Tempeh per ballare

t1
Ingredienti (per 2 persone):
1 pacchetto di tempeh da 250 g circa
2 cucchiai di olio
1 cucchiaio di rosmarino e salvia tritati grossolanamente
1 cucchiaino da the di curcuma
vino bianco qb
sale
finocchi bolliti (per accompagnare)

Procedimento:
Mettere in una larga padella antiaderente l’olio e le erbe e far soffriggere. Tagliare il tempeh a cubettini piccolini piccolini (prima a fette sottili 3 mm, poi a striscioline e poi a cubettini). Aggiungere il tempeh, far tostare bene, bagnare col vino bianco, mettere la curcuma, salare e portare a cottura. Eventualmente bagnare con l’acqua di cottura calda dei finocchi, se si asciugasse troppo. Impiattare con i finocchi.

Il punto:
Questo tempeh è la ricetta giusta per una serata di ballo 😀 Non ha cipolla, aglio ecc, ma è saporitissimo e davvero buono!! In più fornisce una bella energia! Buon tempeh a tutti!!

Sostieni anche tu la libera informazione!

Scegli per i tuoi acquisti prodotti certificati VEGANOK e invita i tuoi conoscenti a fare lo stesso.
Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Per conoscere meglio VEGANOK, scarica qui il nostro rapporto di impatto Etico.
Renata Balducci, presidente Associazione Vegani Italiani
  1. Ah, non vi ho detto quanto Tabata abbia gradito!! A lei l’ho dato senza curcuma (ne avevo tolto un pochino per lei prima di aggiungere la curcuma!! 😀 ) E’ la mia gattona veg!!

    Reply
  2. 😀 Gradisco mooolto anche io…e con l’accompagnamento dei finocchi è fantastico!! 🙂 Ma è davvero interessante che Tabata l’ha mangiato…ogni tanto anche io ci provo con i miei con varie pietanze. Tipo ieri sera ho fatto la “Mayomais” di Lali e Stellina leccava il mio dito con gusto! Però io avevo esagerato un pò con la senape, altrimenti credo che l’avrebbe gradita ancora di più!
    Terri se hai altre dritte con i micetti fammelo sapere please!!!

    Reply
  3. Mi piace Terri! Sono in cerca di ispirazione per il tempeh perché ho cominciato a produrlo quindi lo faro’ più spesso! Il mio gatto adora il tofu affumicato 😉

    Reply
  4. @Ametista: grazie 😀 Tabata è un po’ una mangiona, le piace anche il tofu (grigliato alla piastra e con un filino d’olio crudo), Lucille adora letteralmente ogni galletta di grano saraceno, se per caso malaugurato dimentico il pacchetto fuori dalla credenza lei fa strage 😆 Che carina Stellina che lecca le dita!! E’ un vero tesorino!!
    @Silvia: che brava ad autoprodurlo!! Come fai? E’ complicato? 😀 alla fine pensavo di avere solo io la gatta veg…ma vedo che anche il tuo non scherza!! 😀

    Reply
  5. il tempeh fatto così non l ho mai provato ma lo trovo meraviglioso. genial-T

    bless and love!

    Reply
  6. Grazie, LucaCeltics 😀 se ti ispira così e se non dovessi avere incontri galanti, prova a vedere il ragù bianco che ho fatto (sempre col tempeh)… è ancora più gustoso!! 😀

    Reply
  7. Terri che brava che sei!! 🙂 queste tue ricettine sfiziose di tempeh ci fanno venire una voglia matta di dargli sempre un’altra possibilità, ma poi purtroppo non va mai a buon fine 🙁 forse è meglio se lo sostituiamo 😳 speriamo prima o poi di riuscire ad apprezzarlo come merita!! 🙂 tanti bacini Terri cara :*
    Ps. Anche il nostro micino apprezza un sacco di cibi vegan..yogurt di soia, verdure lesse, passata di pomodoro, tofu, melone…ahah 😀 è una soddisfazione continua <3

    Reply
  8. Ciao gemelline!! 😀 all’inizio anch’io detestavo il tempeh, proprio non mi andava giù, nè per il sapore nè per la consistenza…poi ho cominciato a cucinarlo (panetto già pronto) dandogli una bella lavata sotto l’acqua prima, poi asciugato e in fine in padella. Cosa non vi piace in particolare, il sapore o la consistenza?

    Reply
  9. Terri purtroppo non ci piace il sapore 🙁 ci ricordiamo infatti che ti avevamo già chiesto consigli in merito…abbiamo provato a marinarlo, a cuocerlo in padella, a friggerlo anche 🙁 ma niente da fare…ogni volta resta in frigo fino alla scadenza!! Poi ci dispiace troppo fargli fare quella fine e non lo compriamo mai, dobbiamo solo insistere mi sa!! 😀 un po’ come con l’altro nostro ‘nemico’ avocado!!

    Reply
  10. Toh … mi ero persa questa tua ricettuola leggiadra e sfiziosa… leggera ma corroborante 😕 …
    Sono imperdonabile vero? O forse no… 🙂 … aspetta… ho una ricetta nuova nuova fatta apposta x te: un rosti di patate… senza patate 😀 !!!
    Vuoi che te la dica? 😉

    Reply
  11. Mi accodo a Lali, tipo trenino dell ultimo dell anno 😀 È un po’ che non cucino tempeh, mi hai invogliata. Ne approfitto per farti i complimenti per i tuoi cubettini perfetti (anche di verdure in altre tue ricette)

    Reply
  12. @Lali: ma daiii, con tutte queste ricette che ci sono è facile che “scappino” 😀 E mi chiedi se voglia la tua ricetta…senza patate? Cerrrto!! Quando vorrai sarò tutta orecchie!! 😀 😀 Grazie!!
    @Giopepi: bello il trenino!! Tanti lo snobbano e invece è un modo anche per i più timidi di “legare” e rompere il ghiaccio! 😀 Grazie per i complimenti…è tutto “merito” del mio segno zodiacale…la vergine 😆 un abbraccio!! Anche alla piccola grande bimba!!

    Reply
  13. @EnricaAnnalisa: guardate un po’ la mia ricettina dopo questa che ho pubblicato… 😀 😀

    Reply
  14. Orbene… eccoti la ricetta:
    prendi un cavolo cappuccio medio e lessalo in acqua e dado vegetale. Una volta cotto, scolalo bene e taglialo a pezzetti, poi prepara un soffritto con aglio e olio evo in padella antiaderente e fallo cuocere a lungo, finché non si sarà asciugata tutta l’acqua. Continua la cottura del cavolo appiattendolo bene con un cucchiaio di legno fino a quando si ricomporrà in una sfoglia croccamte che farai dorare da ambo i lati prima di gustarla.

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti