Il solito che sorprende

Ciao a tutte, eccomi qui con il lunchbox di oggi, preparato ieri sera. Gli alimenti già pronti stavolta erano: una porzione di riso e 2 cucchiaini di cipolle marinate. La verdura in casa scarseggiava e mio padre insisteva perchè assaggiassi un pezzo di pera Kaiser… il resto lo scoprirete nella ricetta. 😉
riso_pere_2
Ingredienti:
1 tazzona di riso bollito
1 zucchina
1 carota
3-4 C di lenticchie cotte
2 spicchi di pera Kaiser (papà me l’ha data anche se non ne volevo così l’ho usata per il pranzo di oggi :))
2 c di cipolla tritata (io avevo solo questa quantità ma voi fate pure 1/2 cipolla o 1 intera… a gusto!)
3-4 c di besciamella di soia autoprodotta
2-3 C di olio evo
2 C pieni di curry
1 c pieno di paprika
maggiorana in polvere qb
sale, pepe qb

Procedimento:
Tagliare a rondelle (con la mandolina) carota e zucchina e tagliare a piccoli cubetti la pera. Iniziare a cuocere la cipolla tritata, la carota e la zucchina in una padella unta d’olio; quando saranno appena scottate aggiungere i pezzetti di pera, il curry e eventualmente acqua calda (se serve per diluire il curry, il mio per esempio ne ha bisogno poichè è tritato un po’ grosso). Aggiungere le altre spezie e la besciamella, mescolando bene. Spegnere la fiamma, trasferire il tutto in un contenitore e mettere a scaldare le lenticchie nella padella precedentemente usata (il gusto di curry e degli altri ingredienti insaporiranno anche le lenticchie che altrimenti coprirebbero gli altri gusti). Spegnere la fiamma. Ora, se mangiate subito basta aggiungere nella padella il riso e le verdure speziate, altrimenti aspettate che si raffreddi tutto e incorporate il condimento al riso solo una volta freddo. Credetemi, è più facile a farsi che a dirsi! 🙂riso_pere_1

  1. Bè direi che è un bel lunch da re! 😉 Brava

  2. Ha un aspetto invitante che dice:”MANGIAMI!” Un’idea sfiziosa per riempire il mio bento per il pranzo in ufficio…! 🙂 🙂

  3. Grazie Niki! =)
    Lali anche tu devi portarti sempre il pranzo da casa? Io ho iniziato da poco, mi piace ogni tanto far qualcosa solo per me… però non tutti i giorni! Poi ci penso per ore e ore e alla fine faccio sempre cose semplici. Per domani porterò riso Venere con lenticchie speziate. Purtroppo però prima ho salato con la salsa di soia, poi ricordandomi che con le lenticchie ci sta bene il dado ho aggiunto pre quello… e poichè da pigrona non volevo prendere un cucchiaio me n’è scivolato un bel po’ mentre lo versavo dal barattolo… E io pure a mescolare! Completamente distratta dai miei pensieri non mi rendevo conto dell’irreversibilità delle mie azioni… Insomma sta di fatto che è venuta fuori una cosa salatissima! 🙁 Ora sto bollendo 2 patate per unirle al tutto sperando assorbano un po’ di sale! Domani ovviamente ne porterò via solo metà, tra riso, patate e lenticchie di certo non morirò di fame! XD

  4. Ok, la strategia della patata ha funzionato, ma non del tutto, 1/3 di piatto l’ho letteralmente lavato! Poi ho rimescolato il tutto e dai, apparte il forte odore di dado (considera che l’ho usato proprio come spezia, senz’acqua perchè le lenticchie erano già cotte).. per il resto non è male, la sapidità è quasi giusta.
    Mi servirà da lezione x usare la testa la prossima volta. Una cosa è certa: del pranzo di domani non pubblicherò la ricetta! XD

  5. Anch’io aggiungo le patate quando scivolo con il sale e di solito come rimedio funziona! Per fortuna, però, mi accade di rado. Uso talmente poco sale nei piatti che quel che a me pare salato per gli altri é insipido! Da quando ho iniziato una dieta dimagrante sotto controllo medico, nel 2009, grazie alla quale ho perso 55 chili in 13 mesi, mi porto il pranzo in ufficio. Ora devo solo mantenere il peso forma, per non buttare via tutti gli sforzi fatti, ma mi piace cambiare e scoprire sempre nuovi abbinamenti. Bacini 🙂 !

  6. Bontà!! 😀 Ma la pera? Che insolito!! Che sapore da? 😀

  7. @Lali: Davvero hai perso 55kg?? Ma è tantissimo!!! Chissà che dura dev’essere stata.. Complimenti per la determinazione e la perseveranza! Lo dico perchè so che senza queste qualità non si riuscirebbe a portare a termine una dieta dimagrante… Ora ti senti meglio? 🙂 Cmq nemmeno io sono una fanatica del sale è che mi piace il gusto di alcuno cose salate (salsa di soia e dado in questo caso) e finisco per usarle come semplici aromi dimenticando quanto sono salati!!! Devo iniziare a limitarle, in realtà lo faccio già è che a volte non ci penso.. 😛

    @Terri: la pera ci sta divinamente! Fidati! Poi bisogna dire che è un frutto che viene abbinato spesso a molti primi o comunque a molti piatti salati… Ti dirò anche che mentre la aggiungevo alle verdure mi è sembrato di sperimentare qualcosa di nuovo, quasi estremo, solo il giorno dopo mentre pranzavo mi sono ricordata che la pera nei piatti salati non è una novità per me… l’ho mangiata più volte nel risotto e anche sulla pizza! Insomma, è quasi un classico! Ma l’avevo scordato… Provala, ti stupirai di quanto st bene con le verudre e le spezie usate (oltre che con il riso con cui si sa che va a nozze)! 😀

  8. Ha un aspetto meraviglioso! lo farò anche io! (forse senza pera, però ;))

  9. Grazie, Callaudia!! Proverò 😀

  10. Ho cominciato la dieta quasi per gioco, convinta come ero che non avrei mai perso peso! E invece, al termine della prima settimana, avevo già perso 2 chili e non 1 come la dieta prevedeva. E non l’avevo seguita alla lettera! Così ho continuato e son dimagrita, mangiando, un chilo alla settimana… Tutto questo risale a 4 anni fa. Ora sto bene ma sto attenta a non ingrassare troppo! Bacio 😉

  11. Beh, brava brava brava!!!
    Credp che stare attenti alla quantità, alla qualità e all’effetto del cibo sul nostro corpo è una cosa che andrebbe fatta comunque se teniamo alla nostra salute! Considerando anche che non siamo morti di fame qui in Italia… 🙂

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti