Coste in crosta

32 commenti

Io di solito le chiamo “Bietolone mie”, ma qui a Salerno le chiamano coste quindi mi devo adeguare, mio malgrado. Seguendo le istruzioni della “padrona di casa”, ho imparato pure a fare a’ pizza, vedete se “va buona” XD. Periodo di “Bietolone mie”, o se volete di Coste, per cui…

Ingredienti (per 2 persone)
:
300 g di pasta di pane
1 bietola (costa) media
1 patata
¼ bicchiere di vino
sale
pepe
olio evo

Procedimento:
Lavare e tagliare la costa a listarelle, pelare e tagliare la patata a cubetti e cuocere entrambi in padella con olio evo sfumandoli con il vino bianco. Aggiungere un bicchiere d’acqua, sale, pepe e cuocere fino a che le patate saranno cotte e l’acqua evaporata. Stendere la pasta dandole una forma rettangolare su di una teglia antiaderente praticando dei tagli sui bordi del lato più lungo.

Mettere al centro il composto, ripiegare i lati della pasta più corti verso l’interno e porre a lievitare ancora per un’ora. Infornare a 180° per mezz’ora. Questo, invece, è Kilt, che ha appena finito il cibo del ciotolino e viene a reclamare anche le coste. Sembra bellino e dolce, ma è un demonio. Ci ha adottato l’Agosto scorso ed è un miracolo nostro e dei veterinari (che gli davano poco tempo di vita, ed invece ora è salvo)

miaoo (ho fame).

   
  1. Andrada 28 febbraio 2011 alle 20:26
    Andrada

    Ottima la ricetta ma Kilt ruba la scena. E’ vero ha l’aria indifesa e pacioccosa. Scommetto che vi guarda come per dire “dai, perdonatemi le marachelle” 😉


  2. Amexis 28 febbraio 2011 alle 20:44

    Grazie Andrada :-D.
    Si non lo si può non perdonare Kilt. Anche se da continuamente fastidio all’altra gatta di casa (che vi proporrò presto) e vuole sempre rubarle il cibo XD.
    Mi fa piacere che la ricetta ti piaccia 😀


  3. Chicca66 28 febbraio 2011 alle 21:33
    Chicca66

    E si la ricetta è molto invitante ma Mister Kilt è bellissimo :-)


  4. Yaya 28 febbraio 2011 alle 21:47
    Yaya

    fisio la ricetta è fantastica mi piace da pazzi…ma kilt mi ha fatta innamorare….me lo mangerei di baciiiiiiiiiiiiiii!


  5. Amexis 28 febbraio 2011 alle 22:16

    Kilt, detto anche Mommolo (espressione suscitata dal suo faccino), o gatto papera, perchè miagola con un suono che ricorda il qua quando salta felice, è qui che mi ha appena rotto il piedino della tastiera, perchè non esiste che io non gli dia attenzione.
    Grazie per i commenti Chicca e yaya 😀
    buona serata a tutti 😀


  6. MikiVeg 28 febbraio 2011 alle 22:20

    bbbbone le biete così!!! e che musetto simpatico che ha quel bel micione! 😀


  7. Mariannina 28 febbraio 2011 alle 22:28
    Mariannina

    Ma che bel musettooooo *o*


  8. Mignao 28 febbraio 2011 alle 22:43
    Mignao

    Adoro queste ricette tipo strudel… e credo che riuscirei a far sparire il tutto fino all’ultima briciola da sola ed in meno di dieci minuti!!! 😛 Un grattino al tuo tenerissimo demonio! 😉


  9. catmat 28 febbraio 2011 alle 23:31

    buono lo strudel!!!! Il demonietto poi è delizioso 😉


  10. Amexis 1 marzo 2011 alle 00:29

    Bene un saluto prima di andare a lavare i piatti e poi andare a nanna 😀
    @ Mikiveg, si a me sono piaciute molto.

    @ Mariannina anche il tuo cagnolino è carino 😀

    @ Mignao grattino dato :-D. Anche io ho lo stesso tipo di desiderio quando faccio ste cose 😀

    @ Grazie Catmat, un saluto anche ai tuoi bei mici.


  11. Renata 1 marzo 2011 alle 03:32

    Che meraviglia tutti e due (Kilt e la ricetta)!
    Domani provo a farla con la pasta sfoglia light di Mimi che ho in frigo.
    Solo che..ehm..non ho capito come devo tagliare la pasta..
    In pratica quando hai fatto i tagli il lato più lungo dovrebbe rimanerti tipo così?
    _______ _________
    | | | | | |
    | | | | | |
    |______| |_______| |________|

    E poi avvolgi il tutto e li unisci di sopra con quelli dell’altro lato?
    Scusa, ma non ho mai fatto uno strudel in vita mia (solo mangiati)


  12. Luu 1 marzo 2011 alle 08:57

    che belle (e buone) le bietolone!! :) e Kilt? troppo bello!!! ha una dolcezza… :) :)


  13. Laura 1 marzo 2011 alle 10:38

    favolose le tue bietole e patate in crosta di pane :) mi viene una gran voglia di copiartele e di riadattare la tua ricetta con altre verdure… bravissimo!


  14. Nadir 1 marzo 2011 alle 11:33

    Wow, ieri sera ho fatto delle cicorie abbinate con patate, e me ne sono avanzate … 😀 che goduria che sarà la cena di stasera :)
    Un supergrattino a Kilt, ha un simpaticissimo musetto


  15. Amexis 1 marzo 2011 alle 13:42

    ___________________________
    | | | | | | | | | |

    |_|___|_|___|_|___|_|___|_|

    Ecco Renata fai dei tagli paralleli, dopo aver teso la pasta, poi pieghi la pasta e i tagli dovranno sovrapporsi in maniera esatta l’uno sull’altro. Grazie Kilt ringrazia 😀

    @ Luu grazie milleeeeee 😀

    @ Laura vai copia e divertiti, fammi sapere com’è venuta poi la tua creazione 😀

    @ Nadir buon’appetito allora, grattino per kilt consegnato 😀


  16. Pimpi 1 marzo 2011 alle 14:29
    Pimpi

    bellissimo questo tortino..adoro le torte salate..le faccio spesso! 😛


  17. Ambrosia 1 marzo 2011 alle 15:36
    Ambrosia

    mmmh che goduria!


  18. Amexis 1 marzo 2011 alle 17:01

    Grazie Pimpi ed Ambrosia 😀

    @ Renata, spero che si sia capito il disegno, una volta pubblicato viene diverso da come l’ho fatto. Ma credo che l’idea sia uguale a quella che proponi tu 😉


  19. Renata 1 marzo 2011 alle 17:41

    @Amexis:
    Ho capito!
    Da come avevo fatto il disegno a come non è venuto e guardando come non è venuto neanche il tuo ho capito come è l’originale! :)

    Grazie mille!


  20. Stellina 1 marzo 2011 alle 18:44

    Ma che bello lo strudel con la pasta del pane!!!!! Mi piace!!!
    Quasi quasi te lo copio… 😉


  21. Nello 1 marzo 2011 alle 21:23

    ..ehm, Fiiso, guarda che coste non le chiamiamo solo qui a Salerno o____o 😆

    Mi piace moltissimo il tuo strudel salato 😛 Mi hai dato una bella idea 😛 infatti me lo cucinerò di sicuro in questi giorni 😛 …con qualche piccola aggiunta Nellosa al ripieno :mrgreen:

    Complimenti 😛

    …buona serata a te e a tutti 😉


  22. Amexis 1 marzo 2011 alle 21:28

    Bene Renata 😉

    @ Stellina copia, copia pure 😀

    @ Nello lo so che non si dice solo qui a Salerno, ma io solo a Salerno ho scoperto che si chiamavano Coste, io le ho sempre chiamate “Bietolone” , scherzo, era per dire a tutti che le chiamo “Bietolone Mie”. Ma che Nellitudine metterai nello strudel? E soprattutto come si copiano le faccine che fai? :-p
    Buona serata


  23. Angela 2 marzo 2011 alle 12:42

    Leggo che sei di Salerno. Posso chiederti dov’è che compri biologico ed etnico? Ci capito di tanto in tanto, ma non ho riferimenti. Grazie.


  24. Amexis 2 marzo 2011 alle 16:28

    @ angela, ciao, probabilmente non posso fare pubblicità qui, ti mando una mail se vuoi 😉
    Comunque non trovo molto nei biologici, per cui la maggior parte della spesa la faccio al supermercato.


  25. Acquaviva 3 marzo 2011 alle 10:33
    Acquaviva

    ottimo!!! Brava!


  26. Amexis 3 marzo 2011 alle 15:05

    ehm grazie Acquaviva, sono molto contento che ti piaccia, io però sono maschiolo XD


  27. Titti 3 marzo 2011 alle 22:52

    Kilt è delizioso al pari della tua ricetta, tutta da copiare! 😉


  28. Amexis 4 marzo 2011 alle 22:10

    Grazie Titti, buona scopiazzatura. :-D. Un saluto da kilt


  29. Amij 9 marzo 2011 alle 16:48

    scusate l’ignoranza: cos’è la pasta di pane?
    mi ispira tantissimo questa ricetta =P


  30. Amexis 9 marzo 2011 alle 18:15

    @ amij è l’impasto che usi per fare la pizza 😉


  31. Renata 23 marzo 2011 alle 04:26

    Fatto!
    Con Pasta sfoglia light di mimì e una piccola variante..in pratica ho amalgamato la parte verde delle coste con un po’ delle patate che avevo cotto al vapore per fare il ripieno un pò d’olio pepe e limone e l’ho usata a mò di crema nella quale ho incorporato il resto del ripieno, ossia le patate e la parte chiara delle coste!
    Spettacolo di ricetta, tra l’altro mi piace tantissimo la forma di questo piatto, utilizzabile secondo me anche per avvolgere i ripieni di tutte le torte classiche alle verdure!


  32. Amexis 23 marzo 2011 alle 14:10

    😀 Bene sono contento che ti sia venuta bene e ti sia piaciuta 😀
    Si può essere utile per un sacco di ripieni. L’idea dello strudel è della mia compagna gliel’ho rubata ed è venuta bene XD



Aggiungi un commento

Vai alla barra degli strumenti

VeganBlog.it


© NRG30 S.r.l.
P.IVA 06741431008
tel. +39 0636491957
fax +39 0636491958

Info

chi siamo
contattaci
privacy e cookie policy
feed RSS feed rss

Show Biz Network

ziogiorgio.it
zioforum.it
ziomusic.it
integrationmag.it

 

ziogiorgio.com
ziogiorgio.de
ziogiorgio.es
ziogiorgio.fr

 

lightsoundjournal.com

VeganOK Network

promiseland.it
veganfest.it
veganok.com
veganok.tv
biodizionario.it

 

veganblog.it
veganwiz.fr
veganwiz.es
veganwiz.com