Avenciok bio Matt

Non sono un amante delle colazioni, anzi spesso  preferisco digiunare la mattina, o al limite mangiare qualcosa di salato, ma ovviamente anche io (come ogni persona sana di mente) sono ghiotto di dolci e del cioccolato in particolare. E’ con un certo interesse quindi che mi accingo a recensire questo latte vegetale al cioccolato dell’azienda MATT, azienda molto attiva nella produzione di alimenti specificatamente vegan.

GIUDIZIO PACKAGING:

Visibilità marchio VEGANOK sul fronte:
La presenza del marchio non è molto evidente a causa del colore scelto per lo sfondo, troppo scuro e di fatto il prodotto sullo scaffale non è immediatamente riconoscibile come un prodotto vegan. Meno male che essendo questi prodotti, solitamente esposti insieme agli altri latti vegetali, non si corre il rischio di non trovarlo. Inoltre la MATT, spesso espone i suoi prodotti certificati VEGANOK all’interno di appositi espositori anche dotati di piccoli ricettari gratuiti, insomma, si poteva fare meglio, ma questo non genera grossi problemi.

Leggibilità codice azienda VEGANOK sul retro:
Il codice azienda è ben visible e leggibile e consente quindi di verificare sul sito ufficiale (appena sul sito sarà disponibile la funzione per adesso ancora in versione beta) la regolarità del prodotto.

Leggibilità elenco ingredienti:
Anche l’elenco degli ingredienti è ben leggibile su fondo bianco

Veridicità dell’immagine presentata sulla confezione del prodotto
L’immagine sulla confezione è disegnata rappresenta bene il prodotto (oddio, non è che una bevanda al cioccolato abbia bisogno di moltissime spiegazioni da un punto di vista estetico)

Veridicità della descrizione sulla confezione del prodotto
Anche le descrizioni del prodotto (ricordiamo che per legge non è possibile usare la dicitura “latte” su un prodotto vegetale. Ovviamente non siamo d’accordo con questa limitazione, ma ci adeguiamo) sono equilibrate e chiare, già il nome “Avenciok” con la figura della bevanda, è più che esplicativa sul fatto che si tratti di una bevanda di avena al cioccolato. Inoltre è scritto in buona evidenza che si tratta di avena italiana. Viene sottolineato che si tratta di un prodotto biologico e che è naturalmente privo di lattosio.

Completezza informazioni sul corretto uso del prodotto
Le indicazioni la suggeriscono come bevanda fredda, ma anche calda o per la preparazione di salse, dolci o golose ricette. Ben in evidenza l’avvertenza di “agitare prima dell’uso” che può sembrare un consiglio scontato, ma non lo è affatto. Basta provare ad assaggiare la bevanda senza agitarla e poi fare una prova dopo averla agitata… la differenza c’è eccome, sia nel sapore, che nella consistenza. Troviamo anche una pratica indicazione su quanti bicchieri standard (5 da 200 ml) è possibile riempire con la confezione da litro… Diciamo 5 colazioni?… vabbè, dai… che ognuno si regoli con le proprie tazze. Una nota non troppo positiva riguardo la forma della parte superiore della confezione, a zeppa… Non so perché sia stata scelta questa forma (forse solo per differenziarla da prodotti simili?.. Sarebbe interessante saperlo direttamente da MATT), ma crea un po’ di difficoltà quando si versa il prodotto utilizzando correttamente la confezione. A proposito, sapete che va versato con la parte del tappo posizionata superiormente per evitare che il naturale gorgoglio dell’aria che esce, disturbi il flusso e faccia uscire il latte fuori dal bicchiere? Ecco, questa strana, forma invece, va a disturbare questo uso naturale… Si, davvero dovremmo chiedere spiegazioni, forse un motivo tecnico ci sarà, ma davvero non riesco ad immaginarlo.

Impatto ambientale del packaging
La scelta della confezione è ricaduta come nella maggior parte dei casi, sul Tetra Pack. Un materiale teoricamente eccelso per lo smaltimento perché permette di essere recuperato nei diversi materiali che lo compongono… Purtroppo questo molto spesso non avviene, sia per colpa del consumatore (che tende a semplificarsi la vita buttando tutto nell’indifferenziato), sia per colpa dei Comuni che a volte preferiscono una procedura di recupero “semplificata” che non permette un effettivo recupero dei diversi materiali che compongono gli strati del Tetra Pack. Si tratta comunque di un materiale integrabile nelle differenziazione dei rifiuti e che, trattandosi di contenitori per liquidi, rende economicamente fattibile la distribuzione ed il commercio di bevande. Di fatto non esistono alternative con gli stessi vantaggi. Da notare che anche nel gettare la confezione nel ciclo di recupero del proprio Comune, il tappo, in polietilene, necessita di un circuito separato. Non a caso l’jndicazione consiglia di verificare sempre le disposizioni del proprio Comune di appartenenza.

Giudizio complessivo sul packaging:
Il giudizio complessivo è certamente positivo. Tutto è scritto in modo chiaro e leggibile. Tutto è stato fatto secondo normative e buon senso. Ebbrava MATT!

GIUDIZIO  PRODOTTO:

Aspetto
Ottimo l’aspetto una volta versato nel bicchiere o tazza, ovviamente a patto di agitare prima dell’uso, si perchè, come per quasi tutte le bevande vegetali, se non agitate prima, il naturale deposito sul fondo non viene versato e il latte risulta quindi un po’ annacquato… Invece agitandolo prima, non solo si ottiene un latte amalgamato di tutti gli ingredienti, ma l’effetto shacker, lo rende addirittura più cremoso, quasi a formare una schiumetta come nel tradizionale cappuccino, provare per credere. Anche il colore è giusto, non troppo scuro, né troppo chiaro, tutto ricorda anche nell’aspetto un buon prodotto naturale.

Sapore
Buono il sapore sia relativamente alla base di avena, sia alla quantità di cacao presente, ovviamente non aspettatevi una densità altissima, in quanto si tratta di una bevanda al sapore di cioccolato dove il cioccolato è presente all’1% ma è comunque molto ben percepibile e assolutamente piacevole.

Consistenza
Come già detto, se agitato prima dell’uso, la consistenza è ottima e ci troviamo davanti a un prodotto con una gradevole schiuma al palato, leggermente cremoso e molto dolce (e qui naturalmente è questione di gusti, visto che alcuni preferiscono queste bevande meno dolcificate. Da parte mia invece lo apprezzo dolce in modo deciso, quindi mi sento totalmente soddisfatto.

Qualità degli ingredienti
Gli ingredienti sono pochi e semplici. Il principale è ovviamente l’acqua ed a seguire l’avena (8%), lo zucchero di canna, il cioccolato (1%), l’olio di semi di girasole spremuto a freddo e la carragenina come addensante (che visti i risultati, fa un egregio lavoro), un pizzico di sale per contrapporsi ed esaltare la parte dolce. Da notare che vengono indicate le percentuali degli ingredienti solo per gli ingredienti graditi al consumatore (avena e cioccolato), mentre per gli altri (acqua, zucchero di canna) invece niente… Si, lo so, le regole del marketing impongono di evidenziare solo ciò che è gradito al consumatore, ma io invece ritengo che un buon prodotto come questo non dovrebbe avere alcun timore a fornire informazioni più dettagliate su tutti gli aspetti dell’ingredientistica. Speriamo che nel futuro un po’ tutti i produttori riescano ad avere una considerazione un po’ più alta delle capacità di scelta del consumatore… va anche detto però che come consumatori dobbiamo anche assumerci questa colpa visto che poi di fatto, viene spesso premiato proprio chi fa il furbo (si, ci piace farci fregare)… Insomma dovremmo tutti avere un po’ più di fiducia l’uno dell’altro, ognuno nel proprio ruolo… Forza MATT, noi la fiducia per i vostri prodotti ve la stiamo dando, fate un altro passettino in più, quando acquistiamo un vostro prodotto, fateci sentire a casa!

Quantità del prodotto
La confezione da litro è ormai uno standard adottato universalmente e tutto sommato anche giusto nell’uso per un prodotto del genere (che tende a lasciarsi bere con generosità visto il buon sapore e la piacevolezza al palato). Trattandosi poi di un prodotto con una conservazione abbastanza lunga, direi che ci siamo proprio.

Scadenza
Come già detto, si tratta di un prodotto a lunga conservazione anche in considerazione che i prodotti vegetali durano ben più a lungo di quelli di origine animale, quindi siamo autorizzati a farne grandi scorte riempendo il bagagliaio della macchina di latte al cioccolato!!!

Prezzo
Non ho il riferimento del prezzo, visto che la confezione che sto provando l’ho avuta come omaggio al VeganFest di Bologna). Qualcuno ha comprato il prodotto e può indicarlo? Teniamo comunque conto che una normativa folle italiana prevede un aggravio dell’iva al 22% per un latte come questo che non contiene colesterolo, non fa male alla salute , ha un basso impatto ambientale e non fa male a nessun altro essere vivente, mente la stessa normativa prevede un’iva agevolata (al 10%?) per un latte vaccino che  contiene colesterolo, è certamente dannoso alla salute, ha un impatto sul pianeta insostenibile e provoca lo sterminio di milioni di esseri viventi… A volte mi domando se siamo tutti pazzi!

Giudizio complessivo:
Il giudizio è assolutamente positivo, anche considerando il fatto che l’azienda MATT  è fortemente specializzata in prodotti con questa caratteristiche etiche e qualitative. Se poi ci aggiungiamo che sono ben distribuiti anche nella grande distribuzione, quindi facilmente reperibili, non possiamo che complimentarci.

Pagina prodotto:
www.veganok.com/it/product/avenaciok-bio

Altri prodotti della stessa azienda:
www.veganok.com/it/products/matt

Pagina azienda:
http://www.veganok.com/it/products/matt

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle (Nessuna valutazione)
Loading...
  1. il prezzo varia tra i 2.90 e i 3.30 S, dipende dal commerciante

    “ma ovviamente anche io (come ogni persona sana di mente) sono ghiotto di dolci e del cioccolato in particolare”… ci hai azzeccato in pieno sulla mia mente, a me i dolci non piacciono!

    bless and love!

  2. Non conoscevo questo prodotto. L’ho visto giusto ieri al supermercato. Forse prezzo è più alto rispetto ai prodotti simili. Ora non mi resta che assagiarlo.

  3. Sauro ho scoperto che la forma della confezione ti consente di versare il prodotto normalmente senza capovolgerla come faresti con una confezione piatta sopra. Prova =)

  4. Wow davvero Ishtar?… Appena posso provo… Se è così, sono dei geni e meritano un applauso… Hip Hip per Matt!!!!
    🙂

  5. Vero Ishtar ha il “tetto” spiovente e quando versi il latte cade tutto nel bicchiere e non più ovunque 😂😃

  6. Questo latte è molto buono, adoro la linea A&D Matt, li ringrazierò a vita perché i miei genitori hanno smesso di bere latte vaccino grazie ( in questo caso) al latte 3 cereali sempre della linea Matt!

  7. Ho assaggiato un paio di “latte” vegetali al cacao, tutti molto dolci. Io preferisco il gusto meno zuccherino, proverò anche questo …certi sforzi bisogna farli 😉

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti