Scolomba “accasciata”

Volevo fare una colomba “normale”… e invece guardate cosa è venuto! Un bel tortino e una colomba scolombata 🙁 Uffy, combino sempre qualcosa! L’impasto è talmente strabordato che ho rovinato tutto… si è afflosciata nel mezzo perchè la pasta è uscita fuori. Questa ricetta è davvero buonissima, vi consiglio di provarla (e di stare attenti con gli stampi)! 😛

Ingredienti (per il primo impasto):

500 g di farina manitoba
150 g di pasta madre (la mia era 160 g)
250 ml di latte di soia tiepidino

Ingredienti (per il secondo impasto):
2 cucchiai di maizena
150 g di zucchero di canna (io ne ho messi 160)
150 g di burro di soia
100 g di mandorle pelate
100 g di scorza d’arancia candita
50 g di granella di zucchero
1 bicchiere di latte di soia tiepidino
la scorza di 1 arancia
1 pizzico di sale

Procedimento:
Mescolare la farina ed il lievito e versare a poco a poco il latte tiepido, in modo da ottenere un impasto da lavorare sulla spianatoia molto a lungo (almeno 30 minuti). Lasciar lievitare per almeno 4 ore, coperto da un asciughino asciutto, uno umido e una coperta in un luogo al riparo da correnti d’aria. Riprendere l’impasto e unire la maizena, lo zucchero, il burro di soia, 1 pizzico di sale, la scorza di arancia a pezzetti ed il latte di soia. Mescolare bene e a lungo in modo che tutto sia ben amalgamato e, se il composto dovesse risultare troppo duro, aggiungere dell’altro latte tiepido e continuare a lavorare la pasta fino a quando non sarà bella appiccicosa. Confesso che ho fatto questa operazione con il robot da cucina (con la modalità per impastare) ed è venuto benissimo. Mettere l’impasto nell’apposita forma raffigurante una colomba (va bene anche quella di carta) passata con il burro di soia e lasciare di nuovo lievitare fino a quando non ha raddoppiato il volume (altre 4 ore). Pennellare la superficie con una glassa preparata con acqua e zucchero e cospargere di mandorle e di granella di zucchero. Infornare e cuocere per circa 30 minuti a 190°.

Il pezzo qua sopra era “straripato” durante la cottura, l’ho staccato perchè era brutto… e l’ho golosamente pappato! 😛 Vi giuro che il gusto è davvero buono! A questo punto non chiedemi che dose sia! 😛 Prima di infornarla ho levato le parti che durante la lievitazione erano andate fuori dallo stampo e ho fatto anche un tortino che al contrario della scolomba è venuto benissimo! Uff! Il fatto è che pensavo che il mio stampo fosse da 750 g, ma a questo punto ho qualche dubbio… e pensare che ne avevo anche 2 a disposizione! Secondo me se lo dividevo a metà veniva benissimo… Beh che vi devo dire? Ci riproverò, sono comunque soddisfatta! 🙂 Sono orgogliosa della mia pasta madre, guardate… prima della lievitazione:

Dopo 4 ore (avevo già tagliato la pasta straripata):

Beh, che altro dire? Buona Pasqua! 😀

  1. Keroppola, sarà pure straripata e accasciata ma me ne mangerei un pezzo al volo! La tua pasta madre è fantastica :))))

  2. Ma no… 😀 è bellissima, mi ha fatto ridere…
    Anzi, voglio proprio provarla. (se ho il tempo, con tutte queste leccornie)

  3. Grande kero 🙂 Come primo esperimento ti faccio i miei complimentoni vedo che la pasta madre viaggia alla grande….bravissima 🙂 Ho richieste pressanti da parte di golosoni per colomba………….ma son convinta che la mia arriverà dopo Pasqua, non devo avere lo stress di farla per forza per Pasqua no????? Brava ancora Kero la èprossima sarà bellissima oltre che buonissima!

  4. ‘sta Colomba non si è alzata in volo….è precipitata ‘nsomma ^_________^ ma sei stata bravissima lo stesso!!!!

  5. He he… si è smosciata la colomba…
    Ma non importa, deve essere buonissima e a dire la verità anche a me sta più simpatica così…
    🙂

  6. Peccato che si sia afflosciata, ma son sicura che il sapore doveva comunque essere buonissimo! Magari non farà un figurone per gli occhi, ma il profumo e il gusto ripareranno questo “sgarro”, ne son certa =D
    Buona Pasqua!

  7. Oddio che ridere Kero! Comunque il sapore sarà decisamente buono lo so!

  8. Dev’essere buonissima!!! L’aspetto non è proprio quello classico, ma è bella! E sopratutto è molto invitante!
    Anche io vorrei farla! Però non ho la pasta madre… 🙁
    Ho una domanda…ma lo stampo di carta regge? non è che “cade”?
    Tu l’hai usato da solo o insieme a quello di alluminio/silicone?
    Grazie!

  9. Non vado matta per i dolci, ma questa mi sembra tutt’altro che afflosciata.. il tortino è fantastico e la colomba sembra proprio quella vera, solo sul sapore sono sicura di una cosa: è sicuramente migliore!! Brava brava..

  10. grazie a tutti!!!
    Eugenia io penso che si possa fare anche con il lievito di birra, sicuramente ci vorrà meno tempo per la lievitazione! Cmq lo stampo di carta regge benissimo, l”ho messo così in forno… peccato non abbia retto anche la Scolomba! 😀

  11. keroppola sarà anche straripata ma l’aspetto che fantastico! vorrei provare anch’io a fare la colomba quest’anno, ma non ho la pasta madre quindi la farò con il lievito normale…se lo trovo! sembra incredibile ma trovare il lievito di birra nel mio quartiere a roma è un’impresa!!!

  12. scusa keroppola ma per glassa intendi la glassa classica, quella bianca, o una miscela di acqua e zucchero più “leggera”, meno densa?

  13. io ho fatto una miscela di acqua e zucchero semplice, come dici tu “più leggera” 🙂 e ho spennellato la colomba prima di infornarla!però poi ognuno può fare come vuole 🙂

  14. ma chissene frega se si è scolombata, io me la mangerei proprio inzuppata nel caffèlattedisoya 😉 x me sei stata bravissima

  15. Già chi se ne importa degli straripamenti??? Sembra essere venuta benissimo, soffice e sicuramente molto saporita..alla faccia di quelle in commercio!! Brava!

  16. Caspita, è bellissima!
    Sarà che ho tanta fame e che volevo provare anch’io a fare la colomba ma non l’ho mai fatta… me ne mangerei subito una fetta! Per fortuna che oggi non posso.
    Proverò a farla anch’io. 🙂

  17. Peccato, non riesco a farla per Pasqua (nel forno ho la pastiera che si sta raffreddando…), la farò sicuramente più avanti, mi ispira tantissimo…
    Brava Kero !

  18. molto bella! complimenti!

    ho provato di duplicare il risultato – ecco che è successo:

    1) nel secondo impasto ho messo la metà del latte, perche già era molto liquido…

    2) infornato (con thermometro, quindi sicuro che la temperatura era giusta): dopo 30min l’impasto era ancora crudo!!

    dopo altri 50min (!) sfornato/pronto, quindi cottura totale quasi 1h30min

    3) il risultato è molto profumato e buono, però la consistenza e piutosto densa, quindi non rassomiglia alla colomba classica… non ho idea che cosa ho sbagliato 😕

    cmq: ci piace! grazie per la ricetta!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti