Dolcetto per Edith

Scriversi con amici lontani è un modo sano per usare social network. Io condivido un sacco di cose e di foto, ma sento che le parole dette in sincerità sono una manna per tutti quelli che come me hanno lasciato gli amici in un altro Paese…  o come nel caso di Edith, si son allontanati già da tempo… da molto prima del mio trasloco in Svizzera. La cosa bella dei traslochi è che ti insegnano ad apprezzare l’amicizia sincera. Sono al quinto trasloco in tredici anni e di amiche ne ho perse tante, proprio per questo ho scoperto che le migliori son quelle che non ti fanno sentire lo scorrere del tempo… Quelle che non ti dicono “perchè non mi hai cercata? ma dov’è che sei finita? mi potevi almeno fare gli auguri! ma da quanto tempo sei mamma… non mi dici nulla?”. Amo le persone che si sentono fiduciose nei miei confronti, per me il tempo è irreale, non conta mai troppo nelle relazioni vere. Si, Edith è una amica che condivide quest’idea insieme a me, è una persona bella e sincera. Ciao cara! Un abbraccio! 😉 Questa cremina è per lei, perchè credo che sia golosa quanto me!
Ed è una merenda perfetta per tutti i nostri bimbi golosi che mangerebbero solo dolci!
Ingredienti:
2 patate dolci di media grandezza, cotte e sbucciate
yogurt vegetale alla vaniglia (vanno bene anche il latte di riso o di avena)
malto di riso
scaglie di cioccolato bianco e nero per decorare

Procedimento:
Velocissimo: prendere le patate dolci cotte e sbucciate e mixarle con lo yogurt alla vaniglia. Miscelare bene fino ad ottenere una cremina fine. Versare il tutto in una bella coppetta e decorare con malto di riso, o con il vostro dolcificante preferito, ed aggiungere le scaglie di cioccolato veg. Buono, no?! Alle mie bimbe è piaciuto da matti, l’ho provato anche con il latte di riso, senza lo yogurt, ed è delizioso anche così! Provate, provate! E’ un dolcetto veloce, sano ed equilibrato!

  1. Che bel pensiero e che merenda! 😀 Anche io mi sono spesso spostata nella mia vita e la più traumatica è stata da piccola, quando mi sono trasferita dalla svizzera all’Italia, e mi sono allontanata da tutti i miei amici.Ho mille lettere dei primi anni nei quali tenevo mille corrispondenze e ogni volta che aprivo la posta il mio cuore si riempiva di gioia.

  2. 😀 anche a me sarebbe piacciuto!!!! è proprio bello quello che dici sugli amici e trovandomi in una condizione di continuo muovimento sono pienamente d’accordo con te! Alla fine rimangono solo gli amici veri 🙂

  3. quelli veri son quelli che ci son sempre. Comunque.

  4. Essendo anch’io un’espatriata condivido tutte le tue riflessioni sull’amicizia a distanza….in poco tempo ti accorgi che una mano avanza per contare le persone che veramente tengono a te…..
    Questa sì che è una bella merenda per i pargoletti! Brava Claudia 😉

  5. appena trovo le patate dolci al supermercato, provo questa ricetta! complimenti, dev’essere slurposissima! 😛

  6. Uffa! Ma solo per i pargoletti?!!
    Anch’io la voglio, anche se ho superato da un pezzo l’età della fanciulezza!!!
    🙂

  7. questa delizia è per tutti! 🙂

  8. Mamma che buono!!!dolcino veloce ma secondo me anche molto buono!!!adoro le patate dolci!!!grazie dello spunto!!!

  9. Buona buona… adoro le cremine semplici e naturali!
    Ottima questa! 🙂

  10. ps… quella tovaglietta con le peonie in sottofondo rende la presentazione molto Romantic!!! 😉

  11. Che delizioso dolcetto…e che pensiero dolce e gentile per la tua amica… 🙂 🙂

  12. Embhè…che bontà!

  13. Grazie a tutte!!! Le varianti di questo dolcetto sono infinite.. con crema di nocciole, cacao, carruba…

  14. Il dolcetto è formidabile, ma il suo senso lo è ancor di più 😛

    Un bacione, ed un caro saluto alla tua mamma 😛

  15. grazie Nello! La mia mammina è ancora in attesa…. ma sta bene! 🙂

  16. che bella merendina ! da sdoganare anche per gli adulti ! : – )

  17. Ma che bella idea, veloce sana e golosa! Sulle amicizie condivido pienamente ciò che hai detto, meno male che esistono persone come la tua amica Edith, anche io ho una amica così…ogni volta che riusciamo a vederci è una gioia, non importa da quanto tempo non ci vediamo…i sentimenti sinceri difficilmente cambiano col tempo!

  18. è vero Aliing!
    Grazie Alberto! 🙂

  19. è un’idea fantastica quella di usare le patate, davvero particolare…proverò sì sì…
    per il discorso che hai fatto sulle amicizie hai tanta tanta ragione, io su alcune persone purtroppo ho fatto troppo affidamento ma di contro ho amici e cugine nel sud del nostro paese che amo come se fossero fratelli e sorelle e non smettiamo mai di volerci bene, anche se ci si sente e ci si vede poco…il tuo è stato davvero un pensiero dolcissimo!!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti