Grissini al bambù con curcuma, zenzero e semi di sesamo – CBI

Novità! La CBI (Consorzio Bambù Italia) non produce solo i buonissimi germogli di bambù di cui vi ho parlato qui e Giorgia ha illustrato qui ma anche degli snack, nel caso specifico dei grissini. La confezione è molto semplice, del resto per dei grissini non serve granché, va benissimo l’unica etichetta frontale posizionata subito sopra alla finestrella trasparente che consente di vedere il prodotto.

L’etichetta riporta i colori della bandiera italiana nei due loghi “Bambita” e “CBI”, per il resto è essenziale e perfettamente leggibile, attaccata piatta e non finisce in alcuna piega della confezione come ogni tanto (purtroppo) accade in altri prodotti. Visibile il logo della certificazione VEGANOK e il codice azienda 0808

La parte superiore dell’etichetta spiega dettagliatamente il tipo di contenuto: “Grissini al bambù con curcuma, zenzero e semi di sesamo”. Mi piace questa chiarezza. Leggiamo gli ingredienti, con le relative percentuali di prodotto.
Ingredienti: Farina di GRANO tenero tipo 0, germogli di bambù (25%), olio di girasole, semi di SESAMO (1,8%), olio extravergine di oliva, sale, curcuma (0,9%), zenzero (0,8%), lievito di birra, estratto di malto d’ORZO.  Adoro la curcuma e soprattutto lo zenzero, vedremo poi alla prova di assaggio…

Nella parte inferiore troviamo i valori nutrizionali, che rivelano una percentuale ridotta di grassi (solo il 5,5 %). Come al solito si avvisano i consumatori allergici che potrebbero essere presenti tracce di alcuni allergeni.  Il peso netto è di 150 g, e questi grissini sono prodotti in uno stabilimenti in provincia di Rimini.

Apro la confezione: all’interno c’è una vaschetta trasparente, e parecchi grissini si sono spezzati durante il trasporto. Devo dire che a me questa cosa non dà nessun fastidio, anche perché per preparare l’antipasto che mi sono immaginata li avrei spezzati io stessa.

Assaggiamoli! Sono croccanti e dal gusto delicato. Il colore è fantastico, merito della mia adorata curcuma. In realtà non si percepisce tantissimo né il gusto della cucrcuma né quello dello zenzero. Ma chi mi conosce sa che lo zenzero, in particolare, lo grattugio fresco sopra ogni pietanza; e da fresco il gusto eccome si percepisce! Naturalmente io sono un po’ esagerata, quindi è un bene che i sapori non siano tanto marcati, per venire incontro alla maggioranza degli acquirenti.
Come ho anticipato, avevo in mente di servire un antipasto spezza fame, pertanto mi metto all’opera. Preparo un paio di salsine in cui “pucciare” i grissini. La prima è piuttosto classica, salsa di pomodoro con origano e olive nere. La seconda è piuttosto particolare: purea di sedano rapa con curcuma e lievito secco alimentare. Chi vuole favorire… è pronto in tavola!
Buon appetito

Monica

Link all’azienda: https://www.veganok.com/it/company/consorzio-bambu-italia/

Link ai prodotti: https://www.veganok.com/it/products/cbi/

Link al prodotto testato:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti