Ravioli di asparagi e ceci con datterini

 

Devo preparare una cena vegana per delle persone che non lo sono, quindi non posso eccedere troppo con le spezie e sapori particolari, ma preparare un piatto  con sapori delicati . Ho creato dei ravioli di curcuma usando del semolino al posto della semola rimacinata, con un ripieno di ceci ed asparagi(ortaggi di stagione) saltati in padella con dei datterini molto dolci e punte di asparagi ed una spolverata del mio veg parmigiano. Li ho fatti assaggiare ad un’amica vegetariana e ad un onnivoro e sono passati a pieni voti.

Condivido con voi la mia creazione ed aspetto un vostro giudizio.

Ingredienti per  impasto esterno (circa 14 ravioli):

250g di semolino
120ml di acqua
30g di olio evo
curcuma q.b.

Ingredienti per ripieno:
16 asparagi teneri
80g di ceci cotti
sale rosa q.b.
pepe nero
curcuma q.b.
aglio

Ingredienti per sughetto:
punte degli asparagi
6 datterini
olio evo
aglio
sale q.b.

Mix di veg formaggio a modo mio:

manciata di pinoli
manciata di mandorle pelate
manciata di anacardi

Procedimento:
Disporre a fontana il semolino su di una spianatoia, al centro versare l’olio, la curcuma e l’ac man mano impastare versando l’acqua (ho usato il bimby per 3 min Spiga). Stendere l’impasto col matterello in una sfoglia sottile.

Intanto preparare il ripieno. Cuocere i ceci con uno spicchio d’aglio, scolarli e versarli in un frullatore, cuocere gli steli degli asparagi (mettere  da parte le punte crude per il sughetto). Tagliare gli asparagi in piccoli pezzi  e versarli nel frullatore, aggiungere il pepe macinato, un po di sale  e pochissima curcuma.
Frullare il tutto. L’impasto risulta un po’ grossolano.Con l’apposito strumento per ravioli, incidere dei dischi, riempirli con il ripieno e chiuderli.

Se i ravioli non vengono utilizzati subito, coprirli con pellicola e porli in frigorifero fino al momento della cottura.
In una padella versare un filo d’olio evo, uno spicchio d’aglio e le punte di asparagi. Lasciar cuocere per qualche minuto ed aggiungere i pomodorini, aggiungere sale e cuocere per breve tempo. Togliere l’aglio e preparare il mix di formaggio con un macinacaffè.In una pentola far bollire dell’acqua salata, versare i ravioli e quando saliranno in superfice, lasciar cuocere per uno o due minuti, scolarli e versarli nel sughetto, girare per far aderire il condimento, adagiarli in un piatto formando una girandola e spolverare col veg parmigiano. Servire caldo!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessuna valutazione)
Loading...
  1. Molto belli e credo davvero appetitosi. Li proverò quanto prima 🙂

  2. Che cura per i tuoi ospiti😀😀 I ravioli sono bellissimi e immagino ottimi😙😙

  3. mi accodo ai commenti

    bless and love!

  4. Bellissimi! Ottima idea per il ripieno.

  5. Silvia Premoli 6 giugno 2017, 19:01

    Che piatto spettacolare complimenti Pina! Deliziosa l’idea della pasta del raviolo realizzata con il semolino che sicuramente la rende meno “gommosa” mentre il ripieno è davvero originale e delicato. Il sughetto che hai suggerito completa il piatto come meglio non si potrebbe e penso che con dosi maggiori e qualche integrazione si possa trasformare in un condimento per della pasta alla quale aggiungere il tuo veg formaggio che mi piace molto. E’ sicuro che passerò la tua ricetta amiche appassionate di cucina, sarà per loro una bella sfida! Go vegan!

  6. Bellissimi e invitanti questi ravioli!

  7. Non aprivo Veganblog da un po’ di tempo e trovo questa ricetta davvero invitante!
    Complimenti, bellissimi e sicuramente gustosissimi 🙂

  8. E’ una ricetta favolosa, brava Pina come sempre 🙂

  9. grazie a tutti, @ Silvia, i datterini erano molto grandi, concordo con te di metterne di più. 🙂

  10. Pina, questa ricetta è stupenda! Non ho potuto fare la pasta fresca (onestamente non sono in grado hehe) ma ho fatto il ripieno ed il condimento seguendo la tua ricetta e ci ho condito del pane toscano abbrustolito… una goduria incommentabile *_* Naturalmente quello che è avanzato oggi diventerà tutto condimento per la pasta 🙂 Grazie per questa ricetta <3

  11. mi fa piacere Mari, un ottima soluzione!

  12. mmmmmmmmmmhhhhhhhhhhhhhh che acquolina!!!! grazie

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti