Crumble di mele

Dolce inglese della serie brutto ma buono… la mia ricetta e un pò svuotadispensa, dato che ho trovato in un angolino della credenza una scatola quasi finita di muesli ormai diventato un pò molliccio dopo essere stato dimenticato aperto… che fare????? Guardo in frigo e trovo 2 mele rugosette anche loro dimenticate lì… che fare????? Crumble!

Ingredienti:

2 mele
4 cucchiai di muesli
1 cucchiaio di fiocchi d’avena piccoli
1 cucchiaio di farina integrale
3 cucchiai di olio di mais
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio di nocciole tostate e tritate
1 cucchiaio di mandorle tritate
1 cucchiaio di semi di zucca tritati
1 cucchiaio di semi di girasole tritati
2 cucchiai di uva passa
1 cucchiaio di pinoli
cannella
chiodi di garofano in polvere
semi di papavero
succo di limone
cioccolato sbriciolato quanto ne volete (il cioccolato non è mai troppo!!!!!)

Procedimento:
Tagliare a pezzetti le mele, spruzzare un po’ di succo di limone per evitare che anneriscano, unire lo zucchero, i semi di papavero, i pinoli, l’uva passa, cannella e chiodi di garofano. Mescolare bene e disporre il tutto in una tortiera. In una ciotola mischiare fiocchi d’avena, il muesli tritato con il mixer e ridotto a farina, le nocciole, le mandorle, la farina, il cioccolato e l’olio fino ad ottenere delle bricioline umide con le quali cospargerete la frutta. Non ho aggiunto zucchero perché il mio muesli già lo conteneva. Se non avete il muesli in casa, si può fare mettendo farina, fiocchi d’avena o biscotti sbriciolati fini, pan grattato, fette biscottate ecc. Cuocere in forno a 180° fino a quando non si è formata una crosticina (circa 20 minuti). Da servire direttamente nella tortiera tiepido… da sballo accompagnato con panna montata di soia, oppure gelato o con una salsina a base di panna e yogurt di soia (panna zuccherata e yogurt in parti uguali, montata leggermente con la frusta).

  1. anche se con ritardo Benvenuta Veronica!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti