Vegan cremalatte

A gentile richiesta… ecco per voi il Cremolatte! 🙂 Deliziosa crema dolce da spalmare sul pane, utile anche per farcire crêpes e pancakes. E’ buona anche da sola, come dessert da gustare a cucchiaini 😉image
Ingredienti:

3 cucchiai di latte di mandorla in polvere non zuccherato
20 g di bevanda di soia in polvere dolce (oppure di latte di soia in polvere per bambini)
1 cucchiaio colmo di amido di mais
1 cucchiaio di sciroppo di agave
1 cucchiaio di zucchero di canna
16 g di burro di cacao per uso cucina
1 barattolino di yogurt di soia bianco cremoso Valsoia
190 ml di acqua fredda
image
Procedimento:
Sul fondo di un pentolino sciogliere bene nell’acqua fredda tutti gli ingredienti in polvere (latte di mandorle, di soia, amido di mais e zucchero di canna), quindi aggiungere lo sciroppo d’agave e mettere il pentolino su fuoco dolcissimo. Mescolare di continuo e, appena il composto inizia a rapprendersi, unire il burro di cacao. Quando anche quest’ultimo si sarà amalgamato, spegnere il fornello e versare lo yogurt mescolando ben bene. Io l’ho gustato su una galletta di riso…image
e spalmato su ingenue fettine di mela selvatica, come insolito dessert! Si conserva in frigo fino a 4 giorni.image
Buon Cremolatte a tutti 😆 !!!
image

  1. Lisa… si potrebbe cambiare il nome della ricetta in “Vegan cremalatte” ? Giusto per non confonderlo con lo stracchino cremolatte della Galbani 🙁 ! Scusa non ne sapevo l’esistenza… 😳

    Reply
  2. yum yum yum 🙂 sulle fette di mela sembra strepitosissimo 🙂
    Gli ingredienti sono per me purtroppo irreperibili…ma la bontà la immagino 🙂 Bravissima Lali 🙂 un bacione gigante

    Reply
  3. Grazie Cri 🙂
    Sei sempre così carina 😀 …
    Magari nelle farmacie trovi i latti veg in polvere per bambini intolleranti… 🙄

    Reply
  4. 🙂 dove abito io non c’è nemmeno la farmacia 🙂 ho un negozio di alimentari in paese e lì e da un contadino compero tutto quello che mangio 🙂 in fondo questa vita di altri tempi a me piace, l’unico neo è non potere deliziarmi con le tue bellissime ricette, questa la mangerei davvero volentieri con le mele, è il massimo, detto da me che odio i dolci vuol dire che hai fatto davvero una squisitezza da premio Nobel 🙂 Il latte condensato era una delle pochissime cose dolci che comunque per me era invitante… 🙂
    Slurp slurp 🙂 Go vegan, Go Lali 🙂

    Reply
  5. Lali, si possono ordinare…diciamo una decina di barattoli da fare come regalo di natale? Ben infiocchettati così sono davvero un’idea sterpitosissima!!! 😀 😀 Grazie

    Reply
  6. .. sulle fettine di mela selvatica .. A ME !!

    Reply
  7. @Terri: giuro, vorrei ma non posso 😕 ! La Giardia di Finanza mi arresterebbe sigh! 🙁
    Comunque ci vogliono 10 minuti x farlo in casa e con questa collaudata ricetta non sbaglierai e farai un figurone!!! 😆
    Tanto bacini tesora 🙂 !

    Reply
  8. Ciao Lali, ti seguo sempre con interesse e provo molte delle tue ricette… però ho letto cose non buone sul latte di soia in polvere per bambini, ne sei a conoscenza? Semmai lasciami un contatto di mail o simili così te ne parlo. Un abbraccio.

    Reply
  9. Grazie Renata 🙂 !
    Confermo che sulla mela selvatica é proprio strabuono… 😉 !

    Reply
  10. delicatissimo. corrisponde al latte condensato ,vero? o al “dulche de leche”.

    Reply
  11. @madda: Ciao tessora 🙂 🙂 🙂 !!!
    Sí, ha un gusto delicato ed é leggero da digerire 😉 !
    E’ una via di mezzo tra il latte condensato (che per me era sempre troppo dolce) e il “dulche de leche” che assaggiai tanti anni fa… 😀
    Devi provarlo 😉 !
    Baciottoli 🙂

    Reply
  12. @Franca: in realtà ho usato la bevanda di soia che avevo utilizzato per fare il Vegalpino (vedi commenti). Se credi puoi usare solo latte di mandorla in polvere (5 cucchiai anziché 3) e verrà buonissimo lo stesso 😉

    In effetti il latte di soia in polvere x bambini non lo si vede più come prima… anche nelle farmacie é pressoché scomparso 🙄 … forse sie scoperto che x i bambini non é indicato, chissà 😕
    Ciaooo 🙂

    Reply
  13. Che aspetto goloso! Mamma mia Lali,ma dove le trovi? Una crema super vellutata!

    Reply
  14. io sono attirato dalle mele antiche e selvatiche….

    Reply
  15. @Veruska: grazie cara… 🙂
    Le ricettuzze le invento di sana pianta in base alle idee o sogni che mi frullano nella testolina 😆 !

    Prova questa crema per i tuoi dolci… ti piacerà 😉 !
    Bacio 🙂

    Reply
  16. Ciao Lali, in effetti non si è scoperto nulla, ma la gente ha imparato a leggere gli ingredienti e si è accorta che nel latte in polvere di soia per bambini c’è anche “qualcosa” di animale.Ancora un saluto e complimenti per le tue ricette!!!

    Reply
  17. Luca le meline selvatiche che raccolgo nel Giardino dei Pensieri hanno sapore di rose antiche… 🙂

    Reply
  18. @Franca: Oddio che orroreeee !!! 🙁 🙁 🙁
    Questa mi mancava 😯 …

    Comunque la bevanda che compro io é cinese (marca Soyspring) e contiene solo soia, zucchero e maltosio.

    Reply
  19. il giardino dei pensieri..le rose antiche…

    Reply
  20. Sì, ma io parlo solo del latte di soia in polvere, non del latte in forma liquida.

    Reply
  21. Giusto una letta qui per iniziare a informarsi: http://tippitappi-it.blogspot.it/2008/04/latti-di-proseguimento-non-vaccini.html (il terzo commento)… poi da lì le informazioni si trovano…

    Reply
  22. Si Franca ho capito 😐
    Anche la mia bevanda di soia é in polvere, però se ci sono scritti solo quei 3 ingredienti sarà vero spero … 🙄
    Certo se poi nemmeno lo scrivono allora é grave 😡
    Io personalmente da sempre scarto tutti gli alimenti che negli ingredienti recano scritto “aromi naturali”. Per quanto ne so ci potrebbe essere di tutto! 🙁

    Reply
  23. @madda, io sono un’inguaribile romantica… 😳 e assaggio i petali di tutte le rose non trattate. Le meline sanno di rosa damascena… 🙂

    Reply
  24. Lali sei grande!!!!!!! Un bacio!

    Reply
  25. “una rosa è una rosa è una rosa è una rosa”.
    e anch’io rifuggo dagli alimenti con aromi naturali, da quando su questo blog ho scoperto che l’aroma di vaniglia potrebbe essere ricavato dalle ghiandole anali dei poveri zibetti…
    naturale si,ma ..crudele!

    Reply
  26. @Aurorabagnolet: grazie carissima! 🙂
    Go vegan 😉 !

    Reply
  27. @madda: Verissimo! 🙂
    Ho persino pensato che sotto quell’eufemismo potrebbero trovarsi pipì e pupú 😕 !

    Reply
  28. puah. e per rifarci la vista l’odorato e il gusto, Lali preparerà qualcosa al(sapore di) rosa 😉 sempre che tu non l’abbia già fatto.ah,si la Lalicrema !! ma intendevo qualcosa da ..mangiare.

    Reply
  29. Ahahah 😆 ! maddina, naturalmente ho scherzato (ma quando ho saputo del caffé arabo pregiato ho capito che era successo x davvero! 🙁 …)

    Perché no? Sto già pensando a qualcosa 🙄 …
    💡 Trovato! 😀
    A presto mia tessora e buona settimana 🙂 🙂 🙂 !

    Reply
  30. Lali, apri una rosticceria…on line!! Tutto in regola…e…che bontà!!! 😀 😀

    Reply
  31. si,il caffè Kopi Luwak,prodotto in Indonesia e nelle Filippine torturando gli zibetti(ne parlammo anche qui tempo fa).
    tornando alle rose,aspettiamo con ansia la tua prossima meraviglia !e ricambio l’augurio.che la …rosa sia con te.

    Reply
  32. Lali che bontà viene voglia di mangiarla solo a guardarla,purtroppo Non posso usare la mandorla che disperazione

    Reply
  33. @Monica P: graziegraziegrazie 🙂 😀 !!!
    Prova ad usare 2 cucchiai di latte di cocco in polvere e 3 cucchiai di latte di soia in polvere (se lo trovi del tipo purissimo, esente da eccipienti di origine animale). Il resto tutto uguale alla ricetta.
    Oppure prova ad usare farina di riso finissima 1 cucchiaio, zucchero di canna a velo anziché semolato, baccello di vaniglia e latte di soia liquido al posto dell’acqua. Magari dominuisci della metà l’amido di mais e il resto tutto uguale alla ricetta. 😉 Se provi fammi sapere. Purtroppo stasera non hoyogurt in casa 😐

    Reply
  34. @Terri: vedo, vedo, vedo… “Vegarrosteria e osteria” Hic ! 😆

    Reply
  35. @Monica P: ah! Potresti anche sostituire la farina di riso con quella di platano 😉 !
    Besos 🙂

    Reply
  36. @madda: piano piano la ricetta prende corpo nella mia fantasia… 🙂
    Amo la rosa che non colsi… *.*
    Un bacione tessora 🙂

    Reply
  37. Ho letto il link suggerito da Franca: nel latte di soia in polvere x bebè ci sono derivati animali per ricavarne la vitamine di cui é arricchito 🙁 … Che vergogna! 😡
    Meno male che la bevanda di soia che ho usato non contiene vitamine ma solo soia, zucchero e maltosio 😳 (marca Soyspring – vendita on line ammessa) …
    A questo punto meglio sostituire il latte in polvere di soia con quello di cocco oppure con le proteine isolate della soia + stecca di vaniglia 😕

    Reply
  38. Oooooooh!!!!! Ma cosa vedo???!!!! Ma che buonooooooooo!!!! Una goduria! Un bacione grande Fata Lali!

    Reply
  39. Brava Lali!!! L’avevi detto che avresti fatto la versione dolce… e l’hai fatto 😉 Mi accingo a provare l’alpino, penso di avere tutto, sei una grande fonte di ispirazione creativa, e questo blog riunisce un gruppo fantastico, mi piacerebbe ringraziarvi un* ad un*, ognun* ha la sua nota, le sue preferenze e apre su mondi, sapori e culture così diverse 😀

    Reply
  40. @Dida: grazie cara cara cara Dida… 🙂 🙂 🙂 !!!
    Non vedo l’ora di rivederti assieme alla tua bella famigliola 😀 ! Come stai? E Nene e Soli come stanno? E Futura? Dobbiamo rivederci… 😀

    Reply
  41. @Niki di fara: grazie Niki :* !
    Anche per me é così: oltre la ricetta percepisco la visione del mondo, lo stile di vita, le emozioni, i sogni e i progetti di ogni chef che é parte di questa grande e bella famiglia 😉 …
    Un bacio 🙂

    Reply
  42. bellissima ricetta anche se non ho tutto ci proverò senz’altro grazie molte

    Reply
  43. …………………………la mia bavetta………………….bella questa cremina….farà benissimo anche spalmata sulla pelle….io devo stare attenta sennò Stellina si fionda a leccarmi…ormai vuole assaggiare ogni cosa Veg!!! 😉 😀 😀

    Reply
  44. Grazie Angela 🙂 !
    Se provi fammi sapere 😉 !

    Reply
  45. @Ametista: ma dai!!! 😯 Non ci avevo pensato… Dici che potrebbe andar bene anche come crema viso? Se lo dici tu mi fido 😉 ! Ricordo ancora la crema alla rosa mosqueta che mi hai fatto provare… delicatissima e profumata… 🙂
    Grazie tessora 😀 !

    Reply
  46. Aspetta amour, come maschera rigenerante o leggermente passata sulla pelle come coccola profumata, ma da risciacquare visti gli ingredienti però però con qualche modifica si potrebbe adattare quasi come crema….comunque oibò prova e fammi sapere perchè mi interessa. Non sai quante volte con i rimasugli delle vegnutelle e delle creme spalmabili mi faccio gli impacchi alle mani e al viso!!! 😉

    Reply
  47. Wow che bomba! Ma dove si compra il latte polvere veg? Non l’ho mai visto… Si può fare col latte veg normale eventualmente?

    Reply
  48. Ciao Ele 🙂 … grazie! 😀
    Al NaturaSí trovi il latte di mandorla in polvere… 😉
    La bevanda di soia in polvere già zuccherata invece la trovi nei negozi etnici oppure on-line. Bada che contenga solo soia in polvere perche quella addizionata di vitamine non é vegana 🙂

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti