldo alla volta: aspettare che si sia ben amalgamato col composto precedente prima di aggiungerne ancora un po’, fino a che il composto da denso non sia diventato liquido, quindi unire tutto il rimanente latte ed il cioccolato fondente spezzettato.

Porre il pentolino sul fuoco basso e far bollire la crema, continuando a mescolare con la frusta.

Quando la crema ha raggiunto la densità desiderata, spolverizzare il fondo della crostata col cocco e ricoprirlo con la crema al cacao.

Far raffreddare a temperatura ambiente e poi metterla in frigo.

Gustarla il giorno seguente, accompagnata da un cucchiai(n)o  di sublime Matamis na Bao spolverizzato di scaglie di cocco.

(In un  negozio etnico di filippini ho trovato questo delizioso prodotto, il Matamis na Bao, ovvero una crema di cocco dolce, fatta dal 65% di latte di cocco e dal 35% di zucchero di canna: 340 grammi di peso netto al prezzo di 2 euro, mi é sembrato economico, non potevo non comprarlo! Ero molto curiosa di assaggiarlo e mi é piaciuto un sacco l’accostamento con il cioccolato della crema…).

Ed ecco la foto della fettina:

Ridimensiona dicro

Sostieni anche tu la libera informazione!

Scegli per i tuoi acquisti prodotti certificati VEGANOK e invita i tuoi conoscenti a fare lo stesso.
Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Per conoscere meglio VEGANOK, scarica qui il nostro rapporto di impatto Etico.
Renata Balducci, presidente Associazione Vegani Italiani
  1. Ragazzi, con questa ricetta io vi saluto per un pò: vado in vacanza in Grecia, a Naxos, per due settimane…
    … mi mancherete !!!
    Quest’anno ho fatto veramente molta fatica ad arrivare alla fine di agosto, sono proprio cotta, in tutti i sensi (sarà l’età: ogni anno é sempre peggio, sopporto sempre meno la stanchezza!), queste vacanze mi serviranno veramente moltissimo, per riposarmi e ricaricarmi, prendere tanto tanto sole (così benefico, soprattutto per il mio gomitino che mi sono fratturata l’anno scorso…) e tornare con qualche ricettina sfiziosa di piatti vegani greci.
    Au revoir !
    Smack…
    😀

    Reply
  2. Ciao Elettra buone vacanze!!!

    Reply
  3. :Q__________ era proprio come avevo intenzione di rifarla io, con le scaglie di cocco sopra!! ma poi ho desistito, perchè so che non sono capace di fare la pasta frolla :°

    Reply
  4. Ale e Argie, grazie !
    Ary: questa é veramente semplicissima da farsi, nemmeno 5 minuti ed é già bella che impastata !!!
    😉

    Reply
  5. che bella! sono stra-contenta che ti sia venuta bene!
    buone vacanze 🙂

    Reply
  6. Buone vacanze Ele e complimenti per la crostatona!|!

    Reply
  7. Tecla (il merito é tutto tuo…) e Charas: grazieeeeeeeeee !

    Reply
  8. Ciao Eleonora e buone vacanze.
    Divertiti e goditi il mare della Grecia.
    Quando ti porto il gelo di mellone spero proprio di trovare una fettina (anzi, fettona) di questa splendida torta. 😉

    Reply
  9. sto sbavando …. 🙂 bravissima ele!!!! buone vacanze!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Reply
  10. buone vacanze!!
    elettra!! ci ho provato!!
    la mia torta praticamente è la sorella gemella della tua!!!
    ma forse la mia..quando il sognore distribuiva la bellezza…..giocava a nascondino 🙂

    Reply
  11. E ma allora sei proprio una golosona 😛

    Reply
  12. Io anche sono nel girone dei golosi……… 🙂
    Buone vacanze Ele

    Reply
  13. buon viaggio Elettra!
    ci lasci con molta dolcezza!!!
    😉

    Reply
  14. Francesco, Nello e ragazze: grazie mille !!!
    Sono tornata (ad assillarvi con le mie torte, dolci e salate… Eheheheh !!!)
    🙂

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti