Profiterole Presidenziale

Vi presento quello che orgogliosamente definirei  il profiterole definitivo!  o più propriamente “Profiterole Presidenziale” 🙂
Si, decisamente una meraviglia!..

Con Renata siamo riusciti a ritagliarci una quasi giornata di riposo e non abbiamo resistito dall’invitare alcuni amici e parenti per una cena la cui preparazione ci ha impegnato l’intera giornata (altro che riposo!)…
Gli ospiti che già conoscono bene quali cene siamo in grado di organizzare e con quali dolci concludiamo la serata, si erano raccomandati di poter avere doppia razione di dolce, qualunque cosa avessi preparato… Quindi, invece di preparare i singoli piatti di dolce come ho l’abitudine di fare, ho pensato a qualcosa di più grande ed in una portata unica… Il profiterole era quindi d’obbligo! 🙂

Ingredienti per circa 30 bignè:
Circa tre rotoli di pasta sfoglia Vegan (ovviamente potete anche farvela in casa)
Due confezioni di panna vegetale SoyaToo
Polvere di cacao amaro (abbondante)
Zucchero
Aroma di vaniglia
Tanta pazienza e un pò di manualità

Procedimento:
Seguire la ricetta ufficiale del Bignè Vegan (anche chiamato “Bignè Sauro”)

Per farne 30 ho dovuto fare ben due sfornate di bignè…


Mentre i bignè si raffreddano montate a neve una confezione panna SoyaToo precedentemente messa in frigo per almeno un paio di ore aggiungendo zucchero ed aroma di vaniglia.


Quindi, riempite i bignè con la panna montata e fate il possibile per resistere alla tentazione di mangiarli già così, visto che sono buonissimi anche senza fare il profiterole…


Montate l’altra confezione di panna aggiungendo una quantità “generosa” di polvere di cacao (ed eventualmente zucchero a vostro gusto) finchè otterrete un composto che vi soddisfi per densità e sapore di cioccolato.


Con il cioccolato ottenuto e l’aiuto di un pennello in silicone (occhio ai pennelli che potrebbero essere di setola animale) posizionate i bignè spennellandoli uno a uno ed a fine del posizionamento, date un’altra generosa spennellata in superficie. Io non ho resistito dal decorare con qualche ricciolo di cioccolato fondente.
Alla vista di tanta abbondanza, i nostri ospiti hanno sgranato gli occhi e tutti hanno giustamente richiesto la seconda porzione… E qualcuno anche la terza.


Nonostante i bis delle porzioni, è avanzata comunque qualche pallina di profiterole e la mattina dopo con Renata abbiamo fatto una bella colazione aggiungendo un pò di glassa al cioccolato…
Si, ce la siamo proprio goduta!!! 🙂

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessuna valutazione)
Loading...
Leggi altre notizie con:
  1. Oh mio Dio Sauro sto morendo! Me ne mangerei una pirofila da solo! Devi invitarmi a cena nella vostra promiseland e quando verrò…vorrò questo dolce! Mitico!!!!!! E Scusa per le mail…so che buona parte sono mie… 🙂 Un abbraccio anche a Renata!

  2. mmmmhhhhh… ce ne vorrebbero proprio un paio prima di andare a nanna,anche di più và 😉 da quant’è che non li mangio…

  3. Signore Sauro, che goduria… provare a riprodurlo e portarlo a lavoro?

  4. Sauro, ufficialmente ho la bava di saliva!! questo è l’universo della goduria!!alla vista sembra molto più buono del già buonissimo profiterol di Arezzo,che poi fatto dal “re” dei veganchef è una garanzia…cavolo, dovremo trovare il modo di rifarlo per Bassano!!

  5. Ve la siete goduta??? E te credo!!!! 😉 Bravizzimi!!!!!

  6. Ma che visione paradisiaca!!!!!!! Posso fare una richiesta…. ma col cioccolato bianco non si puo fare vero? Perchè contiene latte mi pare……! Io prima mangiavo cioccolato bianco con la frequenza di una tavoletta da 100gr al giorno!

  7. Ciao Giuseppe, se è il profiterole bianco che cerchi… Beccati questo:
    http://www.veganblog.it/2009/10/08/profiterole-bianco/
    Basta usare la stessa panna per rivestire il bignè…
    Il cioccolato bianco tecnicamente non dovrebbe essere un problama visto che si fa con il burro di cacao (che puoi trovare presso qualsiasi pasticceria e magari se glielo chiedi, te ne danno un pò) e il latte di soia che va benissimo…
    🙂

  8. @ Mirko: Prima o poi tu e Miky passerete da queste parti… no? 😉

    @ Petra: Dai Petra se è tanto che non li mangi, falli al più presto, con la mia ricetta dei Bignè Sauro è semplicissimo!

    @ Akentos: vai pure, hai la mia benedizione… Facci sapere

    @ VeganLolita: Ottima idea… Chi si offre per fare lo chef a bassano per la dimostrazione dei bignè? 🙂

    @ Anto: cela siamo goduta proprio parecchio… Per non parlare delle bruschette pecorino Vegan e tartufo, quelle al cavolo nero saltato e le altre prelibatezze…

    🙂

  9. è un vero capolavoro!Complimenti, Grande Capo!

  10. io posso fare bassa manovalanza,non ho mai fatto questa ricetta nemmeno non vegan, però mi posso impegnare…pecorino vegan? sarebbe??

  11. No, ma dico… non posso girare gli occhi un momento e mi combini queste scorrettezze vegane???
    Bravissimi! 😛
    Non eravate in molti a cena: hanno fatto il bis e ne sono restati… no no no: eravate pochini eh! 😉

  12. Il burro di cacao ce l’ho perchè lo usavo per temperare il cioccolato per fare i cioccolatini.. ma le dosi pero come sono? perchè io per temperare il cioccolato facevo 1gr per 100 gr di cioccolato quindi non pesno sia uguale
    Grazie!

  13. @ PizzaPie: Eravamo in sei, 5 geometri ed 1 Sauro

  14. Incrediebile…!!! Ho sentito in giro che li rifarai x il Raduno a Bassano..???!…ehehehe….!!!!!!!!!! Grandiozooooo

  15. Mammamia che bontà! Sono bellissimi! 🙂

  16. wooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooow !!!!!!!!!!!!!

  17. che opera d’arte!!! un trono di golosità…un divanetto di alto design…un materasso cioccolatoso……

  18. Cr…ibbio
    mi ritengo bravo in tante cose, ma questa e’ VERA ALTA PASTICCERIA…
    Complimenti assoluti.
    Una volta ho provato afare i bignè, calssici, e sono venuti una chiavica.
    Spero di esserci a Bassano per stringerti la mano. e non e’ un mottetto.

  19. Che goooduriaaaa :sbav:

  20. Una pallina potevi portarla in via Santa Maria, no????? :-)))
    Belle foto, bravissimi! Invidio i vostri ospiti, eh eh!!!

  21. In sei e un solo vassoio? Calcolando una porzione di due palline a testa, con bis fa 24 palline allegramente sbaffate+6 di resto per la colazione l’indomani… sono stati bravi i vostri ospiti, se invitavate Mirko, Mik e me… non vi andava così bene! 😆

  22. Mamma mia Sauro che meraviglia!!!!!sbavvv sbavvvv…a dir poco divino!!!complimenti veramente!!!stupendo!!!posso sentirne già il sapore alla sola vista!!! 🙂

  23. Maaaaaaaaaaaaaaaaaaaa sbavvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvv certo che è una meraviglia!!!!!!!!!!! Chi direbbe che è vegan?!?!? Si stupirebbero tutti!!!!!!!!!!! Devo assolutamente provare a farlo!!!!!!! Mi immagino già le facce dei non veg!!!!!!!!!! 😆

  24. orca pallina ragassi! ore 9 del mattino, colazione ancora da digerire e voi mi presentate sta roba qua!???!!! 0_0
    il profiterole è il dolce che mi viene in mente per primo quando penso a qualcosa di super-appagante e da solleva-umori(i-più-neri)…eppure non l’ho mai preparato in casa! mannaggia! così diventa quasi una sfida!! heheheh…
    una dolce giornata a voi! ^__^

  25. Mannaggia Sauro che ricetta.
    Con questi profiterole credo che riusciresti a far resuscitare chiunque, anche chi non vorrebbe essere resuscitato 😉

    Ciao e complimenti !!

  26. … senza parole!!! 🙂

  27. alberochecammina 12 ottobre 2010, 09:53

    …ottime immagini…noi ospiti virtuali possiamo cercare di risalire dalla forma all’esperienza sensoriale….però vi siete divertiti, eh!

  28. Dopo questa mi inchino veramente al tuo cospetto, lo sai che non sono golosa ma questo credo potrei mangiarne almeno metà da sola 😛 Unico problema aspetterò a provare a farlo visto che sono ferma con la bici e farei fatica a consumare le calorie di questa delizia, non lo devo far vedere al papi altrimenti mi turtura 🙂 Un abbraccio a te e a Renata 😛

  29. Ossignore! Svengo….

  30. Ciao Sauro,
    vorrei realizzare questa tua ricetta ma facendo da me in casa la pasta sfoglia.
    Mi sai p.f. indicare la ricetta? Grazie.

  31. Che belli! e che buoni che dovevano essere 🙂

  32. Ma quanto sei bravo? sono invidiosissima!

  33. M E R A V I G L I O S A! 100 e lode, capo. Bravo. 😉

  34. M E R A V I G L I O S A! 100 e lode, Sauro. Bravo. 😉

  35. Per fortuna che via computer non si vede la bava alla bocca!!! 😀
    Sono MERAVIGLIOSI!!!!!!!!!!!!!

  36. Antonia:nella ricetta dove Sauro ha scritto che si può fare la sfolgia in casa devi semplicemente cliccare sopra alle parole scritte in grossetto in verde “farvela in casa” e vai automaticamente dentro la ricetta!!! 🙂

  37. bellissimo il profiterole!!! svengo!!!
    Scusate la divagazione… Concita, so che sei una bravissima cuoca e pittrice, volevo chiederti i tuoi quadri sono in vendita? Grazie mille x l’attenzione, un bacio a tutti i vegani 🙂

  38. non è giusto … ne fai una pirofila anche a me?!
    Bravissimi!!! Siete uno spettacolo!

  39. Bravissimo! Un vero capolavoro e anche veloce da fare!
    Chapeau! 🙂

  40. A Monica86: grazie per l’indicazione: mi era proprio sfuggita.
    Buona serata

  41. Sbav sbav sbav sbav sbav sbav sbav…

    (Si é capito ??????????? 😉 )

  42. Sauro, mamma che visioneeeeeee!!!! Che spettacolo!!!! Ho gli occhi incollati al pc!!!

  43. Esistono da voi i corrieri express????
    vi dò il mio indirizzo e vi dico che domani sera salle 17 alle ore 18 sono a casa…li aspetto èh!! :)2 palline è suff.!
    Passavo di qua velocemente e che ti vedo?…..Renata e Sauro in produzione eccelsa!!
    Bravi e aspetto il dopo Bassano per un’altra meraviglia!!
    Un abbraccio a tutte due!!
    Grazie
    Mo’

  44. Mi mangerei tutto il vassoio! Purtroppo è assai complicata la pasta sfoglia da fare 🙁

  45. P.S.
    sono cecato, non avevo letto bene la ricetta.Tentai di fare la pasta bigne’, confermo il risultato disastroso, cosi’ come confermo l’assoluta ammirazione per questi profiteroles.

  46. p.p.s.
    la pasta per i bignè si chiama in realta’ pasta choux, penso sia una delle cose piu’ difficili della pasticceria classica.

  47. Oggi se non sbaglio è il tuo compleanno Papà Sauro, a tal proposito colgo l’occasione per augurarti un felice e sereno Veg Compleanno… sono certa che oltre questa prelibatezza di qualche giorno fa, pubblicherai presto anche il dolce che vi siete pappati tu e la biocontessa per questo speciale evento!!
    Ancora tantissimi e affettuosissimi Veg Auguri!!
    Mimì & Adriano

  48. oh mio signùr, svengo!

  49. Fantastico !!! Io ,causa intoppi di montaggio panna ( è venuta montatissima,durissima,solidissima , mi è impazzito il minipimer…)ho fatto una sorta di cremina di copertura che ricorda la fiesta : ho unito oltre a zucchero a velo e cacao anche del cointreau ( generosamente ) ,tanto,data la malta che mi è uscita,col piffero che si smontava!!! Però devo dire che l’errore è stato provvidenziale , d’ora in poi il mio profiterole avrà sempre il liquorino nella cremina di copertura 🙂

  50. CHE SPETTACOLOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!
    STRAGODURIOSAAAAAAAAA!!!
    La Proverò appena possibile ma sicuramente è strepitosa!!!!

  51. Ciao Sauro, visto che è un dolce meraviglioso e lo voglio fare in questi giorni in occasione del compleanno del mio cucciolo…avrei un paio di cose, tipo dei suggerimenti 😉 da chiederti: ONE) Non sono riuscita a trovare da nessuna parte la panna vegetale di soia…che ci metto come ripieno dei bignè?? DOS) se lo faccio un giorno prima la pasta sfoglia si inumidisce?? Cioè secondo te questo è un dolce da fare all’ultimo minuto?? Grazie mille.

  52. mamma miaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! sono letteralmente senza parole!!!darei l’anima per un profiterole così!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  53. E’ un dolce magnifico… Complimenti, superchef!!! 😀

  54. che bonta!!! questi bignè sono perfetti!
    una volta abbiamo provato a farli in casa facendo anche l’impasto da sole ma più che bignè sembravano piadine…non avevano neanche 5 millimetri di spessore 🙁
    promeremo a farli come hai fatto tu, speriamo di riuscirci questa volta 😉

  55. Caro Sauro, non potevo non risponderti che qui ringraziandoti per avermi dato la benvenuta su Veganblog!! Questa ricetta, non devo dirtelo io, è una delle più sorprendenti! Quando avrò molto tempo e pazienza proverò a rifarla. Grazie. Vedo con interesse il tuo profilo e molte cose mi colpiscono. Sei una grande anima. Saluta tua moglie. Evviva! Restiamo “connessi”. Un abbraccio

  56. Ciao Ametista… Qui su VeganBlog sempre tutti diamo un caloroso benvenuto alle nuove chef… Ci teniamo che questo resti un luogo speciale, un vero luogo di affetto e condivisione…
    Tienimi informato sui tuoi esperimenti profiterolosi….
    Ci vediamo al VeganFest di Bologna?
    GOvegan!!!
    🙂

  57. Ciao, eh al VeganFest mi piacerebbe davvero partecipare. Cercherò di esserci. Ti abbraccio, a presto 🙂

  58. Caro Sauro, ho pubblicato come promesso il post sul VeganFest…quando vuoi vai a vedere “Semi di melone e VeganFest” qui http://www.veganblog.it/2014/09/15/semi-di-melone-e-veganfest/#comments! Un abbraccio con la gioia di aver conosciuto te e Renata! 😀

  59. Grazie per questa meravigliosa ricetta, erano anni che non mangiavo un profiterole, sono venuti benissimo ed erano buonissimi, anche gli ospiti onnivori sono rimasti molto soddisfatti e non hanno trovato differenza tra questi e quelli tradizionali.Grazie ancora.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti