Nostalgia di spiaggia

Io non sono pronta a lasciar andare l’estate… e voi? In spiaggia quest’anno ho trovato tantissima portulaca, davvero tanta, così tanta che nelle insalate non era soltanto la base, ma anche l’ingrediente principale per le salsine crudiste e nelle guarnizioni faceva la sua allegra figura con quelle foglioline dai colori sgargianti. Che nostalgia!
NOSTALGIA DI SPIAGGIA
Ingredienti:
portulaca (a sacchettate)
pomodori datterini (a badilate)
cocco (prendete direttamente il carretto dell’adorabile omino sulla spiaggia che urla C0cco bello!)
rosmarino essiccato al sole qb
timo qb
succo estratto di 1 mela verde Granny
1 cucchiaio di aceto balsamico
1 manciata di uvette di Corinto
1 manciata di more di gelso
1 manciata di fiori di cappero

Procedimento:
Se davvero avete raccolto, come me, la portulaca dalla spiaggia o da qualche prato, lavatela veramente, veramente, ma veramente bene… Va bene la natura, però chissà chi o cosa ci è passato di là… (non che la frutta con sopra gli anticrittogamici sia molto meglio eh…) poi prendetene i rametti più duri (non quelli proprio immasticabili, quelli li piantate) e li frullate con qualche pomodorino, qualche pezzo di cocco, gli aromi, l’estratto di mela e l’aceto balsamico. Ne ricaverete una salsina semplicemente deliziosa che verserete in una ampia ciotola nella quale unirete la portulaca, i restanti pomodorini, i pezzetti di cocco fresco, le uvette, le more di gelso e i fiori di capperi. Profuma di mare (se poi ci aggiungete anche le alghe, ancora di più!), profuma di spiaggia, sa di brezza leggera. Estate non te ne andare!

  1. Che ricchezza!!! Un piatto deliziosamente pieno di salute??????

  2. unità di misura desuete e intriganti

    bless and love!

  3. Io invece sono poco estiva e non vedo l’ora che arrivi autunno. Dovrò provare questa portulaca che ne ho tanta tanta nell’orto. E’ veramente infestante e per ora non ho avuto nemmeno pensiero ad assagiarla ma lo farò. Ma usi anche i gambi? Io credevo che si usavano solo foglie più tenere.

  4. Terri tesorina a breve arrivano le tue Torri crudiste!

    Luca con la portulaca tutto è sovvertito:) Pensa una pianta infestante che pochi considerano e che ha così tanti benefinic!

    Veruska provala non ti deluderà. Delle propaggini più giovani e delicate ho mangiato anche i gambo 🙂 Ma sia.. io mangio pure la buccia cruda della zucca perciò io mio senso di croccantezza forse esula un pò dalla norma 😉

  5. Davvero? Grazieeeee????

  6. Stellina come stai??? Bellissima e freschissima questa ricetta, da provare! Un abbraccio!

  7. Ciao cara El!! Mi preparo a salutare l’estate 🙂 più avanti vi aggiornerò. Ci sono parecchie novtà.
    Un abbraccio a te e alla tua piccola meravigliosa principessina.

  8. Che meraviglia di insalata!

  9. E quante proprietà che ha questa “erbaccia” ehehe

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti