Torta mimosa

(Versione di Anto, senza aggiunta di panna!)

Ieri ho preparato questa torta per oggi, 8 marzo (da circa mezz’ora) ma ovviamente l’abbiamo già assaggiata… Dire che è squisita sarebbe un eufemismo!

Per ricordare questa triste data, ho pensato di onorare la “festa della donna”, traendo spunto dalla torta mimosa vegana di Ciccina e apportando qualche piccola variazione… Non è necessario aggiungere panna montata alla crema poiché risulta già deliziosa così com’è!

Considerate che a me il pan di spagna (se usato come base per torte) piace piuttosto basso dato che la torta si “alza” con le farciture varie. Se lo preferite più alto, basta raddoppiare o triplicare le dosi. A voi la scelta! 🙂

Ingredienti per il Pan di Spagna:

300 g di farina 00

50 g di maizena

80 g di burro di soia (+ un cucchiaino per imburrare la tortiera)

90 g di olio di semi di girasole

130 g di zucchero di canna

2 cucchiaini di cremor tartaro + 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio

latte di riso q.b.

la scorza di un’arancia bio di Sicilia lavata e tagliata a cubetti piccolissimi

Per il ripieno + farcitura:

Crema pasticcera vegan (squisita la ricetta di Chicca!)

Ananas in scatola con succo (non sciroppato)

Un bicchierino scarso di rum

Procedimento:

Per prima cosa preparare il pan di spagna, lavorando in una terrina il burro di soia con l’olio e lo zucchero di canna. Aggiungere le scorzette d’arancia, la farina setacciata con la maizena,  latte di riso quanto basta ad ottenere la consistenza desiderata, ed in ultimo il cremor tartaro (o il lievito per dolci) con il bicarbonato. Versare il tutto in una teglia rotonda imburrata ed infarinata ed infornare in forno già caldo a 180° per circa mezz’ora o più se serve.

Non appena il pan di spagna è pronto, sfornarlo e lasciarlo raffreddare su di una grata.

Nel frattempo preparare la crema pasticcera e, appena fredda, spalmarne un pochino sul piatto su cui porre la torta. Tagliare l’ananas a cubetti piccoli e metterlo in una ciotolina, tenendo il succo da parte a cui verrà aggiunto un bicchierino scarso di rum. Tagliare la calotta del pan di spagna e metterla da parte; svuotare la base aiutandosi con uno scavino, facendo attenzione a non romperla.

Bagnare bene la base e la calotta del pan di spagna con il succo d’ananas aromatizzato al rum (io ho usato un pennello). Riempire il pan di spagna di crema pasticcera a cui sono stati aggiunti i cubetti d’ananas, livellando bene. Tenere da parte crema sufficiente a ricoprire la torta.

Risistemare la calotta al contrario (cioè con la parte arrotondata verso il basso) facendo attenzione a non romperla poiché bagnata e ricoprire con la crema  rimasta. In fine, cospargere con l’interno del pan di spagna precedentemente prelevato dalla torta e accuratamente sbriciolato a mo’ di “mimosa”.

Tagliare e mangiare abbondantemente!!!! 😉

Buon 8 marzo a tutti!!!!

  1. che bella!buon 8 marzo 😀

  2. preparare una torta per una festa o evento (qualsiasi…in fondo sono solo pretesti di varia origine per ricordarci che essere grati alla vita non è mai abbastanza, chi se ne frega del perché, donna non-donna, che palle le polemiche alla fine se c’è un’occasione per stare con chi si ama…) e finire col papparsela subito teneramente è la cosa più dolce, umana, e bella del mondo! w chi si porta avanti direttamente dalle ciotole ;P

  3. super-stupendissima tortina!!!!! Un inizio di giornata dolcissimo per chi apre il blog!!!Che beeeellaaaaaaa!!!!

  4. Splendore!!! Auguri a tutte 🙂

  5. Wow è bellissima!

  6. AUGURI a tutte le donne di questo blog stupendo! Che fame… come si fa a non mengiarla abbondantamente?

  7. Bellissima torta

  8. bellissima davvero e guarda che crema che ti è venuta! Buon 8 marzo a tutte!

  9. sarei curiosa di assaggiare il pan di spagna vegano perché da onnivora non mi piaceva per niente… ma siccome i dolci non sono la mia priorità credo che non l’assaggerò mai fatto da me…
    la crema all’ananas invece mi attira molto!

    W le donne tutto l’anno! e in particolare tu e tua madre in questo momento… vi sono vicina e ti ascolto lavorando in myspace! hai una voce che è meglio di una torta!

    😉

  10. Grandiosa Anto, questa torta mimosa deve esser fantastica, prima o poi mi dovrò cimentare in un dolce così elaborato, sono contenta che la mia crema pasticcera ti piaccia, in effetti ho provato altre versioni ma questa è quella che piace di più 🙂
    Come facciamo noi per ascoltare la tua voce?
    Naturalmente buon 8 marzo e come dice Mariagrazia W LE DONNE TUTTO L’ANNO 🙂

  11. Sbav sbav sbav…

  12. Delizia delle delizie!!!
    La salvo così appena potrò la faccio…..perchè la festa delle donne lo sia sempre!
    BUONA VITA A TUTTE LE DONNE DI VEGANBLOG !!!!
    MO’

  13. Grazie veramente a tutti, di cuore!!! Io però ho solo rifatto qualcosa di già esistente, nèh! 😉
    Spero abbiate trascorso una felice giornata!!!

    Mamma vi saluta tutti e vi comunica che sta migliorando, pian piano.
    Grazie Mariagrazia, anche per il supporto alla band! 😉

    x Chicca: grazie per la tua crema pasticcera, è veramente una ricetta squisita! Se vuoi ascoltare la mia voce puoi farlo visitando le seguenti pagine dei nostri siti:
    http://www.myspace.com/evenvast
    http://www.even-vast.com/page15/page15.html
    ci sono video e canzoni da ascoltare! Buon divertimento!

    E ri-grazie a tutti quanti!!!!! Donne e uomini indistintamente! 🙂

  14. mamma che golosità!!!! 😀

    ho sempre voluto fare il pandispagna, ma come il seitan ho paura mi esca male 🙁
    (non so perchè ma delle volte mi fisso)

    …vedendo le tue foto mi hai fatto venire voglia di provarci 😛

    l’ultima foto in basso, rende perfettamente l’idea della genuinità di questa fantastica torta!!!

    bravissima come sempre Anto!

    un bacione ed un abbraccio a mamma e papà 😛

  15. anto proprio adesso ho visto la tua pagina su myspace dove sono registrato anche io (più tardi t’invio la richiesta di amicizia)

    wooooow ho ascoltato “love will tear us apart”
    che emozione, sei bravissima, mi è piaciuta molto!!!

    complimenti siete proprio una band interessante!!! 😛

    oltre ai fornelli sei un’artista anche col microfono!!!
    bravissimaaaaaaaa 😛

  16. Grazie Nello, come sempre sei un vulcano di complimenti!!! 😉
    Che bello, mamma e papà a grande richiesta! Loro sono molto contenti di essere in “pole position”!!!
    🙂 Siete tutti tanto cari!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti