Insalata di cachi e melagrano

Oggi vi vorrei presentare un’insalata stagionale, la quale va fatta proprio durante l’autunno e all’inizio dell’inverno, fino a quando si può facilmente comprare il futto del cachi. Quest’ultimo non manca mai a decoro della tavola di Natale di casa mia, per non parlare dell’insalata che non va mai esclusa dal menu natalizio. Il frutto del cachi quando è maturo ha la polpa morbida e gelatinosa e oltre ad essere mangiato sauté, costituisce anche un’ottima base per le marmellate. I cachi vengono dal Giappone e Cina, per cui vengono chiamati anche le mele d’Oriente, ma ciò non significa che non possiamo goderci questo frutto dell’autunno anche noi, anzi, mangiatene a volontà perché è molto nutriente ed è un buon alleato di fegato e colon! Se lo comprate ancora acerbo, per velocizzare la maturazione, lo potete posizionare sul davanzale per esporlo al sole, oppure accostateci le mele che sono in grado di sviluppare etilene che accelera il processo. Il cachi mi piace moltissimo sia mangiato semplicemente con un cucchiaio sia accompagnato dalla rucola o dall’invidia belga, le quali hanno un gusto leggermente amarognolo, per cui si accostano perfettamente alla dolcezza di questo frutto. Nella ricetta di oggi ve li vorrei proporre tutti e 3 insieme con l’aggiunta di melograno, irrorati da una una vinaigrette fatta prorio di succo di quest’ultimo, lime, arancia e aceto balsamico. Se la preparate per il pranzo di Natale, vi garantisco che farà successo:  è un’insalata/antipasto, ma potete servirla anche alla fine al posto del dessert.insalatacachi2
Ingredienti (per 1 persona):
cachi mela maturo
melagrano
1 manciata di rucola
1 cespo di invidia belga

Ingredienti per la vinaigrette:
spremuta di 1/2 melagrano
succo di 1/2  lime
succo di 1/2 di arancia (non da ommettere)
1 cucchiaio e 1/2 di aceto balsamico
3 cucchiai di sciroppo d’acero
pepe macinato al momento
sale qb

Procedimento:
Staccate una a una le foglie di invidia e lavatele in abbondante acqua, quindi asciugate delicatamente con un canovaccio, tagliatele a listarelle orizzontali, spolverate con il sale e irrorate con 1 cucchiaio di sciroppo d’acero e metà di succo di lime e arancia. Mescolate tutti gli ingredienti insieme, dopodiché aggiungete la rucola e mettete da parte. Sbucciate delicatemente i cachi, affettateli a spicchi e uniteli alla vostra insalata. Pulite e sbucciate il melograno, quindi sgranatene la metà raccogliendo in una ciotola i chicchi. Quest’operazione può richiedere una maggiore attenzione, per cui potete incidere la buccia del melagrano creando degli spicchi e procedere come scritto prima, oppure lasciandoli in ammollo in acqua fredda per 15 minuti. Trascorso questo tempo, la buccia si dovrebbe separare dai chicchi. Fatto ciò, passate alla seconda metà del melagrano: spremetelo accuratamente, quindi mescolate il suo succo con quello rimanente di lime e arancia, sciroppo d’acero, aceto balsamico e pepe nero macinato al momento, quindi versatelo in un tegamino e cuocete a fuoco basso per qualche minuto fino a quando si addensa leggermente. Quando la vostra vinaigrette è pronta, non vi resta che aggiungere i chicchi di melograno nell’insalata e irrorare il tutto con questa salsetta gustosa.

  1. Fantastica! 😀 E perfetta per la cena di domani 😉 !

    Reply
  2. Insalata spettacolare e appetitosissima. Inserita nel menù natalizio.
    Grazie e un carissimo augurio di buone feste.

    Reply
  3. Meravigliosa!! Posso sostituire l’arancia (non posso mangiarla) col pompelmo? 😀 😀

    Reply
  4. Grazie mille per tutti gli apprezzamenti!
    Terri, certo, il pompelmo va bene uguale! 🙂

    Reply
  5. @Veganinchic: grazie!! 😀 Non vedo l’ora di gustarla!! 😀

    Reply
  6. Provata già due volte: eccellente!

    Reply
  7. Donatella, addirittura 2 volte? Mi sento onorata, grazie mille!!! 🙂

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti