Pancakes con batate

Il miglior momento della giornata secondo me, dal punto di vista gastronomico ovviamente, è la mattina. Mi piace molto sedermi a tavola e sorseggiare dalla mia tazza preferita il veg-cappuccino, mangiando nel frattempo dolci prelibatezze preparate la sera prima. Quando ho più tempo, mi concedo l’intera mattinata a preparare dei dolcetti perfetti da mangiare appena pronti, oppure preparo delle crêpes o dei pancakes vegani in quantità quasi industriali per poterli offrire poi a chi passa a farmi un saluto. Se anche voi condividete la mia passione per dolci colazioni vegane e avete già provato a realizzare la ricetta per pancakes con la zucca o le fragole, oggi vi invito a provare a base di patate dolci. Una volta preparato l’impasto, potete cucinarli uno alla volta su una padellina apposita, oppure usate una padella grande per cucinarne tante contemporaneamente. Sono migliori se mangiati subito, irrorati con una dolcissima salsa alla salvia.Pancakes patate dolci
Ingredienti per l’impasto:

150 g di farina
1 cucchiaio di polvere lievitante
1/2 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di cannella
1/2 cucchiaino di zenzero
1/2 cucchiaino di noce moscata
300 ml di latte vegetale (io ho usato quello di avena)
3/4 di bicchiere di patate dolci cotte al vapore e frullate
2 cucchiai di sciroppo di agave o di acero

Ingredienti per la salsa alla salvia:
1/2 bicchiere di olio di oliva
1 grande manciata di salvia fresca, tritata finemente
1 cucchiaino di cannella in polvere
2 cucchiai di sciroppo di agave

Procedimento per la salsa alla salvia:
Scaldate bene l’olio, quindi fate friggere la salvia tagliata finemente senza bruciarla. Quando è pronta spegnete il fuoco e aggiungete lo sciroppo.

Procedimento per i pancakes:
Unite alla farina setacciata il lievito, il sale e le spezie. In un’altra ciotola mescolate insieme le patate dolci, il latte vegetale, e lo sciroppo. Unite gli ingredienti liquidi in modo che il composto rimanga abbastanza denso e senza grumi. Una volta pronto l’impasto e riscaldata una padella antiaderente, versateci delle piccole porzioni con un mestolino. Quando incominciano a fare delle bollicine, girate i vostri pancakes e fateli cuocere fino a quando non assumono un colore dorato. Appena tolti dalla padela, poggiateli su un piatto da portata e impilateli uno sopra l’altro. Servite le vostre frittelle spolverate con dello zucchero a velo vanigliato e cospargetele di salsa alla salvia.

  1. Molto interessante questa ricetta, mi chiedevo quando va messa la cannella nella salsa, se deve soffriggere insieme alla salvia o si mette dopo con lo sciroppo d’agave… attendo delucidazioni mi merito. Grazie.

  2. Hanno un aspetto delizioso 🙂 ! Posso prenderne un paio ehm… :mrgreen: ?
    Con doppia salsasalvia però !!! 😉

  3. Cioè un attimo… volete dirmic he le batate sono le patate dolci???

  4. Che meraviglia!! Eh sì….Batate non è un errore di ortografia!!! 😉 🙂 😀 Anche se io non le ho mai provate!

  5. Io Io IO!!! Io sono una fans sfegatata della colazione! Ti dirò che è il mio pasto preferito!!! E quanti dolcetti che si mangiano a colazione! I pancakes con la batata mi mancano! ricetta super da provare! io li abbinerei con ricotta di soia mescolata a della marmellata e mele cotte con cannella e zenzero a fianco!!!!

  6. Che buoni i pancakes *.* …purtroppo noi a colazione non abbiamo mai molto tempo 🙁 ma se trovassimo pronte queste delizie li finiremmo in un baleno 😛 …anche la salsa alla salvia ci ispira un sacco!! La proveremo appena possiamo 🙂

  7. Eccomi, anche io sono una grande fan della colazione!
    A tal proposito…posso invitarmi a casa tua? 😀
    Favolosi questi pancake , da provare assolutamente! :*

  8. Ciao Ametista, non lo sapevo, grazie! 😀
    Per quanto riguarda questa ricettina c’è questa salsina alla salvia che non può lasciare indifferenti! Wow!

  9. Ciao a tutti! 🙂
    Grazie tante per i vostri apprezzamenti e scusatemi il ritardo della risposta ma ultimamente ero davvero impegnata e non passavo molto tempo al pc.

  10. Abby, la cannella va messa insieme a tutte le altre spezie, come scritto nel procedimento 🙂 Quanto alla salvia, questa va messa appena si scalda l’olio. Una volta fritta, si spegne il tutto e si aggiunge lo sciroppo d’agave. 🙂

  11. Callaudia, sisi’, esatto, le batate son proprio le patate dolci e proprio per questo le frittelle di cui sopra non necessitano tanto sciroppo 🙂

  12. Nica, son daccordo che la ricotta vegana e la marmellata ci starebbero da Dio! 😀

  13. MissNothing, passa quando vuoi! Mi farebbe un sacco piacere cucinare e poi mangiare insieme! 🙂

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti