Vellutata di cavolo viola

Ingredienti:
1 cavolo cappuccio rosso
1 patata
100 g di spinaci
verdure a piacere io ho messo:
1 carota
1 daikon
1 patata viola
1 zucchina spinosa

Procedimento:
Mettere il cavolo cappuccio a cuocere a vapore (io tolgo solo le foglie ), bollire la patata. Nel frattempo lavo e metto in padella con un filo di olio e sale gli spinaci, e poi li faccio scolare benissimo e strizzo (l’acqua di cottura la tengo per aggiungerla, se necessario alla vellutata), e do la forma di pallina. Tagliare le verdure scelte e mettere a vapore qualche minuto per poi ripassarle in padella con un filo di olio e far fare la crosticina. Preparati gli ingredienti si riprende il cavolo cappuccio e la patata in un buon mixer, se necessario aggiungere l’acqua
di cottura degli spinaci. Siamo pronti con tutti gli ingredienti e si passa all’impiattamento (come da foto), ho aggiunto dei petali di calendula.

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (No Ratings Yet)
Loading...
  1. Silvia Premoli 23 gennaio 2017, 08:33

    La vellutata di cavolo viola è davvero sorprendentemente buona. Consiglio di prepararla prevedendo dosi abbondanti perché non ne rimarrà nella pentola. Ha un colore bellissimo, rimane densa e cremosa. La presentazione di Agriturismo Coroncina è particolarmente artistica e invitante! Che buona pappa vegan!

  2. vero S, bella presentazione

    bless and love!

  3. Il piatto è molto bello ma la foto è troppo piccola,sarebbe bello ammirarlo in grande. Bellissimi colori.

  4. Bella, devo provarla tra l’altro è estremamente invitante!

  5. Ho giusto giusto in frigo un cavolo viola che aspettava una degna ricetta. Grazie Agricoroncina! P.s. Grazie anche da parte del cavolo viola 🙂 😀

  6. che splendore questo piatto!! semplice e buono.

  7. Semplice, colorata e corroborante! 😊☺😊

  8. Un trionfo di colori e di sapori

  9. Ciao Melania!
    Davvero un bel piatto , sotto ogni aspetto : colori, sapori e profumi !
    Adoro l’accostamento del Viola con l’Arancio, trovo trasmettano tanta energia !
    La calendula poi è proprio il tocco finale!

    Un abbraccio e ti aspettiamo con altre tue strepitose ricette !
    Ps:
    Quali prodotti provengono dalla vostra coltivazione?
    Bacio anche da Sauro !

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti