Pennette con puntarelle


Quest’anno ho “scoperto” il sapore di questa verdura di stagione. Si tratta delle puntarelle, che poi non è altro che la catalogna spigata, ovvero con le gemme in crescita. E’ una verdura molto nota nel Lazio e in Umbria. E sono proprio queste le regine di questo semplicissimo piatto. Come tutte le cose semplici tendono al perfetto e direi che questa pasta è proprio una buona compagnia in tavola!

Ingredienti (per 2 persone):
1 ceppo di puntarelle
180 gr di pasta di grano duro
Olio d’oliva extra vergine
2 spicchi d’aglio
peperoncino macinato
1 cucchiaio di yogurt
sale e pepe q.b

Procedimento:
Prima di tutto prendete il ceppo di puntarelle e togliete le foglie più lunghe che poi potrete usare a piacimento come fossero foglie di catalogna. Poi recidete alla base tutti i germogli, dove c’è il taglio si deve vedere il foro, indice che il suo interno è cavo. Poi tagliatele a listarelle seguendo il verso della fibra e mettetele in acqua con ghiaccio almeno un’oretta. Questo processo le renderà meno amare e le farà arricciare su se stesse.


Quando saranno tutte più arricciate, scolatele e prendete una padella con coperchio e fate soffriggere un pò di olio d’oliva e aglio.


Quando l’aglio è ben rosolato aggiungere la verdura, salare e pepare e aggiungere mezzo bicchiere di acqua. Cuocere coperto a fuoco medio basso per una ventina di minuti.


Intanto fate cuocere la pasta nei tempi indicati e una volta pronta e scolata, fatela saltare nelle verdure, spolverate di peperoncino a piacere e aggiungete (facoltativo) una cucchiaiata di yogurt di soia per rendere tutto più cremoso e con un filo di acidino in più!


Ieri mi sono dedicata alla decorazione di alcuni pendoli in resina che avevo acquistato anni fa ma mai utilizzati, alla fine più che natalizi sono diventati quasi circensi hihihi


Questa la pallina prima della lavorazione e questo di seguito il risultato di un pomeriggio davanti al camino con i miei gattoni del cuore!


E aria natalizia sia! 😉

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle (Nessuna valutazione)
Loading...
  1. Mi piace l’idea dello yogurt per mantecare, brava.
    e le decorazioni sono quasi ottomane, brava bis 🙂

  2. grazie Licia, mi piace mentecare con qualcosa che sia più light della panna e l’accostamento col piccante ci stava benissimo!
    In effetti sono parecchio eccentriche queste decorazioni 🙂

  3. Mhhh che bontà!!! 😉 E che fantastici i pendoli!!!!! Sei stata super brava, sono bellissimi 😛

  4. Che belle le tue decorazioni natalizie! La pasta dev’essere squisita! 🙂

  5. allora.. ho cercato su internet cosa fossero le puntarelle perchè ne ignoravo completamente l’esistenza 😳 però la fotografia mi ispira tantissimo!!! e che bello decorare i pendoli a mano 🙂

  6. Che meravigliose decorazioni! Sono bellissime. Io conosco bene le puntarelle che però non ho mai mangiato cotte pensa un pò. Le mangio in insalata condite con mandorle tritate pinoli ed arancia un filo d’olio sale e pepe.

  7. Dimenticavo di dirti che la tua ricetta è meravigliosa e la farò di sicuro.

  8. @tati: infatti le puntarelle si mangiano solitamente in insalata con un frullato di olio, aglio passato nello schiacciaaglio, aceto, sale e pepe e, nella ricetta tradizionale anche delle acciughe.
    Ma cotte alla romana sono ottime anche come contorno.
    Proverò sicuramente il tuo condimento…

    @OrientalAngel: anch’io ignoravo questa verdura ma Luigi è sempre curioso di provare nuovi ingredienti e quando le ha viste dal nostro verduraio di fiducia le ha subito comprate… E aveva ragione, sono veramente ottime… buone anche in un bel rotolo di pasta sfoglia!
    Provale!

    Ah! Le foglie lunghe sono davvero amare, forse persino troppo per il mio gusto ma i germogli sono fantastici!

    Grazie ancora per l’entusiasmo per i miei pendoli natalizi!
    Ora che tutti in casa, compresi i gatti, riluciamo di luce dorata propria siamo tutti contenti! ahahah

    Buon Pomeriggio

  9. ahhhh la pasta è sempre la cosa più buona del mondo!!

  10. davvero, in questo noi italiani non abbiamo dubbi! 😉

  11. Ciao carissima, siamo in due ad aver scoperto questo meravigliosa verdura 😛 La proverò sicuramente anche così come proposto da te…bellissime le tue decorazioni 🙂

  12. Io non la conosco… sono incantata dalle tue palline… brava!!

  13. Bellissima pasta, adoro le puntarelle le consumo anch’io leggermente saltate in padella ma non le ho mai abbinata alla pasta!!! proverò la tua variante, condivido la mantecatura con lo yogurt, meno pannosa ma cremonasa 🙂 Hai decorato ad arte i pendoli, bravissima

  14. meraviglia questa pasta!!ma sbaglio o c’è un po’di luce dorata anche lì?eheheh,pendoli davvero belli!

  15. Che belle le palline! 🙂 la pasta mi ha molto incuriosito, appena trovo queste puntarelle la provo

  16. …e i gattoni del cuore?

  17. vi ringrazio ancora tanto. La pasta è ottima e se provate questa verdura e ne siete felici come me e Chicca, fatemelo sapere! 😉

    Alla prossima ricetta vi mostro gli altri due felini di casa oltre al Body, questa estate è arrivata Swiffer il Gatto catturapolvere e ve la devo mostrare in tutta il suo essere teppista!!!

    Bacioni grandi!

    ***Miss***

  18. questa pasta dev’essere veramente squisita…non ho mai visto le puntarelle sono sincera..che gusto hanno?
    le decorazioni natalizie comunque sono veramente bellissime..complimenti! 😀

  19. Mancavano le tue ricette e le tue foto.. che posso dire di queste pennette se non che buoneeeeeeeeee… con le puntarelle non ci ho mai condito la pasta, da provare 😛

  20. Dimenticavo , le tue decorazioni natalizie sono proprio proprio proprio belle belle belle 😀

  21. Mmmmmmmmmmmmh, le tue foto sono sempre spettacolari, bellissimo il piatto e simpaticissme le decorazioni natalizie… 😉

  22. Ciao Monica, la catalogna cimata o puntarella passa spesso sott’occhio al compratore che non la cerca o non ci ha mai fatto caso. Le foglie sono uguali alla catalogna e solitamente viene tenuta insieme da un elastico, se la guardi bene però vedi che ha poche foglie e il centro è tutto suddiviso a cimette tipo fiori verdi. Il sapore è leggermente amarognolo ma molto più amabile della catalogna. Si sposa davvero bene con il piccante 🙂

    Mimi ed elettra è un vero piacere leggervi! Felici feste tesorine

  23. ammazza se ne hai di tempo per fare pure i ninnoli di natale!!!

    beata che che non lavori a tempo pieno!

  24. Belllissima questa ricetta veg, in rete trovavo solo ricette di puntarelle con le acciughe! Domani sera la provo… Grazie milleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti