Strudel…art mix

Strudel con farine di riso canapa saraceno farro e crema pasticcera

Il dolce tra i miei preferiti, e sottolineo che bene vado a variazioni di farina per renderlo più nutriente, ma MAI con pasta sfoglia, sono una sostenitrice della sola PASTA TIRATA per lo strudel! Ne guadagna anche in termini di digeribilità in quanto non si crea acidità data dai grassi di una sfoglia specialmente a reazione con la frutta del ripieno…

Ingredienti pasta:
50 g di farina di canapa ( io ho usato quella Landini acquistata direttamente al Lucca Vegan Fest dai produttori);
50 g di farina di grano saraceno;
120 g di farina di riso;
100 g di farina di farro;
50 g farina di tipo 2 o integrale;
2 cucchiai di fecola di patate;
2 cucchiai di olio EVO o di riso;
75 ml di succo di mela limpido ( o acqua).

Ripieno:
1 kg abbondante di mele golden ;
uvetta e mirtilli secchi,
una manciata di pinoli;
50 gr di  mandorle tritate da stendere al fondo della pasta prima degli altri ingredienti;
3 cucchiai di sciroppo di riso;
facoltativo 1 bicchierino di grappa,
cannella in polvere.

Decorazione: un pezzetto di pasta di strudel; poco cacao; un pizzico di spirulina in polvere; poca marmellata di ciliegie o altra rossa.

Procedimento:
Impastare gli ingredienti per la pasta e far riposare mezz’ora in frigo avvolto in pellicola; poi stendere tra due fogli di carta da forno con il matterello fino a raggiungere una pasta abbastanza sottile in forma pseudo rettangolare; rinvenire uvetta e mirtilli in acqua per un quarto d’ora almeno e strizzare; tagliare le mele a pezzetti e per stavolta le ho anche saltate in padella per far rilasciare il liquido, dolcificate, aggiungete la cannella e sfumate con un bicchierino di grappa al cedro e fate raffreddare un poco.

Sulla pasta stesa adagiare prima le mandorle tritate ( o dei biscotti veg secchi tritati), poi le mele, e la frutta secca. Piegare i due lembi del lato lungo verso il centro e poi arrotolare di nuovo lo strudel su se stesso mandando sul lato inferiore la riga di unione dei lembi per avere sopra una superficie liscia da decorare.  Tenetevi da parte tre piccole palline di impasto, che colorerete una con il cacao, la allungherete a bastoncino con le mani formando dei rametti di legno di albero; stendere le altre palline neutre e ritagliare forma di mela e forme di foglia, iniziando ad attaccarle inumidendole sotto alla superficie dello strudel; mischiare la spirulina con un goccio d’acqua e colorarvi le foglie, con una marmellata rossa colorare le mele. Infornate a 180 gradi per 30 minuti, coprendo la superficie per i primi 20 minuti

Sfornate, se volete ancora ravvivare i colori, quando ancora caldo ricolorate ancora con un pò di marmellata le mele e spirulina mischiata con acqua le foglie.
Ingredienti crema Pasticcera: 
250 ml latte vegetale di soia alla vaniglia;
3 cucchiai di sciroppo di riso o altro dolcificante;
25 g di amido di mais
25 g di farina di riso;
una spolverata di curcuma;
scorzette di limone bio secche tritate ( oppure scorza fresca da far bollire prima nel latte vegetale).
Procedimento:
In un pentolino scaldare il latte con il dolcificante e la scorza di limone. In una ciotola mescolare le farine e gettarvi poi miscelando il latte tiepido , una volta ben mischiati gli elementi, rimettere tutto nel pentolino per cuocere la crema, portando a bollore per alcuni minuti a raggiungere una buona densità. Versare in una ciotola larga per far raffreddare, girando in continuazione, poi coprire con pellicola e far freddare ancora.

Accompagnate lo strudel con la crema …io l’avevo fatto (anzi più di uno…) per un invito in campagna all’aperto quindi impiattamento semplice e veloce…come nella foto…proprio all’ombra degli alberelli…

  1. bello strudel mai fatto coi mirtilli

  2. Grazie Different ! Si danno altro sapore insieme all’uvetta che sempre ben si abbina alle mele..😉

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti