Panini cinesi al vapore

Questi sofficissimi panini li abbiamo scoperti nel nostro ristorante cinese di fiducia in Sarpi, dopo averli assaggiati non ho resistito all’idea di chiedere gli ingredienti e provare a rifarli a casa. Dopo qualche esperimento sono arrivata alle dosi perfette (credo!!) e sono felice di condividerle con voi:)
rps20140919_130132Ingredienti:
200 g di farina 00
1 cucchiaio abbondante di fecola
30 g di zucchero (ho usato quello di canna, quindi se usate quello bianco magari usatene un po’ meno)
1 cucchiaio di lievito di birra secco
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di olio di semi
acqua qb

Procedimento:
Iniziamo con il lievito: in un bicchiere mettiamo il lievito e 1 cucchiaino di zucchero con po’ di acqua tiepida. Nel frattempo setacciamo in una ciotola la farina, la fecola, lo zucchero, aggiungiamo il cucchiaio di olio di semi, il lievito sciolto nell’acqua e impastiamo aggingendo altra acqua, quando avremmo ottenuto una palla aggiungiamo il pizzico di sale e continuiamo ad impastare fino ad ottenere un impasto abbastanza morbido, liscio ed omogeneo. A questo punto copriamo l’impasto e lasciamo lievitare per 1 ora o comunque fino al suo raddoppio, passato questo tempo prendiamo l’impasto, lo lavoriamo per qualche minuto e rimettiamo al coperto per 1 altra ora. Dopo le 2 lievitazioni possiamo formare i panini: stendiamo sottilmente l’impasto su un foglio di carta da forno formando un rettangolo (mi raccomando senza aggiungere troppa farina altrimenti risulteranno duri) formiamo un rotolo abbastanza stretto e tagliamo i panini.
rps20140919_130202
Dopo averli tagliati tutti li adagiamo ben distanziati dentro la nostra vaporiera con un pezzo di carta forno sotto, li lasciamo lievitare per altri 30 minuti dopodiché li cuociamo al vapore per 30 minuti.
rps20140919_130040
Buon appetito 🙂

  1. Ma che carini questi paninetti bianchi e soffici!! 😀 quando ricominceremo a panificare li proveremo cotti al vapore!! 😀

  2. Che ricetta originale… confesso che la desideravo, poiché anch’io amo questi panini e li ordino sempre al cinese 😉 ! Grazie Jessica 😀 …

  3. Prego prego 🙂 per me sono stati una vera scoperta!!!

  4. Che carini! 😀 Mi incuriosiscono molto anche se sono frenata dal colore.. così bianci sembrano crudi! So che è la cottura a vapore e la tua foto mostra che sono belli cotti e soffici.. 🙂

  5. Anche io li adoravo!!! Grande Jessica B…non ho la vaporiera, ma è da tanto che dico di prenderla…chissà se è questa l’occasione!! Brava brava 😀

  6. Interessanti! Io non gli ho mai assaggiati ma sembrano advvero buoni!

  7. fantastici li faccio anche io ogni tanto ma con le farine integrali, la oo non me gusta…adesso mi hai svelto un barbatrucco che non sapevo…lo zucchero! 🙂

    bless and big love!

  8. Oddio io e mia mamma impazziamo per questi panini *_* So che c’è anche la versione con una specie di ripieno giallo, tu hai idea di come sia fatto?? Comunque complimenti sono davvero buonissimi!! 🙂

  9. Si Ares li ho visti nel web quelli con il ripieno giallo…a quanto pare è crema pasticcera 🙂

  10. Ciao Jessica,questi “panini” non li avevo mai visti prima.

    Spero accetterai un consiglio che vorrei darti, che è quello di bandire la farina 00 perché è quella che fa più male!

    Potresti provare una farina di tipo 2 se la trovi. 🙂

  11. Favolosi!!! Cercavo proprio la ricetta per fare i “nai huang bao”: si chiamano così i panini con il ripieno giallo di cui parla Ares91 😀 ! E li adoro! Aggiungerò una crema pasticcera veg a questi panini e proverò a farli 😉

  12. Allora quando li proverai fammi sapere come ti escono!!!! 🙂

  13. Strano non li facciano con farina di riso… si potrebbe provare…

  14. esiste la versione giapponese,sono i nikuman,come si evince dal nome(niku in giapponese significa carne)non molto vegetariani,sono panini al vapore ripieni di carne di maiale..io qui in Giappone ho provato la versione vegan comprata su un sito(perchè in giro non la troverete mai,qui ti guardano quasi storto se non mangi carne xD)e non era niente male,c’era carne di soia e verdure…se qualcuno li veganizza me lo faccia sapere perchè proverò mooolto volentieri quando torno in Italia 🙂

  15. Qualcuno saprebbe dirmi se si possono fare fritti? Cioè stessi ingredienti e procedura, ma invece che cuocerli al vapore, metterli nell’olio e friggerli appunto.

  16. Alessandra credo che si, si possano sia friggere che cuocere al forno, come accade per la pasta lievitata 🙄

  17. si A, li ho visti fare fritti esattamente come dici tu 🙂

    bless and love!

  18. Lì vorrei provare !!! sono bellissimi !!! Ma dove si trova il cestino in bambù (credo)?

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti