Panna cotta veg


Ingredienti (per 4 persone):

2 cucchiaini di agar agar
50 ml di latte di soia
300 ml di panna di soia
1 bustina di vanillina o 1 stecca di vaniglia
120 g di zucchero

Ingredienti per il caramello:
100 g di zucchero semolato
0,5 dl di acqua

Procedimento:
Metti in un pentolino il latte e scaldalo senza farlo bollire. Ritiralo dal fuoco, immergici latte l’agar e mescola. Versa la panna, 120 g di zucchero e la vaniglia in un pentolino. Una volta vicino all’ebollizione, ma senza averla raggiunta, togli dal fuoco, versaci il latte e mescola. In una casseruola antiaderente versa 100 gr di zucchero, unisci 0,5 dl di acqua fredda e metti sul fuoco. A fiamma bassa, e mescolando con un cucchiaio di legno, cuoci fino a che lo zucchero non si sarà sciolto, diventando di un bel colore bruno. Fai caramellare lo zucchero e fodera degli stapini. Versa la panna negli stampini, lascia intiepidire poi mettili a riposare in frigo. Al momento di servire, sforma la panna cotta su un piatto da portata e servi.

  1. Ciao, questa panna cotta è veramente invitante la vorrei provare ma non so a cosa corrispondono i 300 ml di vanillina, in poche parole non so che cosa sia questa vanillina. Mi puoi aiutare ? Grazie e tanti salutoni

  2. Ma no…i 300 ml si riferiscono alla panna di soia.
    Comunque è davvero invitante. La cosa che purtoppo mi frena a farla è che non so dove trovare questo agar agar. Non voglio usare la colla di pesce!

  3. I 300 ml sono di panna di soia non di vanillina.
    La vanillina è un aroma per l’appunto alla vaniglia che puoi trovare in bustina.

  4. Io l’agar agar l’ho trovato in un negozio di alimentazione biologica: si trova sia in polvere che in fogli.

  5. Chiedo scusa avevo interpretato male la ricetta credevo che i 300ml. fossero riferiti alla vanillina!!! Appena ho un attimo di tempo voglio proprio provare questa ricetta, io l’agar agar è qualche mese che c’è l’ho in casa e non l’ho ancora sperimentato, questa è l’occasione giusta, grazie per i chiarimenti. Un salutone a tutti

  6. salve, volevo solo chiedere ma il caramello come si fa? nel senso…non tende a solidificarsi quando non è piu’ caldo?
    non diventa una pietra? eheheh

    poi volevo sapere se la panna vegan si puo’ fare in casa senza comprare quella della biobottega..

  7. Il caramello tende a diventare denso ma non durissimo. Anche nella crema catalana dopo un po’ si ammorbidisce… Per fare la panna vegan in casa non saprei proprio…

  8. Ciao, pur rispettando le dosi non riesco a far addensare la Panna Cotta 🙁
    Forse devo aggiungere più di due cucchiaini di agar-agar?
    Grazie
    Giorgia

  9. prova a metterne qualcuno in più… gli altri che hanno provato cosa dicono?

  10. Ciao sto provando a la ricetta, ma ho 2 problemini, il mio agar è in striscie, e ad occhio ho usato l’equivalente di 2 cucchiaini, nonostante questo dopo la cottura sembra ancora molto liquida, devo aspettare che si restringa? perchè nella ricetta non è molto chiaro.
    Altra cosa poco chiara, all’inizio della ricetta c’è un errore, “Metti in un pentolino il latte e scaldalo senza farlo bollire. Ritiralo dal fuoco, immergici latte l’agar” penso vuoi dire solo di scaldare il latte con l’agar o c’è qualcosaltro? Spero mi darai un consiglio per il problema della densità ciao!

  11. a quanto equivalgono 2 cucchiaini di agar-agar in fogli di colla di pesce…………..?vorrei fare la panna cotta per natale grazie…………….

  12. dovrebbe esserci scritto sulla confezione… ora non l’ho sottomano e non ricordo, mi spiace

  13. Dovrebbe esserci scritto sulla cconfezione… ora non l’ho sottomano e non ricordo, mi spiace.

  14. ma non si può convertire una ricetta vegan in una ricetta carnivora!!! Butta la colla di pesce e comprati l’agar agar cavolo!!!! sennò ti compri quella della cameo e buonanotte!!

  15. grande chiara, questa ricetta è nella lista di quelle che voglio provare.
    l’unica cosa è che ho provato diverse volte a fare il caramello ma non mi esce mai.. nel senso che lo zucchero non si scioglie come si deve, rimane sempre granulosa come salsa. forse uso lo zucchero sbagliato.. oppure devo passarlo al tritatutto prima di metterlo in pentola?

  16. uffy, alla fine ho provato a farla anche io ma è rimasta liquida.. e ho utilizzato più di due cucchiaini di agar agar. magari dovrò provare la prossima volta ad utilizzare un altro tipo di gelificante. chi lo sa..

  17. scusa, io di matematica ho sempre fatto schifo haha.. 0,5dl sono 50ml no?

  18. Ciao a tutti è bellissimo sapere che esista qualcuno che come me riesce a nutrirsi
    senza l’uso di prodotti animali

  19. io ho provato la panna di soia già zuccherata. l’aspetto era fantastico come la panna vera..ma ho buttato tutto nonostante l’avevo letteralmente ricoperta di frutti di bosco sotto sciroppo fatti dalla suocera. SA SOLO DI SOIA..ma voi riuscite a mangiarla lo stesso?! io ho mangiato un cucchiaio e non sono riuscita a proseguire 🙁 il mio ragazzo per poco me la tira!
    piuttosto che usare la panna vegetale hoplà che è piena di grassi idrogenati preferisco tornare ad usare la panna fresca del latte vaccino!

  20. eh già, perché la panna fresca del latte vaccino è veramente fresca e salutare, non viene mica trattata e ritrattata nel processo di produzione…
    Posso capire che non piaccia il sapore della soia (manco a me piace quello del latte di soia), ma se se ne fa una questione di grassi allora la panna cotta non è la ricetta giusta…
    A me la panna cotta non è mai piaciuta, né mi farei mai un dolce di latte di soia (per una questione di gusto mio personale), userei il latte di riso, per fortuna io lo trovo facilmente.
    Comunque Mara forse non ti sei accorta che qui ci sono persone che non prendono nemmeno in considerazione di “tornare ad usare la panna fresca del latte vaccino”, come dici tu, e che questo tuo commento forse era un tantino fuori luogo…

  21. non volevo mancare di rispetto a nessuno… 🙁
    a volte mi dimentico che è un forum vegan e non vegetariano…scusatemi.

  22. L’agar agar in laboratorio si usa per fare i terreni di coltura microbici! Però non so se si possa mangiare…secondo voi?!

  23. Loredana Italiana 21 Agosto 2012, 22:34

    L’agar agar in stecche va fatto bollire per almeno 15 minuti altrimenti non acquista il potere addensante. Si può anche polverizzare nel mixer. 🙂

  24. Fatta oggi…che bontà!!!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti