Penne cremose con la verza

Premetto che questa ricetta non è del tutto mia, mi sono ispirata alla rivista Cucina Naturale e, quando l’ho provata qualche settimana fa, mi è piaciuta davvero tanto! Quindi voglio condividerla con voi. =)
Penne_cremose
Ingredienti (per 4 persone):
320 g di mezze penne rigate integrali
500 g di verza
2 patate a pasta bianca
1 carota
40 g di mandorle
2 spicchi di aglio
1 ramo di rosmarino tritato
1/2 c di curcuma
latte di soia
olio
sale
semi di papavero q.b.

Procedimento:
Mondate la verza e affettatela sottilmente. Rosolate in una padella per 2-3 min l’aglio tritato e il rosmarino insieme a 4 C di olio; aggiungete la verza, salate, coprite e cuocete a calore medio-basso per 25-30 min. Pelate la carota e le patate, tagliatele a fettine e mettetele in un pentolino insieme alla curcuma e lessatele in 400 ml di acqua. Frullatele o schiacciatele con una forchetta. Tritate le mandorle, mescolatele coi semi di papavero e tostateli brevemente. Lessate le penne e 2 minuti prima di portarle a cottura scolatele, conservando 1 bicchiere dell’acqua di cottura, e versatele nella padella con la verza. Saltate la pasta a calore vivace diluendo con un po’ d’acqua. Distribuite le pennette nei piatti, disponete nel centro la crema alla curcuma, cospargete il misto di mandorle e papavero e servite. Vi lascio con la foto del mio pranzo di oggi, le Gallette Squisite di Niki! 😀 Buooooneeee!Gallette_Niki_1

Gallette_Niki_2

  1. Belle!! Ascolta,come si fa a pubblicare le ricette? Io non riesco proprio a far pubblicare la mia prima ricetta…
    E’ da una settimana che continuo a cambiare formato,mandare foto in allegato o direttamente nella mail,ma niente.
    Mi puoi aiutare?

    Reply
  2. BUone!! Secondo me vien bene con i maccheroni di puro saraceno tipo pizzocchero, e invece delle patate topinambur…così l’ho adattata alle mie intolleranze 😀 grazie per l’ideona!

    Reply
  3. @Michelle: Uhm… provo a farti qualche domanda… hai compilato tutti tutti i campi? Hai aggiunto la categoria? Hai iserito foto 640×480 im formato orizzontale? Sei andata a capo come suggeriscono nel regolamento? Non è che magari hai impostato il posizionamento della foto (tipo centrato, destra o sinistra?), quello non viene considerato. E nemmeno le descrizioni delle foto servono molto. Se ce le hai toglile magari… Se siamo fortunate attendi qualche giorno, magari qualcuno dei grandi capi legge il tuo commento e ti risponde qui! 😀

    @Terri: Buoni i pizzoccheri! 😀 Sìsì, si adatterebbe benissimo! 😀 Il topinambur non l’ho mai assaggiato.. Però credo che somigli alla patata giusto? 🙂

    Reply
  4. Grazie Callaudia!! No…la categoria non l’ho messa…ma le ricette vanno.scritte nel corpo dell’email o allegata come file word? E la foto va messa come allegato separato o insieme al testo della ricetta? Grazie e scusa x la tempesta di domande 🙂

    Reply
  5. Tranquilla, ci sono passata anche io! XD E ancora oggi faccio qualche errore che fa sì che non mi pubblichino la ricetta! 😀 Non ci va nessun allegato, devi solo iserire il titolo nel primo riquadro e tutto il testo nel secondo. Le foto le inserisci cliccando su “Aggiungi media” -> “Carica foto” (dal tuo pc ovviamente). Tra testo e foto non iserire spazi ma vai a capo solo una volta cliccando lo shift+invio. La categoria inseriscila sempre sennò devono inserirla i boss e magari rischi che ti vada a finire tra le ricette meno recenti.

    Reply
  6. Ahhh quindi io devo scrivere la ricetta direttamente dal sito veganblog (nella s ezione ‘collabora”)?

    Reply
  7. No, allora. Tu hai un account, dal quale mi stai scrivendo, giusto? Bene, in questo momento mentre leggi il mio commento cosa leggi in alto nella fascia nera? C’è il link “+Nuovo”? Cliccaci sopra, comparirà un piccolo menù a tendina con le opzioni “Articolo” e “Nuovo media”, per inserire una ricetta clicchi sul primo, per inserire solo foto selezioni il secondo. A te serve il primo. Prova e dimmi se riesci! 😀

    Reply
  8. Nella mia fascetta nera non compare ció che tu.indichi…forse perché sono una veg-amica e non hef oppure xk sarei alla mia prima ricetta…Lisa mi ha detto.di.mandrle.una mail.con la ricetta la mia descrizoone etc…solo che forse sbaglio qualcosa..il.problema ê che non mi ha mai.risposto ad una delle mail.che le.ho.mandato…

    Reply
  9. Ah aspetta! Non ricordavo più che la prima ricetta funziona diversamente! 🙂 Sorry, allora in questo caso riscrivi a Lisa, vedrai che ti risponderà e sarà lei a farti capire cosa non va! 😀

    Reply
  10. Le ho mandato.non so quante email e mai una volta che mi abbia rispossto. Scrivo o a help vegan blog o a info. Non ho.mai ricevuto una risposta ahah

    Reply
  11. Ommannaggia… Allora non so proprio come aiutarti. Io avevo scritto a help@veganblog.it e mi avevano risposto.. prova a commentare l’articolo sul Regolamento, magari attirerai l’attenzione e ti risponderanno! 😀

    Reply
  12. Ci riprovo…al massimo chiederó a qualche chef di.pubblicare le mie ricette xD

    Reply
  13. Buona idea! 😉 Ma intanto… Buona fortuna! Spero di leggere presto la tua prima ricettina! 😀 Intanto ti dò il BENVENUTO in anteprima! ;D

    Reply
  14. Grazie,davvero 😀 le ricettine sarebbero due: gnocchetti di riso e pizza integrale ai funghi xD al.massimo sento super-Niki che giá mi ha aiutata tantissimo! Sará lei la mia.pubblicatrice,se vorrá 😀 notte,dolcissima!

    Reply
  15. Notte a te cara Michelle! 😀

    Reply
  16. Buono questo piatto da ghiottoni 😉
    Vado matta x la verza… 😀 !!!

    Reply
  17. Ciao Lalina! Ti aspettavo 😀 Buono è buono ma ti svelo un segreto… è migliore il giorno dopo! 😀 Io l’avevo fatto per il mio solito pranzo del giorno seguente e ti dirò, assaggiato subito non diceva nulla, il giorno dopo invece ha assunto un gusto molto più intenso! Una cosa che ho modificato rispetto alla ricetta originale e che purtroppo qui non ho scritto è la quantità dell’aglio: 1/2 spicchio d’aglio anzichè 2! :/

    Reply
  18. Urca! Ho tenuto Anche il latte di soia della ricetta originale! Credevo di averlo cancellato dagli ingredienti… :/ A parer mio non serve, nella ricetta originale lo usano per farne una specie di purè con le patate e la carota ma a parer mio è lavoro in più che dà un’effetto finale di scarsa rilevanza. 😛 Perdonatemi! 😉

    Reply
  19. Farò come hai detto. E’ vero le verze il giorno dopo sono sempre piú buone! 😉

    Reply
  20. @Callaudia: il topinambur è simile alla patata, ma si può mangiare anche crudo ed è croccante, o cotto. Dicono abbia anche un pochino sapore di carciofo, ma a me non sembra…

    Reply
  21. Bellissimo piattino raffinato!
    Complimenti! 😉
    e poi… cosa vedono i miei occhi! 😆
    Le mie gallette! Ti sono piaciute allora… 🙂
    e che bella crosticina!
    Grazie d’averla condivisa… mi fa molto piacere… 🙂

    Un cestino di bacetti!

    Reply
  22. che buona questa pasta!!! ho appena scoperto anch’io la verza usata come “sugo” per cereali e pasta… crea seriamente dipendenza!!

    Reply
  23. Lali, Terri, Niki e Patapata! Ma com’è che non vi ho più risposto?? scusate tantooo! Oggi mi è capitata questa mia vecchia ricettina sotto mano, e visto che ho la verza in casa… perchè non riprovare? Però ovviamente facendo qualche variazione! Non amo ripetermi.. 😉

    Reply
  24. Ciao, ho letto negli ingredienti il latte di soia, però nel procedimento non vedo dove è stato messo.
    Può indicarmi come viene usato ? Grazie

    Reply
  25. Ciao Miranda! 🙂 Hai ragione, infatti c’è un errore. Come si legge nel commento n.18 è un ingrediente facoltativo che nella ricetta originale servirebbe per fare il purè di patate e carote, ma che nella mia versione ho scartato dal procedimento (senza toglierlo ahimè anche dagli ingredienti). Sorry!

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti