Aspic boscaiolo

Finalmente i funghi – i grandi assenti di quest’estate torrida – hanno fatto la loro comparsa nei boschi e ne ho portato a casa un piccolo cestino! 😀 Questa facile ricettuola ne esalta il sapore di bosco e, poichè “fa scena” in quanto è un po’ pretenziosa, ve la raccomando anche per le grandi occasioni… 😉imageIngredienti:
1 tazza da the colma di esemplari freschi di Suillus Granulatus e Boletus Edulis nettati e tagliati a tocchetti
2 wurstels di soia e farro
1 spicchio di aglio rosso
1 cucchiaio di olio evo
1 foglia di alloro
foglioline di prezzemolo
sale, pepe qb
200 ml di brodo vegetale freddo
2 cucchiaini di agar agar in polvere (Rapunzel)
1 tazza da the di No-mayo sauce for salad
olio di semi per ungere lo stampo

Procedimento:
Trifolare a fuoco basso per 30 minuti i funghi in un soffrittino di aglio e olio, aggiustando di sale e pepe ed aromatizzandoli con l’alloro e il prezzemolo. Aggiungere 2 veg wurstels di soia e farro grigliati e tagliati a rondelle. Sciogliere 2 cucchiaini di agar agar nel brodo vegetale freddo, poi versarlo nel tegame dei funghi e wurstels e portare a bollore mescolando. Travasare il composto in un recipiente cilindrico, oliato in precedenza, e farlo solidificare in frigo appena si sarà un po’ intiepidito. Sciogliere in una tazzina da caffè colma d’acqua fredda 1 cucchiaino di agar agar e scaldare il composto su un pentolino, quindi aggiungerlo bollente alla no-mayo sauce for salad, mescolando accuratamente. Lasciare intiepidire un poco questa salsa prima di usarla per decorare l’aspic, una volta sformato, con un sac a poche. Quest’ultimo andrà poi rimesso in frigo fino al momento di essere servito.image
Questo passaggio della No mayo sauce for salad “rinforzata” si può saltare e per la decorazione del piatto si può usare una maionese vegan a piacere, ad esempio quella di riso.image
Un caro saluto a tutti voi :-)))

  1. Scusate: nel brodo vanno sciolti 2 cucchiaini di agar e non 3 😳 !

  2. I funghi meravigliosi e ottima idea di questo aspic boscaiolo.

  3. Grazie Veruska 🙂 !
    Besos 😀

  4. Grazie tesoro di Lisa perché scrivi dritto sulle mie tante righe storte 😳 … !

  5. ma che bello LLL!

    bless and love!

  6. LucaCeltics: Grazie o luminoso Re delle Spezie!!! 🙂 Penso proprio che lo rifarò per Natale 😉 !

  7. lali sto facendone mix tra pranzotin e aspic di bosco per soddisfare i gusti della sere…vorrei ottenere un soiatin da far felici gli occhi dei bimbi:-) poi ti diró comè andata visto che sei fonte di continue ispirazioni ;-):-);-)

  8. @Soei89: Uahuuuuu 😆 !!! Soiatin é perfetto come nome per la tua ricetta: sei grandeeee 😉 !
    Devi pubblicarla, dai, é troppo forte !!! 😎
    Un bacino a te e alla piccina 🙂

  9. fatta!domani sera a cena collaudo!non smetterò mai di ringraziarti per le idee che mi fai frullare in testa !

  10. Uahu uahuuu (cioè doppio uahuu) 😆 [Non é che mi son messa ad abbaiare :mrgreen; ] !!!
    Sono stracuriosa e felice di averti in qualche modo ispirata 😉 eheh!
    Buona giornata 😀

  11. Che acquolina questi funghi, li adoro!! Ma mi devo accontentare del sottobosco del mercato :'( E la no-mayo con questo trucchetto ha una consistenza che ingannerebbe chiunque 😀

  12. brava!!!

  13. @GiuliaJul: grazie bellissima creatura 🙂 !
    La ricetta é facilissima, però – devo dire – di grande effetto in tavola 😉 ! Ormai ho deciso che la farò per le occasioni importanti 😉 !
    La mia mayogelatina era un po’ più anemica di quella classica e più soda di quella di riso Gautshi che uso abitualmente, ma quanto a sapore e consistenza mi ha conquistato! Ho già in mente un’altra ricettuola da realizzare con questo ingrediente 😀 !
    Baci 🙂

  14. @madda: grazie tessora 🙂 !
    Buona giornata… 😀 😀 :+D

  15. Lalina questa me l’ero persa!!! ho uno strano rapporto con i funghi….mi piacciono tanto ma l’odore forte mi fa star male! è un controsenso ma a volte assaporo un buon risottino coi funghi con la mente,poi lo preparo e mi passa la voglia:-((

    comunque volevo domandarti se sai qualcosa di fata niky…..è un po che non la leggo e anche darma sin….

  16. Grazie Cristina 🙂 !
    Ti consiglio quando puoi di assaggiare funghi del genere Russula: ce ne sono varietà squisite, dal sapore delicato e del tutto inodori 😉 solo é un po’ complicato riconoscere quelle buone da quelle piccanti (tossiche), da scartare. 🙂

    Non ho più notizie di Niki 🙄 … mi spiace molto che non sia più comparsa sul blog con le sue squisite ricette e poi per tutto il resto… é una persona dolcissima alla quale ero molto affezionata … 😳
    Anche Darmasin é da molto tempo che non pubblica più… Mah… avranno le loro buone ragioni 😕 ….

  17. Lali che cesto di funghi deliziosi, che meraviglia. Una fata che raccoglie nel boschetto….che forza della Natura che sei!!! 🙂

  18. @Ametista: mi sto dando da fare perché ora é proprio la stagione dei miei amatissimi funghi 😉 !
    E il bosco é, si può dire, il mio habitat naturale 😆 ! Provalo questo piatto: il figurone é garantito 😉 !
    E grazie… 😳 Smacksmack! 🙂

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti