Pizza senza lievito

81 commenti

Come prima ricetta ero indecisa su cosa postare, ma ho optato per questa unicamente perché era l’unica di cui avevo delle foto non dico decenti, ma almeno disponibili al momento.

Dunque, direte voi: “Pizza senza lievito: perché quest’eresia?”. Ebbene, lo chiarisco subito: non è mia intenzione assassinare questo piatto, semplicemente mi sono scoperta intollerante ai lieviti naturali (tipo di birra, ma anche pasta madre ecc) e alle cose fermentate (tipo yogurt, formaggi, aceto ecc), quindi devo astenermi da questi cibi per almeno 4 mesi.
Ma io mi sono data per vinta rinunciando a tutte le cose buone tipo pane, pizza e quant’altro? Giammai! E poi..toglietemi tutto, ma non a’ pizza co’ a pummarola ngoppa!! :D hihihi
Quindi mi sono attrezzata inventando questa pizza che –incredibilmente- si avvicina moltissimo alla pizza che mangio in pizzeria e soprattutto è semplicissima e velocissima da fare, proprio perché non richiede alcuna lievitazione.
Le dosi sono ad occhio perchè è un impasto talmente semplice (solo acqua, farina e sale) che non va pesato niente. L’unica cosa da tener presente è che (qualsiasi sia la dose che usiamo) bisogna usare 3  parti di farina bianca e 1 parte di farina di mais (quindi la dose è 3:1) (es. se usiamo 300 gr di farina bianca useremo 100 gr di farina di mais).
Scusate se faccio precisazioni inutili, ma ho sempre paura di non essere chiara quando spiego le cose, così divento prolissa..

Ingredienti:
Farina bianca q.b. (3 parti) e farina di mais q.b. (1 parte)
Acqua tiepida q.b.
Sale q.b.
Bicarbonato, un pizzichino (serve per ottenere una seppur minima lievitazione chimica), non omettetelo perché tanto il sapore non si sente

Procedimento:
Unire la farina, il sale e il pizzichino di bicarbonato. Aggiungere l’acqua tiepida in modo da ottenere un impasto bello sodo e lavorabile (come quello del pane o della pizza, insomma). Lavorarlo energicamente per qualche minuto su un piano infarinato. Poi fare tante pallette tonde. A questo punto prendere il matterello e spianare le pallette di pasta in modo da ottenere un disco bello tondo (come quello delle piadine) e  non troppo sottile (sennò la pizza diventa troppo croccante), diciamo che mezzo cm di spessore va bene.
E si! Perché ecco il trucco! Io cosa mi sono inventata per far si che –pur senza lievitazione- la pizza non risulti una cosa dura e immangiabile? Ho prima cotto questi dischi di pasta su una padella antiaderente (proprio come si fa con le piadine), circa 5 minuti per lato.
Poi ho messo queste basi per pizza in una teglia da forno e le ho condite come più preferivo: in quella della foto ho usato la mozzarella di concita (DIVINA!), sugo di pomodoro, origano, olive nere e un filo d’olio. Poi ho messo in forno ventilato (ma anche non) preriscaldato a 180°, fino a che la mozzarella non si è sciolta. Il tutto in 10 minuti. Più semplice di cosi!! Ci vuole più a dirlo che a farlo.

Io comunque faccio una dose molto abbondante, così posso congelare le basi per pizza che non cucino subito. In questo modo ho sempre una base per pizza già bella e pronta, mi basta tirarla fuori dal freezer e condirla, e poi subito in forno (senza nemmeno scongelarla!).
Oh, a me piace tanto, spero piaccia anche a voi, se mai vi azzarderete (con molto coraggio!) a provarla!

p.s. Io nella mozzarella di concita ometto lo yogurt, in quanto devo evitarlo per lo stesso motivo per cui evito il lievito (fermentazione), ma voi mettetelo eh!
p.p.s. Scusate la foto ORRIBILE…

   
  1. Sauro Martella 11 aprile 2010 alle 21:59

    Ciao Ary e benvenutissima tra gli chef di Veganblog.it con la tua geniale pizza senza lievito!!! (c’è sempre una soluzione a qualsiasi problema!)
    :-)


  2. Chicca66 11 aprile 2010 alle 22:05
    Chicca66

    Ciao Ary benvenuta, questa tua pizza sicuramente è un ottimo spunto per chi come te ha problemi di inolleranze….e vai un altra giovane chef :-)


  3. Mirko 11 aprile 2010 alle 22:19
    Mirko

    Benvenuta! E bellissima ricetta e bellissima foto!


  4. Arianna 11 aprile 2010 alle 22:20

    Sauro, Chicca, grazie mille! che emozione leggere una mia ricetta qui!! ahaahah Sauro, ma inizio male, ho dimenticato di indicare che metto anche un cucchiaino raso di zucchero nell’impasto (dicono che favorisca la “lievitazione”, non so se sia realmente così, io intanto lo metto visto che rimane comunque buona) :)


  5. Sauro Martella 11 aprile 2010 alle 22:23

    Ciao Arianna, a quanto ne so un cucchiaino di zucchero aiuta la lievitazione ma solo se c’è il lievito… Ma in fatto di ievitazioni non ho grossa esperienza… Sicuramente qualcun altro saprà darti maggiori (e più affidabili) indicazioni…
    :-)


  6. camicca 11 aprile 2010 alle 22:38

    ciao e benvenuta! le ricette della pizza sono sempre ben gradite!!! complimentissimi :D


  7. Chicca66 11 aprile 2010 alle 22:46
    Chicca66

    Ari si di solito lo zuccherò in combinazione con il lievito aiuta la lievitazione, con il bicarbonato non credo che serva, di solito con il bicarbonato si usa con un goccio di aceto per favorire la lievitazione :-)


  8. Violetta 11 aprile 2010 alle 22:57
    Violetta

    Ciao arianna! che bella idea la tua pizza! che brutta cosa queste intolleranze…..Mi piace l’idea di poterla congelare così la posso portare al lavoro…ciao alla prossima ricetta


  9. Babi 11 aprile 2010 alle 22:57

    Grande !!! Anch’io da un po’ sto togliendo tutte le cose fermentate, che fanno male anche a chi soffre di emicranie. Le cose fermentate (dai lieviti allo yoghurt) in teoria sono tossiche per tutti. In natura non le mangeremmo mai. Non sono altro che cibi che stanno andando a male e la cui putrefazione viene “controllata”. Questa ricetta viene proprio a proposito !! Grazie e benvenutissima !! Non vedo l’ora di vedere altre ricette. PS QUindi immagino tu non usi nemmeno l’aceto ? Ciao


  10. paola 11 aprile 2010 alle 22:59

    ciao,
    sono celiaca e con un sacco di intolleranze tra cui al lievito.
    proverò la tua pizza spero davvero che venga morbida, sai il mio stomaco è proprio andato.
    mi dai maggiori informazioni su questa mozzarella di cui tu parli perchè io sono pure intollerante al latte.
    grazie


  11. Mo 11 aprile 2010 alle 23:02
    Mo

    Ciao Ary e benvenuta fra le ricette e i cuochi!!!!
    Grande, la tua ricetta senza lievito, se riesco domani sera la faccio che mi pare una bella invenzione.
    Grazie!
    Mo’


  12. Arianna 11 aprile 2010 alle 23:05

    Grazie a tutti per il vostro caloroso benvenuto :)
    per Babi: si esatto, nemmeno io uso più l’aceto (e per l’aceto mi dispiace proprio tanto, devo dire!!) e ovviamente devo escludere tutti gli alcolici (menomale che sono astemia hihihi) e poi alimenti conservati (tipo legumi in scatola, frutta sciroppata ecc), dadi, frutta secca..insomma un casino di roba, però fa niente, perchè io mi attrezzo, sostituisco tutto a puntino e non sento la mancanza di nulla :)


  13. annie78s 11 aprile 2010 alle 23:10

    FANTASTICA ARIANNA!!!
    BRAVA BRAVA BRAVA!!!


  14. Pippi 11 aprile 2010 alle 23:59
    Pippi

    Benvenuta!!
    Interessantissima questa pizza senza lievito, e anche l’idea di congelarla e averne sempre pronta una quando serve!


  15. Oriental Angel 12 aprile 2010 alle 00:28
    Oriental Angel

    Un super benvenuta a te Ary e alla tua geniale pizza senza lievito :-D !!!


  16. Mauschen 12 aprile 2010 alle 01:27

    bravissima Arianna, mi piace moltissimo questa tua ricetta, da tenere presente soprattutto per gli amici che come te hanno problemi, credo che questa intolleranza sia molto difficile da gestire, visto che non sempre si può mangiare in casa e questo crea molti problemi, e penso tu sia bravissima a prenderla con positività. In realtà penso che evitare tutti i cibi conservati e quelli fermentati sia una cosa positiva per il corpo…certo rende la vita difficile. Un abbraccio enorme!!! Benvenutissima cara!!!


  17. Maktuub 12 aprile 2010 alle 02:40
    Maktuub

    benvenuta e complimenti per l’idea… e anche per la tua simpatia contagiosa!!!!! :-)
    anche io direi che lo zucchero “aiuta” nelle lievitazioni solo perchè “alimnenta” il lievito…. ma se non ci sta male mettilo lo stesso! :-)


  18. Loira 12 aprile 2010 alle 08:04
    Loira

    Ciao Ary! La tua prima ricetta non poteva essere migliore! Anch’io sono intollerante ai lieviti, specialmente quello di birra! La tua pizza è fantastica e la proverò presto!


  19. Je' 12 aprile 2010 alle 08:35

    Complimentissimi x qst idea!!La provero’ di sicuro xche’ con la pizza convenzionale anch’io ho qlc problema…ma voi tutte,ragazze che dite d’esser intolleranti al lievito,come l’avete capito?Io ho chiesto al medico di farmi fare qlc accertamento ma lui dice che non e’ necessario se non ho grossi peoblemi(ed in realta’ non ne ho,se escludiamo gonfiore post-prandiale quando mangio la pizza-e non sono celiaca,ho fatto l’esame!-o robe simili!!!!Grazie se mi aiuterete a capirne!Je’


  20. Daniela 12 aprile 2010 alle 08:39

    Che bella questa bizza e benvenuta!
    Anch’io ero intollerante ai lieviti, ora non lo so sinceramente. da quando sono vegana me ne disinteresso totalmente, ma sto comunque molto meglio.
    Mi piace tanto questa pizza, complimenti. Nemmeno io di solito la faccio lievitare, ma infatti non mi riesce benissimo.

    Quindi la mozzarella l’hai fatta senza yogurt? com’è venuta? sono curiosissima, per me la mozzarella di concita senza yogurt sarebbe una svolta epocale!


  21. virginia 12 aprile 2010 alle 08:45

    …l’idea è bella… benarrivata! ciao! :-)


  22. EleonoraNW3 12 aprile 2010 alle 09:07
    EleonoraNW3

    Ciao Ary e benvenuta!!! ottima idea :-)


  23. Mimi 12 aprile 2010 alle 09:07

    Ary innanzitutto benvenutissima.. E poi posso dirti una cosa, già ti adoro.. Perchè sei “peggio” di me, anch’io ho l’abitudine di essere prolissa e dilungarmi, magari come te spiegando cose scontate.. :lol: ma che ci vuoi fare, siamo fatte così!!!!
    Comunque la tua pizza è eccezionale ( anche se senza lievito ) e mi piace da matti la foto che hai messo, rende slurposamente l’idea della goduria!!! :D
    Brava, mi aspetto altre ricettine da te!! ;)


  24. Pizza pie 12 aprile 2010 alle 09:32
    Pizza pie

    Veramente una bellissima pizza! Complimenti! E benvenutissima!


  25. Moreno 12 aprile 2010 alle 09:41
    Moreno

    Geniale! E’ proprio vero che quando si hanno problemi ci si ingegna e si tirano fuori risorse inaspettate! Complimenti e benvenuta…


  26. Glenda 12 aprile 2010 alle 09:57
    Glenda

    Carissima benvenuta!!! Grazie per la tua pizza….anch’io ho scoperto di essere intollerante ai lieviti e dovrei eliminarli per un pò…ma ogni tanto cedo in tentazione….!!! Proverò la tua pizza! un bacione


  27. IlaGiudy 12 aprile 2010 alle 10:52

    Benvenuta Ary!!!!!:D Bravissima e GRAZIE…perchè anch’io tollero male i lieviti!!!! proverò di sicuro a farla!!!!!!!


  28. Nello 12 aprile 2010 alle 11:00

    ciao ary e benvenuta ufficialmente anche a te! :-P

    complimenti per questa pizza, bella buona ed utile per tutti! :-D

    ..e la foto altro che orribile, la rende proprio invitante :-P

    bravissima!


  29. MentaMarina 12 aprile 2010 alle 11:20
    MentaMarina

    Benvenuta Ary! E grazie infinite per questa idea di pizza, anch’io temo di avere problemi con i lieviti al momento (e forse anche col frumento, sigh) e quindi mi sarà utile senz’altro.
    Una domanda: quand’è che congeli le basi? Dopo averle “piadinizzate” in padella o dopo?


  30. Andrada 12 aprile 2010 alle 12:21
    Andrada

    Ciao benvenuta! Comunque la pizza sarà sicuramente buona anche senza lievito. Il pane azimo ad esempio è buonissimo! :-)


  31. Benny 12 aprile 2010 alle 13:17
    Benny

    ciao Ary e benvenuta!
    per il momento non mi sembra di essere intollerante al lievito.. pero’ questa base per pizza mi verra’ utilissima per quando non c’e’ tempo per la lievitazione :)

    grazie!


  32. Francy 83 12 aprile 2010 alle 14:16
    Francy 83

    Arianna benvenuta anche da parte mia!
    Posso chiederti che esame hai fatto per l’allergia ai lieviti e alimenti fermentati? E soprattutto che alimenti si devono evitare? Perchè i medici a me dopo alcuni test dove è risultata anche la presenza di molte colonie di candida a livello intestinale (tanto per non farmi mancare niente ;) ) hanno solo detto di non toccare lievito, zucchero, aceto, latte e derivati, funghi, ma non avevo pensato anche allo yogurt di soia!!! Ma quindi anche il tofu non si potrebbe? Mmm..
    Io ho rinunciato a fare la pizza, non potendo mangiare nè glutine nè lievito non riesco ad ottenere una pasta friabile..se uso quella di mais e riso si sfalda e anche con un po’ di farina di ceci non riesce a legare :(


  33. Grazia 12 aprile 2010 alle 14:22
    Grazia

    Benvenuta e…. la tua ricetta “casca a fagiolo”!!!!
    Anche mio marito si è “trovato” con un’intolleranza al lievito di birra, così abbiamo abolito la pizza in famiglia; la proverò subito perchè oaramai abbiamo crisi d’astinenza !!!


  34. LLibre 12 aprile 2010 alle 15:28

    Ganzissima ‘sta pizza, grazie e benvenuta!


  35. Ary 12 aprile 2010 alle 15:32

    HIhihihihi Grazie grazie mille a tutti, e scusate se rispondo così in ritardo, ma purtroppo tra lavoro e cose da fare ci sono pochissimo a casa!
    Dunque:
    x Paola: la mozzarella è quella di concita, la trovi su questo blog a questo link http://www.veganblog.it/2009/05/03/mozzarella-vegana/

    x Mauschen: si, infatti da quando evito certi alimenti mi sento meglio, ho risolto una serie di piccoli disturbi che prima avevo :)

    Jè: io ho fatto delle analisi specifiche per rilevare le intolleranze alimentari, però non ricordo il nome preciso, mi spiace :(

    x Daniela: si la mozzarella l’ho fatta senza yogurt, ho messo semplicemente del succo di limone per ricreare il sapore acidino della mozzarella. Devo dire che è venuta bene lo stesso, però forse con lo yogurt viene meglio.

    x Menta Marina: sisi, le basi le congelo già cotte (già “piadinizzate”) :D

    x Andrada: si infatti ho preso spunto proprio dal pane azzimo e dalle piadine che ho visto qua. Inizialmente le compravo e poi le usavo come basi per pizza, poi ho detto “ma perchè non farle da me, che evito pure di metterci grassi?”

    x Francy 83: non so il nome specifico delle analisi, però a me hanno detto di astenermi da tutti gli alimenti lievitati o fermentati. Però ad esempio i lieviti chimici posso usarli (tipo paneangeli oppure il lievito istantaneo tipo “pizzaiolo” paneangeli, per impasti salati), perchè non comportano fermentazione..Per il tofu non so dirti se sia fermentato o meno, secondo me se lo mangi fresco non ci sono problemi…

    Per tutti gli altri: Grazieee :D


  36. Ary 12 aprile 2010 alle 15:35

    p.s. Per Paola: beh questa pizza non viene troppo morbida, ma piuttosto un pò croccantina soprattutto ai bordi…per renderla più morbida potresti aggiungere dell’olio all’impasto e magari una mezza patata schiacciata (è un consiglio che ho letto su qualche sito..)


  37. Nonnabeba 12 aprile 2010 alle 16:11
    Nonnabeba

    Ciao, ti capisco con le allergie e le intolleranze alimentari ci sono passata 15 anni fa ed è stato devastante, praticamente ero allergica a tutto eccetto i cavoli, secondo slcuni medici allopatici. Da quando ho trovato il mio salvatore omeopatico unicista sono rinata e posso cibarmi di tutto. In quel periodo non potendo mangiare la normale pizza sostituivo la farina bianca con farina di mais e patate in ugual peso così non aggiungevo nè lieviti nè bicarbonato o simili, il risultato non era così esaltante ma sicuramente morbido: la tua sembra ottima, ma importante è che serva allo scopo:
    P.S. solo per informazione dice il mio omeopata che non esiste allergia in senso stretto, ma solo un problema di abbassamento delle difese immunitarie spesso da troppe proteine animali o troppi zuccheri semplici. Bohhhhhhhhhh! chi ci capisce è bravo. AUGURI


  38. xuxa 12 aprile 2010 alle 21:48

    Benvenuta! Ma che pizza formidabile, senza lievito. Ho sentito
    parlare ma avevo dei dubbi, però la tua sembra molto invitante.
    Brava. Complimenti. :-)


  39. Ary 12 aprile 2010 alle 21:54

    Beh xuxa, a me è piaciuta, anche se ovviamente non è la pizza classica, che non si batte. Però almeno è un modo per togliersi uno sfizio una volta tanto :)


  40. Ary 12 aprile 2010 alle 22:04

    Eh NonnaBeba hai ragione, infatti era un periodo in cui le mie difese immunitarie se n’erano andate in vacanza, per questo ho deciso di fare le analisi :D


  41. Flavia 12 aprile 2010 alle 23:27
    Flavia

    Complimenti…Cmq la foto va Benissimo(Ispira molto!) Benvenutissima… aspetterò tue ricettuzzze…


  42. Nadir 13 aprile 2010 alle 09:12

    Ciao Ary e benvenuta. La proverò sicuramente, anche io sto combattendo da anni con le intolleranze, prima ho eliminato i lieviti e altri alimenti, ma senza grossi risultati, poi mi sono imbattuta nella dieta a rotazione, e adesso le sto affrontando col metodo NAET, e sembra che qualcosa si muova all’orizzonte. Se vuoi ne possiamo parlare in privato più approfonditamente.
    :-)


  43. Tecla 13 aprile 2010 alle 15:46

    ECCOMI finalmente! me ne vado via due giorni e guarda che mi ritrovo qui :) brava che ti sei iscritta, così le ricette non me le dai più tramite msn! bacioni


  44. Ary 13 aprile 2010 alle 15:53

    ahahah ciao Teclina :** appena ho un pò di tempo mi leggo le istruzioni, spero di riuscire a capire come postare le ricette e a breve ne posterò una hihihi :D


  45. neofrieda79 14 aprile 2010 alle 00:53
    neofrieda79

    Benvenutissima Ary e grazie per questa bella idea :-D


  46. DPecorellaSmarrita 14 aprile 2010 alle 19:47
    DPecorellaSmarrita

    Benvenutaaa :)
    Ma hai usato mozzarella di latte?? O_O


  47. Ary 14 aprile 2010 alle 21:27

    Graziee…x Pecorella smarrita: Nono, mozzarella di concita senza yogurt (lo specifico nella ricetta) :D sono rimasta anche io stupefatta dall’effetto finale!!!


  48. Nicole 15 aprile 2010 alle 10:02
    Nicole

    Anzitutto benvenuta!!! e poi grazie!!! finalmente la pizza senza lievito!:-)


  49. Ary 15 aprile 2010 alle 18:20

    Grazie Nicole! :D beh in realtà la mia ricetta non è nulla di che, è solo una simil-piadina condita a pizza…però è un ottimo modo per non sentirne la mancanza :D (e poi detto tra noi ero così orgogliosa di come mi era venuta la mozzarella di concita che non potevo non pubblicarla :))


  50. Nonnabeba 18 aprile 2010 alle 10:50
    Nonnabeba

    novità dell’ultim’ora: il mio omeopata mi ha detto proprio ieri di stare un periodo senza lieviti (ultimamente ho impastato e poi mangiato troppe focacce baresi e pani vari)adoro il pane ed ora devo tornare all’azimo, provo il tuo.


  51. Evelyne 23 aprile 2010 alle 12:52
    Evelyne

    scusa il ritardo… Benvenuta e grazie per questa pizza senza lievito, sarebbe da fare più di una volta!


  52. Susi 23 aprile 2010 alle 13:17

    Scusa anch’ioooooo
    Benvenuta con questa prelibatezza


  53. Mauschen 24 maggio 2010 alle 17:39
    Mäuschen

    Sai che questa pizza l’ho fatta per un amico intollerante e ne era felicissimo, quando ci delizierai ancora con una bontà delle tue?
    Hai degli occhioni molto belli :-D
    Baciottoli!!!


  54. Mimi 13 luglio 2010 alle 16:15

    S’ infatti arym torna a deliziarci ;)


  55. klichen 13 luglio 2010 alle 20:30

    carissima, non riesco più a usare hotmail ed msn. mi puoi scrivere qui nei commenti la tua mail e ti riaggiungo. poi tanto puoi cancellare i commenti. un abbraccio
    tecla


  56. Ary 15 luglio 2010 alle 14:16

    @ Klichen, tesoro, scrivimi il tuo nuovo contatto a questa email (che nn coincide con l’indirizzo msn):
    AnnieDAnnie@rocketmail.com :D

    @ Mauschen grazie mille per i complimenti, sono contentissima che sia piaciuta, alla fine non è niente di così eccezionale, però per chi è costretto a rinunciare a determinate cose è bello trovare un’alternativa :)
    @ Mimi, sono impegnatissima, a stento riesco a vedere le vostre meravigliose ricette, spero di tornare presto a postare qualcosa di più interessante…un bacione a tutti, siete meravigliosi :D


  57. klichen 15 luglio 2010 alle 23:07

    ok, ti scrivo ora!


  58. desirèe 11 dicembre 2010 alle 11:56

    ciao! complimenti per la ricetta, vorrei sapere se è possibile fare questa pizza anche con la farina di farro o kamut (solo con queste 2, niente farina di frumento o mais)…grazie mille :)


  59. vincenzo 9 febbraio 2011 alle 16:36

    se ti posso dare un consiglio per il sale usa 3gr per ogni etto
    di farina nel tuo caso 12 gr.
    e poi quando fai l’impasto anche senza lievito la pasta deve
    riposare almeno un ora e vedrai che sara’ piu’ semplice stenderla…………………


  60. alessandra 23 febbraio 2011 alle 16:14

    ciao a tt,anke io da poki giorni ho scoperto di essere intollerante alla farina bianca e al lievito di birra…proverò a fare la ricetta della pizza fatta Ary,sostituendo la farina bianca cn quella integrale…kissà cm sarà…vi farrò sapere…


  61. Raffy 23 febbraio 2011 alle 16:40

    @Alessandra,se hai scoperto di essere intollerante al frumento non devi usare sia la farina bianca che quella integrale di frumento ma utilizzare farine derivate da altri cereali come farro,segale,kamut etc…e trovare quello che tolleri meglio.


  62. alessandra 24 febbraio 2011 alle 20:11

    raffy.grazie per il consiglio…nn lo sapevo…dv entrare nell’ottica di qst problema!!!


  63. Ary 28 febbraio 2011 alle 13:17

    Scusate se rispondo ora, ma purtroppo sono molto indaffarata :( potete tranquillamente usare le farine che volete, tanto penso che l’unico problema per una pizza è rappresentato dalla lievitazione, che qui ovviamente non c’è..
    @ Desirèè: si certo, puoi usare benissimo la farina di kamut e omettere quella di mais. io la farina di mais l’ho messa esclusivamente per gusto personale, così come il cucchiaino di zucchero (che mi hanno detto che non serve, perchè non aiuta la “lievitazione” data dal bicarbonato), però a me come gusto piace quindi lo lascio :)
    @Alessandra, Raffy ha ragione. Magari potresti provare con farina di riso + farina di mais, penso che il risultato non cambi molto, ma sinceramente non ho provato :) se provi fammi sapere..
    @Vincenzo: grazie per l’ottimo consiglio.


  64. luivigi 3 marzo 2011 alle 21:03

    Ciao a tutti, se ne sentono di cose!!!
    Voglio provare a fare la “pizza” senza lievito, ma credo che un minimo di lievito ci voglia.
    Qualcuno ha mai provato a fare la pizza con il kamut?
    Sabato devo assolutamente farla (l’ho promesso)ma non vorrei fare un casino…


  65. mery 30 marzo 2011 alle 18:20

    complimenti deve essere buonissima la provo quanto prima


  66. Romy 11 maggio 2011 alle 18:32

    Ooooooh! Guarda, ti ringrazio di cuore per questa ricetta…mi hai salvato la vita! ;-P Mi sono scoperta con un sacco di allergie, tra cui anche quella al lievito: non mancherò di provare questo tuo modo di cucinare la pizza, che mi sembra molto veloce, pratico, saporito e..innovativo! Una cosa…anche al grano sono allergica! Che ne dici se sostituisco le tre parti di farina di grano con farina di riso o con preparato per celiaci? Magari se provo…ti faccio sapere! Complimenti davvero, buona giornata!


  67. Ary 23 maggio 2011 alle 10:50

    Romy, scusa il ritardo nel rispondere…guarda, secondo me il risultato è lo stesso…alla fine se puoi usare la farina per celiaci per fare torte o una semplice piadina, puoi sicuramente fare anche questa, che è tanto semplice :) prova e fammi sapere..


  68. StarTac 11 giugno 2011 alle 11:35

    Dalle mie parti una pizzeria fa solo questo tipo di pizza. Non usa lievito ma solo farina, sale acqua e olio. In fondo è come se facesse una piadina, solo che invece dello strutto usa l’olio. La pizza viene ovviamente sottilissima e in forno può restare solo pochi secondi o carbonizza. Ovviamente questa non la si può definire pizza se non per la forma e le dimensioni ma la vera pizza è tutt’altra cosa ed ha bisogno di lievito e di una buona, lunga lievitazione.


  69. crostina 3 settembre 2011 alle 09:31

    Ciao a tutti oggi è sabato e qui si fà la pizza ma io purtroppo sono stata malissimo con la mia ernia eiatale e sono allergichissima al nikel alimentare, quindi mi sono messa alla ricerca di una ricetta per la mia pizza e ho trovato questa bontà, però e si purtroppo c’è un però essendo allergica al nikel non posso utilizzare ne la farina di mais ne tanto meno le patate di cui ne sono piene, quindi se qualcuno riesce a rispondermi prima di stasera e dirmi con cosa si possono sostituire??????? Ti faccio i miei complimenti
    Ps avrei anche la pasta madre e anche il lievito liquido da utilizzare, entrambi naturalissimi ma per almeno un pò di giorni voglio fare proprio una dieta stretta che mi consigli???????


  70. nunzia 29 ottobre 2011 alle 15:10

    ciao a tutti e la prima volta ke faccio un commento !!!!!o lo stesso problema anchio!!!! ma secondo me ci campano su sti medici con tutte queste intolleranze ; va be !!! comunque x fare l impasto senza lievito bisogna usare acqua molto frizzante e tiepida; farina; olio ;sale e un pizzico di zukkero farla la mattina e mettere in posto caldo x farla crescere a lievitazione naturale poi la sera e pronta x usarla ovviamente le dosi ad okkio calcolando ke con 300 g di farina fai due pizze…. scusate dimenticavo coprite l impasto con una coperta ciao a tutti


  71. Cristina 6 gennaio 2012 alle 15:35

    Ottimissimaaaaaaaaaaaa! Grazie davvero! ho un’intolleranza fortissima al lievito ke mi causa dei capogiri da morire! La preparo subito! Grazieeeeeeeeeeeeeeeeee


  72. Luisa 16 gennaio 2012 alle 19:10

    Ciao e grazie del consiglio! sperimenterò questa pizza appena possibile!!! anche io come te ho scoperto questa forte intolleranza a lieviti e prodotti fermentati vari… ignoravo che anche lo yogurt e i formaggi potessero esserci “dannosi”… tu quindi come li sostituisci?


  73. Valentina 16 febbraio 2012 alle 13:36

    Che bello ho problemi di candida e questa pizza fa al caso mio visto che come te sono a dietissima…
    grazie


  74. orecia61 1 marzo 2012 alle 20:51

    ciaooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo complimenti per l’idea ma l’applicazione è alquanto difficile e con risultati deludenti… mi puoi aiutare per cercare di renderla quantomeno mangiabile??? te lo chiedo perchè sono intollerante al lattos… volevo dire lievito, ma nonostante ciò mi sono venute lo stesso le bolle… spero di ricevere una risposta al più presto


  75. nadia 23 settembre 2012 alle 16:35

    ciao, amo la pizza, ed ho scoperto da poco di essere
    intollerante al lievito. Questa sera farò l’ultima mangiata di
    pizza con il lievito e poi proverò questa ricetta che dalla foto sembra invitante.Ti farò sapere molto presto.


  76. maddalena 16 dicembre 2012 alle 12:42

    Ho scoperto da poco di essere intollerante al lievito, vorrei provarla…ma per farina di mais intendi la maizena o quella gialla (che si usa anche per la polenta?). Qui in Kuwait trovo scritto su quella che per noi è maizena “farina di mais”, per cui spesso vado in confusione e le cose vengono una schifezza :)
    Un saluto e grazie per questo blog tanto interessante
    maddalena


  77. Beba 12 gennaio 2013 alle 20:45

    Questa sera, ho provato a fare la pizza con la tua ricetta….. ero in astinenza da pizza, da troppo tempo! E’ rimasta n po’ duretta, stile “grosso cracrer”, ma buona!! Non mi dò per vinta…e ci riproverò presto!! Grazie :)


  78. Nan 12 febbraio 2013 alle 12:08

    Ciao, ieri sera ho provato a fare la pizza (anche io in astinenza da pizza visto che non posso mangiare lievito..), il sapore è buono, ma mi è venuta un po’ duretta dopo che l’ho precotta nella padella… secondo te cosa potrei aver sbagliato? :-( Ah, e l’impasto era un po’ appiccicoso anche se aggiungevo altra farina.. Ora ho 3 basi in freezer.. proverò a usarle lo stesso.. vediamo..
    Consigli?
    Grazie!


  79. Erika 6 marzo 2013 alle 15:24

    Ciao Ary,

    molto interessante la tua ricetta.

    Anche a me hanno riscontrato da poco intolleranze ai livieti e ai latticini, potresti girarmi la dieta che segui tu.. io sono un pò in crisi non avendo una lista ben precisa di alimenti consentiti e alimenti no.

    Grazie in anticipo


  80. Ary 21 giugno 2013 alle 15:51

    Per chi lamenta che sia venuta dura,provate a sostituire l’acqua dell’impasto (o parte di essa) con del latte (anche vegetale, purchè non sia dolce), ormai uso questa variante e mi trovo meglio (elimino anche l’olio) resta più morbida senza nemmeno dover fare la doppia cottura (piadinizzazione e cottura in forno col condimento)


  81. robbi 8 novembre 2013 alle 21:09

    CIao, grande idea… purtroppo anch’io son intollerante ai lieviti ecc… indi, bell’esperimento, che proverò appena posso… una cosa puoi mettere il link della mozzarella di concita, che non ho trovato

    grazie di tutto e grazie a tutte, per le bellissime e buonissime idee

    baci
    Robbi



Aggiungi un commento

VeganBlog.it


© NRG30 S.r.l.
P.IVA 06741431008
tel. +39 0636491957
fax +39 0636491958

Info

chi siamo
contattaci
feed RSS feed rss

Show Biz Network

ziogiorgio.it
zioforum.it
ziomusic.it
integrationmag.it

 

ziogiorgio.com
ziogiorgio.de
ziogiorgio.es
ziogiorgio.fr

 

lightsoundjournal.com
musicusata.it

VeganOK Network

promiseland.it
veganfest.it
veganok.com
veganok.tv
biodizionario.it

 

veganblog.it
veganwiz.fr
veganwiz.es
veganwiz.com