Women’s cake

Ed ecco qua una torta per festeggiare quest’importante giornata 🙂

E’ stato un esperimento… Ma è venuto troppo bene!!! 😀

Ingredienti:
100 g di cocco rapé
50 g canditi esotici
100 g di uva cilena ammollata (o uvetta)
4 fette biscottate
un cucchiaio di margarina
500 ml di yogurt al naturale
1 confezione di panna (200 ml)
5 cucchiai di zucchero di panna

Procedimento:
Mettete lo yogurt in un tovagliolo e, ponendolo in un colino, lasciate che perda il siero tutta la notte.
Tritate nel mixer l’uva, il cocco, le fette biscottate e i canditi e mescolateli alla margarina fusa. Distendete poi l’impasto in una piccola teglia rettangolare, schiacciatelo bene sul fondo e lasciatelo in frigo per mezz’ora.
Mescolate lo yogurt alla panna e allo zucchero.
Riprendete la base di frutta e tagliatela in tre rettandoli uguali.
Disponete su un piatto da portata il primo rettangolo, spalmetelo di crema allo yogurt e sovrapponete il secondo rettangolo d’impasto. Continuate così terminando con uno strato di crema e decorate con motivi floreali. Io ho usato dell’ananas candita per ricreare la mimosa 🙂


Il punto:
E’ piaciuta tantissimo!!! 😀 sono molto contenta…
Inoltre oggi era anche il compleanno del mio papozzo, a cui ho fatto anche una mini porzione di tiramisù… Si è sbaffato sia quello che una fetta dell’altra torta! 😆

Auguroni a tutte le donne di Vegan Blog!!!! 😀
Un abbraccio!

Sostieni anche tu la libera informazione!

Scegli per i tuoi acquisti prodotti certificati VEGANOK e invita i tuoi conoscenti a fare lo stesso.
Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Per conoscere meglio VEGANOK, scarica qui il nostro rapporto di impatto Etico.
Renata Balducci, presidente di Associazione Vegani Italiani e fondatrice di Veganblog
  1. Grazie della dedica. Auguri anche a te. Bellissima ricetta del
    cake ed anche del tiramisu. Auguri al tuo babbo.

    Reply
  2. ….. schiocco di lingua…!!!ah… che buono!!!!!!!!!!!
    🙂
    Renata

    Reply
  3. A me non piace il cocco, ma ti ringrazio molto del pensiero che hai dedicato alla parte femminile di veganbolg! 😀 Auguroni anche a te! Buoni festeggiamenti! 😀

    Reply
  4. grazie mille per gli auguri e di nuovo complimenti sei bravissima ma tanto lo sai!!!!!!!!!!! Auguri sia a TE che a tuo PADRE!!!!!!!!!!!!

    Reply
  5. Sublime e goduriosa! 🙂

    Reply
  6. bravissima miki! mi piace molto la base del dolce, te la copierò!
    per quante persone è la torta? quante fettine ti sono venute?

    Reply
  7. mi sono dimenticata di dirlo! 🙂 la torta è per massimo 5 persone, perché ne vengono giusto 5 fette

    Reply
  8. Non ho parole, non posso più dire di non essere golosa sono stata presa troppe volte con le mani nella panna dei dolci 🙂 Davvero tutto godurioso 🙂

    Reply
  9. Cara Miky, mi sbalordisci sempre *__*

    …le tue ricette sono tutte le volte goduriose, colorate, decorate ad arte, e ben scattate *__*

    Grandissima 😛 😛 😛

    Di nuovo tanti auguri a tutte le donne (già li ho fatti nel risotto di Rosa 😛 ) ed al tuo papà 😛

    ps. però adesso, per par condicio, ci devi fare anche la men’s cake 😆 😆

    Reply
  10. Wow!! Fortunato il tuo papà!

    Reply
  11. Auguroni al tuo papà e veramente tanti complimenti alla tua bravura e fantasia, io sono rimasta a bocca aperta…! 🙂

    Reply
  12. @Nello: ahahahah 😆 vorrà dire che mi cimenterò anche nella versione maschile!! 😀

    grazie a tutti ragazzi, siete troppo carini 🙂

    Reply
  13. Beh con questo dolce si fa festa tutti i giorni, non solo l’8 Marzo.
    Ragion per cui dovrebbe essere tutti i giorni la festa delle donne. Festeggiate ragazze, ma fatelo anche gli altri 364 (o 365) giorni dell’anno.
    Bellissima torta, brava Miki 😉

    Reply
  14. ma che magnifica torta!!!bellissima e buonissima…e anche il mini tiramisù è veramente stupendo!!!e auguroni al papozzo!! 😀

    Reply
  15. Bellissima questa torta!!! hai usato la panna di soya da cucina vero??? La voglio proprio provare…

    Reply
  16. Se le ricette sono golosissime, perfino ridondanti per i gusti di un animaletto selvatico come me – non è una critica, per carità..L’aspetto suscita pensieri delicati e lievi. Si direbbe una trasposizione in manufatto di un’anima gentile! Un abbraccione

    Reply
  17. Libidine alle stato puro… non si è accorto nessuno che sono diventata golosa 🙂 Bravissima!

    Reply
  18. No scusa io davvero non so più che dire.. MAGNIFICI entrambi i dolci, bè tu sei davvero una fata dei fornelli !
    FANTASTICA !

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti