Armonie d’inverno

Un veloce piatto unico, corroborante e saporito, che vi aiuterà a fronteggiare queste fredde giornate d’inverno!

Ingredienti:
200 g di castagne secche “mosciarelle”
3 bicchieri di latte di soia non dolcificato
250 g di insalata mista con scarola, indivia, radicchio rosso e pan di zucchero
1/4 di cavolo cappuccio tagliato a striscioline
1 cipolla bianca media
1 cucchiaio di olio evo
sale qb

Procedimento:
In una larga padella fate soffriggere la cipolla affettata nell’olio evo e, non appena inizierà ad imbiondire, versate il cavolo cappuccio e l’insalata mista. Aggiustate di sale e lasciate stufare a fuoco dolce, aggiungendo 1/2 bicchiere d’acqua. Mentre cuociono le verdure, versate in un tegame il latte di soia, unitamente alle castagne secche e ad un pochino di sale fino e fate sobbollire, a fuoco bassissimo, per circa una ventina di minuti. Le castagne risulteranno morbide, ma ancora sode ed il latte avrà assunto una consistenza lievemente cremosa. Quando le verdure stufate saranno pronte, servitele accompagnate dalle castagne, con un po’ del loro sughetto al latte e un giro di olio evo.

  1. Nelle fredde giornate un bel piatto caldo con castagne ammorbidite è un dono dal cielo 🙂

  2. Grazie Sauro 😊 Ho scoperto inoltre che le castagne conferiscono un sapore migliore al latte vegetale, rendendolo adatto a preparazioni dolci e salate 😉

  3. Ma che bella idea le castagne mi piacciono molto e così non le ho mai mangiate.

  4. Grazie Ely ☺
    Provale anche in versione zuppa con aggiunta di altro latte vegetale tiepido o caldo e se vuoi gallette o crostini 😉

  5. Lali quanto mi mancavi!!!! Questo piatto è favoloso, quelle castagne poi!!Che fame!

  6. un abbraccio

    bless and love!

  7. Grazie Luca! ☺Ricambio con affetto😊

  8. Adoro le pietanze salate con le castagne!
    La pietanza che preferisco è la zuppa di ceci e castagne !

  9. Lo proverò Lali grazie 🙂

  10. Grazie di 💟 Renata😉
    Metterò in pratica questo abbinamento vincente! 😊

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti