Paté di ceci in due versioni

Ovvero: la sfida ai fornelli tra mamma e figlia.
Ho iniziato ad appassionarmi alla cucina grazie ad una brava maestra che, pur dovendo limitare moltissimo la rosa di ingredienti a causa di varie intolleranze, è stata sempre curiosa di sapori e colori; facendo di necessità virtù non ha mai smesso di sperimentare, producendo sempre nuove e gustose ricette. Crescendo in questo clima, la cucina è diventata il mio rifugio, dove dare sfogo alla creatività e seppellire le preoccupazioni in un impasto profumato o nella decorazione certosina di qualche torta salata… Chissà se l’allieva ha superato la maestra? A voi decidere!

Ingredienti per il paté Mamma:
1/2 cup di ceci cotti in precedenza
1/2 tablespoon shoyu
1 tablespoon tahin (crema di sesamo)
1 tablespoon olio extravergine di oliva
1 tablespoon succo di limone
1 tablespoon té bancha o liquido di cottura dei ceci
1/2 spicchio piccolo di aglio
1 pizzico di rosmarino secco

Ingredienti per il paté Figlia:
1/2 cup ceci cotti in precedenza
1/2 tablespoon shoyu
1 tablespoon olio extravergine di oliva
2 ciuffetti di rosmarino fresco
1 pizzico di peperoncino

Procedimento:
Le due creme di ceci variano solo negli ingredienti: per entrambe basta frullare tutto e servire! Nella foto a sinistra la crema Mamma, a destra la crema Figlia, più solida solo perché non mi è venuto in mente di allungarla con un po’ di liquido (mossa che slealmente ha fatto lei, la mia sfidante).

Il punto I:
Ebbene sì, sono una faticona e semplifico sempre tutto, comprese le già semplicissime ricette della mamma (in questo caso molto simile all’Hummus marocchino). Mea culpa, mi dimentico sempre di comprare il tahin e perciò mi sono inventata una versione che non lo contenesse! Entrambe hanno sempre molto successo, ma a voi decidere quale vi piace di più (si lo so già che preferirete la ricetta della mamma, è per questo che in copertina ho messo la mia! Haha!).

Il punto II:
Da brava statunitense (a dire il vero è rimasta ben poca traccia delle sue origini, in lei, ma questa è una) mia mamma non possiede la bilancia, ed utilizza come unità di misura le tazze (cups), i cucchiai da minestra (tablespoon) ed i cucchiaini da té (teaspoon). Per dare un’indicazione, 1 cup =  1/4 di litro.

  1. Marianna.. per me vinici tu!!! 🙁 Complimenti anche alla mamma, ma preferisco la crema più rustica 😉 e poi la figlia mi fa sempre un sacco di complimenti!! Non vale xchè gioca in casa 😆

  2. Grazieee! Evviva: uno a zero!!!

  3. Mmmmm, difficile scegliere! La tua mi piace perchè c’è il peperoncino e quella della tua mamma perchè c’è il tahin! Mi spiace ma vi devo dare un pari merito! 😉

  4. Scelgo anch’io la tua versione perchè è basic e a me piacciono le cose poco elaborate.
    Non si offenda la mamma 🙂

  5. Hehe! Evviva! Mi fa piacere che vi piaccia anche la mia… in effetti quando la presento da sola ho molto successo, ma paragonata a quella della mamma…. beh… spesso vince lei!

  6. Cmq ammiro tantissimo le tue foto..l’altro giorno le feci vedere a mia sorella e secondo noi sei bravissima 😀

  7. Grazie Romina, anche se queste le ho fatte con una macchinetta scrausissima dei miei genitori! Generalmente uso una reflex digitale che sto cercando di imparare da autodidatta… Ma, figurati, sto cercando di diventare brava come te! Hahaha!!!

  8. ahaha..ma io non sono cosi brava 🙁 Poi le tue foto sono precise, le mie anche sempre qualche sfondo fuori tema… mmm

  9. hanno no anche 😉

  10. Marianna, voto la tua perchè non c’è il tahin ed è più semplice! Mio marito poi adora i ceci e odia il tahin! Grazie per l’idea…la cucinerò sicuramente!

  11. Romina: se non mi dicevi che c’erano gli sfondi fuori tema non me ne sarei accorta!! Adesso dovrò per forza farci caso, quindi: occhio alla prossima che pubblichi!! 🙂
    Terri, grazieeeee! Oltretutto la mia versione ha meno calorie… ecco.

  12. Ah beh, allora era vincente già in partenza!! 😀

  13. Vi adoro! E’ bello scrivere qui: mai nessuno che ti dica che hai cucinato una schifezza! 😆

  14. io sai cosa ti dico???? Pari merito: ne prenderei un po’ di tt e due e le mischierei assieme…….. così mi salvo!!! 🙂

    e poi proponimi la crema di ceci, ke io te la mangio in tt i modi

    fantastica idea, a proposito, 1 gara di cucina virtuale, se solo si potessero sentire veramente i sapori

  15. Nonono! Se cominciassimo a metterci in competizione inizieremmo ad odiarci a vicenda!! Haha! “Maledetta mi hai copiato la ricetta!” “La mia è più buona!” 😀 Meglio così…!

  16. Mariannaaa ma che schifezza hai cucinato?

  17. Hahahahahahaha!!!! 😆 Ti adoro!

  18. Anche io voto per un pareggio mi sembrano entrambe ottime! ^_^

  19. Very Good! Non avrei mai pensato al bancha nei ceci 🙂

  20. Infatti nemmeno io: è lei che lo infila dappertutto!!

  21. Un punto a tua mamma, una brava maestra di cucina, per averti inculcato la passione per le ricette e per avere messo al mondo una figlia adorabile,gentilissima e buona di cuore! Mi permetto di dirtelo cara Marianna perche’ nelle email che ci siamo scritte in privato ho scoperto la persona che sei realmente e credimi non esagero,anzì anche a te auguro ogni bene del mondo come lo auguro alla tua famiglia.
    Comunque per la ricetta, dato che amo le cose semplici, preferisco la tua,senza offendere la tua cara mamma!

  22. haha io sono cattivona e voto mamma, ma solo perché c’è l’aglio e il tahini e a me il peperoncino non piace molto. comunque complimenti a tutt’eddue perché l’hummus è sempre una bontà! mai provato con la pita croccante al forno dorata di semi di sesamo e spennellata d’olio?

  23. Grazie Mus, sei veramente una cara persona…

  24. Elisabetta: sì!!! Oltre che con i crostini che si vedono in foto, abbiamo mangiato le cremine su dei cracker al sesamo fatti dalla mamma con la pasta madre…

  25. La scelta è piuttosto ardua, ma premio te per il pizzico di peperoncino, comunque complimenti anche alla mamma anche la sua versione è ottima 😉

  26. Grazie Aliing!! Grazie Biocontessa!

  27. Che bella questa gara… Proclamerei vincitrici entrambe: per simpatia, inventiva, gusto, amore.

  28. si davvero 😀
    x noi poi ke la cucina è cm 1 religione: ancora peggio… xd
    spaccheremmo il blog a pezzettini (virtuali)

  29. Tutti e due sono bravissime. Complimentissimi. 😉

  30. Anche io e la mia mamma a Trieste abbiamo provato la tua ricetta! Abbiamo quadruplicato le porzioni della ricetta mamma e abbiamo aggiunto il peperoncino! Direi chela festa di yoga stasera sarà un successo!!!

  31. Fatemi sapere… 🙂

  32. È stata un successone!! C’era anche una concorrente che aveva fatto na cosa simile.. Ma… Non c’è stata partita! Due minuti e la ciotola era vuota. Abbiamo deciso di riproporla per la cena veg di natale!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti