Pan nociato veg

Sfogliando uno dei mie tanti ricettari ho trovato la ricetta di questo pane tipicamente umbro, che naturalmente ho veganizzato e fatto con la pasta madre. A differenza dell’omonimo prodotto marchigiano dalla più marcata connotazione pasticcera, il pan nociato umbro rientra nella ricca tradizione dei “dolci non dolci”. D’antica origine (un trattato del ‘500 ne codificò i canoni produttivi), si prepara prevalentemente nella stagione autunnale. La sua ricetta più classica prevede, oltre alla normale pasta da pane, anche l’aggiunta di un composto di gherighi di noce, olio d’oliva, sale e pepe. Diffuso in tutta la regione, ogni paese ha una sua variante, la più conosciuta è quella di Todi dove vengono aggiunte anche delle uvette e altri ingredienti. Io ho semplificato un pochino la ricetta.

Ingredienti (per 2 pani):

400 g di farina 0
400 g di farina di grano duro (semola)
400 g di farina integrale
30 g di farina maltata
400 g circa di pasta madre (o 50 g di lievito di birra)
2 dl di olio d’oliva
600 ml circa di acqua
30 g circa sale (o come preferite)
pepe
300 g di gherigli di noce tritati grossolanamente

Procedimento:
Se usate la pasta madre, come sempre l’avrete rinfrescata la sera prima. In una ciotola mettete le farine, il sale e l’olio e 1 bella spolverata di pepe, mettete anche la pasta madre e cominciate a versare l’acqua e ad impastare energicamente almeno per 20 minuti, se avete l’impastastrice ben venga per voi 🙂 Coprite come sempre con il mio sistema: tovagliolo asciutto più tovagliolo bagnato più copertina di Linus e lasciate lievitare 3 orette. Passate le 3 ore aggiungete le noci tritate molto grossolanamente e impastate bene in modo da incorporare le noci, formate i vostri pani che metterete sulla placca del forno lasciandoli lievitare ancora per circa 3 ore sempre coperti. Nel frattempo portate il forno a temperatura massima con un bella ciotola d’acqua all’interno, infornate il pane per 45-50 minuti, dopo circa 15 minuti abbassate a 200°. Se utilizzate il lievito di birra potete impastare direttamente anche le noci e far lievitare per circa 3 ore; poi infornare a forno caldo a 190°: deve essere bello dorato in superficie. Questo pane è buonissimo sia per accompagnare delle pietanze normali o da usare a colazione o merenda.

  1. Come sempre: brava! E come sempre: complimenti per le belle foto! 😉

  2. Uhmmmmmm il pane con le noci!

  3. mamma che buono! ma dove la trovi la farina maltata?

  4. Ciao ragazze 🙂
    @Paola: la farina maltata la prendo sempre dalla tibiona 🙂

  5. oddio questo pane è favoloso!!! appena torno a bologna lo commissiono a mia mamma che è una panificatrice provetta 😀

  6. deve essere davvero buono wowwwwwwwwwww 😀
    come al solito chicca sei fenomenale!

  7. Grazie ragezze i vostri complimenti sono uno stimolo alla sperimentazione e proprio oggi farò un altro pane ispirata da una cuoca di veganblog…………sssssssssssssss, per il momento suspance 🙂

  8. Muerta……………

  9. oddio oddio oddio chi sarà 🙂 sn curiosa adesso!

  10. slurp…che bontà! vorrei davvero avere il tempo di sperimentarlo!!!

  11. Chicca, io vorrei provare a farlo con la macchina del pane, cosa ne dici ?

  12. Chicca quanto ti invidio!! Io adoro impastare ma non sono così brava!! E mio marito mi ha pure chiesto di fargli questo pane.. uff! Ma mi dici per la tua pasta madre che ingredienti hai messo? Ho visto che hai postato il rinfresco ma la ricetta originale me la potresti dare? Vorrei davvero provare, intanto ti mando un bacione, ciao ciao

  13. @Ele: certo che puoi provare a farlo con la macchina del pane, non ti sò dire i pasaggi però visto che io faccio tutto a mano 🙂
    @Vale79: qui trovi la ricetta originale da dove è partita la mia pasta madre http://www.veganblog.it/2008/11/01/pane-sacro/ è stato il mio primo pane con la p.m., vediamo di accontentare il maritino 🙂

  14. Grazie mille Chicca, mi era sfuggita, e comunque non sai quanti complimenti ha fatto il maritino a questa ricetta!! Ti farò sapere come andrà la mia pasta madre, io a volte uso quella essiccata bio, ma solo la focaccia ligure è venuta da Dio, ho provato a fare un pane normale ma sembrava fatto di cemento.. Credo però che il segreto sia la lievitazione, devo aver fatto lievitare il secondo pane troppo poco.. Grazie ancora e a domani!

  15. Ringrazia il maritino da parte mia 🙂 Dai forza che poi son tutti per te gli elogi 🙂

  16. Mamma che bello, questo me lo ero perso rivedendo i tuoi piatti!!| Che splendore!!! 🙂

  17. Preparato ieri: eccezionale! ci è piaciuto tantissimo (anche se ho ridotto un pochino l’olio e la quantità di noci)…abbinato sia ad hummus di ceci che ad una buona marmellata dà grande soddisfazione!!fantastica ricetta

  18. Grazie mille Elena :-)Mi hai fatto venire voglia di rifarlo 😉

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti