Panna cotta al cioccolato

E’ la prima volta che uso l’agar agar, fino ad ora ero un po’ scettica, francamente non credevo ci potessero venire dei budini e delle panne cotte così buone. Il suo uso poi è facilissimo, peccato non averlo scoperto prima, pazienza non è mai troppo tardi, non è vero?

Ingredienti (per 5 persone)
:
300 ml di panna dolce di soya
200 ml di latte di riso (o di soia)
1/2 cucchiaio di cacao amaro
140 g di zucchero integrale
1/2 bustina di vanillina
30 g di cocco grattugiato
4 g di agar agar

Procedimento:
In una terrina mescolare lo zucchero, la vanillina e il cacao. In un pentolino mescolare la panna, 150 ml di latte e metterli sul fuoco, quando sono caldi aggiungere poco alla volta lo zucchero, il cacao e la vanillina mescolati precedentemente, continuare a mescolare e portare all’ebollizione. Un momento prima di arrivare alla bollitura si aggiunge l’agar agar che si sarà fatto sciogliere in 50 ml di latte caldo, si mescola molto bene al composto, si toglie tutto dal fuoco perchè non deve bollire. Dopodichè si mette il tutto dentro gli stampini piccoli e si lascia raffreddare. Si mettono poi per 3 ore in frigo prima di consumarli. Al momento di servire dopo averli tolti dagli stampini cospargerli di cocco grattugiato.

  1. Anch’ io non ho mai usato l’ agar agar, sebbene lo abbia consigliato per addensare le creme. Forse per pregiudizio? Boh… so che lo stesso trattamento l’ ho sempre riservato anche alla classica colla di pesce: e lì, c’ erano ovviamente anche i motivi etici. Ma ora, mi é venuta voglia di provare questo famigerato agar agar: sarà stata la foto del tuo bellissimo budino a convincermi? 😉

  2. Ciao Gormlaith, facciamo ad ispirarci, io ho riadattato la ricetta “panna cotta” di Biovegan che devo dire mi aveva molto attizzato. L’unico inconveniente è che nella foto sembrano enormi in realtà non sono grandi, sono tipo la panna cotta che si vede in giro, comunque dei veri bocconcini e io li preferisco piccoli, così mi vengono meno sensi di colpa!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti