baingan bharta (india)

baingan bharta (india) Si tratta di una crema molto saporita e speziata a base di melanzana, un’ottima ricetta per sfruttare gli ultimi ortaggi di stagione. Oggi proviamo a realizzarlo a casa.


Ciao a tutti! A me la cucina indiana piace un mondo e questo è uno dei miei secondi preferiti. La mia faccia si sconfortava un sacco quando al ristorante indiano della mia città non l’avevano.

Ingredienti:

1 melanzana grande
2 pomodori  grandi a tocchetti
1 cipolla
1 o 2 spicchi d’aglio
1 cucchiaino di semi di cumino
1 cucchiaino di curcuma in polvere
1 cucchiaio di garam masala (se non l’avete mettere il curry)
1 cucchiaino di chili (paprica)
1 cucchiaino di coriandolo in polvere
sale
olio di semi di girasole o sesamo
prezzemolo fresco

Procedimento:

Il primo step è abbrustolire la melanzana. Io ho visto diversi video (qui un esempio) dove lo si fà brutalmente direttamente sulla fiamma del fornello. Io, per questa volta, ho optato per fare delle fette larghe di melanzana e grigliarle in padella, ma si può utilizzare anche il forno per arrostirla. A voi la scelta.

L’importante è riuscire poi a schiacciare la polpa (che dovrà essere molto tenera) con una forchetta.

Prima di schiacciarla la ricetta tradizionale direbbe di spellare la melanzana (probabilmente poichè sulla fiamma viva si sarà carbonizzata), io la lascio, per la mia versione, non credo dia fastidio.

In padella mettere un goccio d’olio (chi è contrario al soffritto si avvalga sempre di un goccio d’acqua), i semi di sesamo, la cipolla e l’aglio. Lasciarli soffriggere a fuoco medio girando spesso col cucchiaio. Aggiungere la curcuma, il coriandolo, il chili e poi il pomodoro a tocchetti. Fare cuocere un paio di minuti o sino a che il pomodoro non si sarà ammorbidito. Unire la polpa della melanzana e  il garam masala mescolando rapidamente in modo che il composto ben presto diventi una crema. Salare e aggiustare con le spezie a nostro gusto. Abbassare la fiamma al minimo, coprire col coperchio e fare cuocere ancora qualche minuto. Il risultato dovrà essere una crema abbastanza compatta, tipo un purè di melanzana.

Servire tiepido con una spolverata di prezzemolo ( o coriandolo fresco se piace), qualche seme di cumino e magari un pò di paprika.

Io lo ho accompagnato al pane naan . Soffici focaccine indiane. Si può anche (tradizionalmente è così) abbinarlo a del riso in bianco basmati (meglio se integrale). Comunque sia diventa un appetitoso piatto unico.

  1. Gian Maria Cavalieri 14 Novembre 2019, 07:29

    Non sono un amante dei piatti troppo speziati, ma questa ricetta mi ispira molto.

  2. Immagino sia una favola spalmata anche su una bella fetta di pane abbrustolita…
    🙂

  3. gian maria: puoi sempre alleggerire a tuo piacimento, questo è il bello di farsi il proprio cibo 🙂
    Sauro: io la consiglio con il pane nanna (una sorta di pita) ma anche una bruschetta non mi dispiace affatto!

  4. il pane naan non nanna 🙂

  5. 😉 ehehehee il correttore automatico … malefico 😉 (per il pane nanna)
    Bella ricetta … sembra davvero molto buona, da provare assolutamente

  6. Caspita!
    Davvero interessante!
    Io non amo affatto il coriandolo, come potrebbe essere sostituito ?

    E come hai imparato a farla?

  7. ciao renata .. parli del coriandolo fresco (foglie) o di quello secco?
    Neanche io amo quello fresco.. A mio avviso sà di cimice.. però quello secco mi piace (macinato dai semi).
    Secondo me potresti ometterlo tranquillamente, ci sono un botto di spezie tanto 🙂
    L’ho studiato al ristorante indiano e mi sono fatta una carrellata di video su yt (alcuni in hindi senza sottotitoli 🙂 ) … alla fine è venuta fuori una cosa che si … un indiano mi tirerebbe dietro, ma al mio palato ci stà

  8. Che meraviglia! 😃
    Adoro la cucina internazionale 😊 L’unico ingrediente che ometterò è il cumino: proprio non lo sopporto 😣… ma credo che verrà ugualmente squisita!

  9. Anche io detesto coriandolo fresco. Un’anno lo avevo seminato nel mio orto ma l’ho estirpato e buttato nella compostiera. Ha un odore davvero come cimice. Io lo sostituisco sempre con prezzemolo. Nel mio blog nella sezione indiana lo specifico sempre.
    @lali invece cumino lo amo da morire e mi sto rendendo conto che lo uso spessissimo. Poi c’è anche da dire la differenza tra cumino indiano e quello dei prati. Io preferisco cumino dei prati.
    In estate quando raccolgo ke melanzane faccio ogni tanto questo piatto. Anche la versione con pomodoro. Buonissimo. Unics cosa non metterei i semi di cumino crudi. La spezia dà meglio di sé quando viene attivata in olio caldo. Alcune spezie come ad esempio semi di senape, sono troppo pesanti per il fegato se non vengono fatte scoppietare in olio.😉

  10. @elisa, già il fresco da di cimice
    Priverò il secco!
    Grazieee

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti