Baghrir marocchino con sapori e colori dell’India

Avevo voglia di qualcosa di strano, di qualcosa di nuovo e allora è nato questo incrocio di cucina marocchina e sapori indiani , che come ben sapete mi piacciono tanto. Baghrir marocchino è un pancake dolce che si mangia per colazione o per merenda. Ma in questo periodo sto eliminando i zuccheri allora me la sono personalizzata questa ricetta. In cucina nessuna regola, nessuna costrizione, solo voglia di sperimentare. Molto buono questo risultato. Io mi sono preparata anche una bella salsina da spalmarci sopra e insalata. Baghrir marocchino con sapori e colori dell’India. Gnam!

Ingredienti pastella:

200 g di Semolato Di Grano Duro Varietà Cappelli Macinato Fine Biologico
100 g di farina T1
sale
500 ml di acqua tiepida
7 g di lievito di birra
1 bustina di lievito per pizze e torte salate di Baule Volante
1 pizzicco di curcuma
1/2 cucchiaino di fieno greco in polvere

Procedimento:

Mettete tutti ingredienti nel robot da cucina e frullate. Poi versate il composto nella ciotola e fatelo riposare 30 minuti. Scaldate la piastra antiaderente a fuoco medio. Regolatevi con la fiamma, se è troppo bassa non vengono i bucchi tipici per questo pancake e se invece è troppo alta brucciate sotto e sopra non si cuoce. Il pancake che vedete nelle foto ha un colore molto diverso dalla ricetta originale. Il fieno greco e curcuma danno un bel colore dorato!

Dunque, oleate leggermente la piastra e iniziate versare la pastella sulla piastra. Se la temperatura è giusta dopo qualche secondo iniziano a vedersi i bucchi. Cuocete finchè la superfice risulta cotta. Io ho lasciato alcuni al naturale e ad alcuni ho messo sopra durante la cottura il cumino( che adoro) e  erba cipollina.

Ingredienti salsa:

1 cucchiaio di Tahina
1 cucchiaio di crema di arachidi
succo di limone qb
1 cucchiaino di senape
acidulato di Umeboshi qb
aceto di mele qb

Mescolate bene tutto, la salsa deve rimanere spalmabile, non liquida!

  1. Waw devo proprio provarle sono colorate e gustose!!!

  2. Bellissimi pancakes dal colore particolare. Il fieno greco mi manca, provvederò… (Monica)

  3. Vi ringrazio ragazze. Fieno greco ho fatto fatica a trovare. Poi alla fine l’ho preso in una erboristeria, già macinato. Ho trovato anche semi interi che si vendono per germogliare. Ha un gusto che mi piace, fa davvero differenza.

  4. Ma chiaramente questa ricetta è molto personalizzata, potete farla tranquillamente come versione originale, ciò senza spezie e magari in versione dolce. Cercate sul google Baghrir marocchino e troverete la versione originale.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti