Dolce di Pasqua

Ecco una mia versione della tipica colomba (ma non oso definirla in questo modo perchè l’impasto rimane basso, più simile a quello d una torta appunto ^^) comunque un ottimo dolce pasquale, da proporre anche ai non vegani!!

Ingredienti:

400 g di farina  manitoba
100 g di farina integrale
100 g di margarina
1 panetto di lievito di birra
la scorza grattugiata di 2 arance
100 g di mandorle tritate più 4 manciate di mandorle intere
50 g di nocciole tritate più 3 manciate di nocciole intere
2 cucchiai di olio di girasole
4 tazze di succo d’agave
200 ml di acqua
2 tazzine di latte d’avena
Procedimento:

Mescolate gli ingredienti liquidi (la margarina fatta sciogliere precedentemente a bagnomaria, olio, latte, l’acqua e il lievito fatto sicogliere in 1 tazzina d’acqua tiepida) e aggiungete la frutta secca e la scorza d’arancia. Aggiungete la farina e mescolate fino ad ottenere un composto morbido (se è il caso, aggiungete altri liquidi..). Lasciate il composto a lievitare in un ambiente caldo, coprendo il contenitore con un canovaccio, per almeno 2 ore. A questo punto versate in uno stampo abbastanza alto e lasciate cuocere in forno per almeno 40 minuti a 200° (ma fate sempre la prova della forchetta, la mia è venuta poco cotta 🙁 anche se molto buona!!!) Infine con un coltello largo spalmate sulla superficie della torta un velo di succo d’agave. Il sapore non ha nulla da invidiare a quello della tipica colomba (anche i non vegani della famiglia hanno gradito molto ^^)

  1. Buona, mi piacciono i dolci di questo tipo, con la frutta secca…mmm sbavo

  2. L’aspetto è molto invitante………..ma le tazze di succo d’agave quanto grandi? Non è un po’ troppo? Brava Stellina 🙂

  3. Meravigliosa….io non vado matta per i dolci pasquali, tipo colomba appunto, ma questa mi piacerebbe!

  4. opps scusate ^^ le tazze di succo d’agave in realtà sono “mezze tazze”…(colpa del mio servizio giapponese che è più piccolo del normale e non mi fa regolare ^^) bravissima Chicca, si vede proprio che sei un brava cuoca 🙂 anche se l’amarognolo della scorza d’arancia è molto evidente, e può darsi che qualcuno voglia aumentare le dosi del dolcificante….non so mai come regolarmi in questi casi,la quantità di “dolcezza”in una torta mi sembra sempre una cosa soggettiva 🙁 un po’come per il sale…

  5. Ho capito prfettamente la misura, a Natale mi hanno regalato delle tazzine da tè giapponesi, sono un pochino più grandi di quelle da caffè giusto?

  6. Esattamente Chicca!! 🙂

  7. Non posso vedere queste cose di mattina! Ne voglio una fetta immediatamente!!!!

  8. ecco un’ottima alternativa alla colomba brava Stellina!

  9. cercavo giusto qualcosa di simile alla colomba (o la colomba versione vegan) da proporre agli onnivori a pasqua…proverò questa torta!

  10. mi sà che quasi quasi la preparo x mamma e sorella che vengono a trovarmi questo fine settimana 😀

  11. scusate l’ignoranza… cos’è il succo di agave? cmq le torte con la frutta secca son davvero buone e questa non farà eccezione 😉

  12. @ago:il succo d’agave è uno sciroppo dolce ricavato appunto dall’agave che si può usare in sostituzione allo zucchero…..lo trovi nei negozi specializzati tipo naturaSi 🙂 Ciao dolcezza!

  13. Grazie mille chicca sei un amore!! 🙂 lo proverò di sicuro! a presto!

  14. che figata questi blog vegani! vi ho trovati per caso cercando consigli e ricette per fare il latte di soia in casa perchè quello che facevo io non ispirava affatto! è bellissimo trovare gente che condivide questa alimentazione…mi carica sempre un sacco facendomi venir voglia di cucinare un sacco di cose nuove! =) bello bello!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti