Troccoli pugliesi vegan fatti a mano con la crema di funghi

Presa dall’entusiamo a causa della ottima riuscita dei gnocchetti sardi,che avevo preparato giorni fa, oggi mi sono cimentata con Troccoli pugliesi. E’ una pasta rustica,grezza e spessa che prende il nome dal strumento con il quale viene tagliata – Troccalaturo. L’ho trovato in legno al mercato di venerdì. Quindi volevo subito a metterlo al lavoro. Per condire i miei Troccoli ho preparato la crema di funghi. Molto semplice e veloce. Troccoli pugliesi vegan fatti a mano con la crema di funghi.

Ingredienti pasta:

500 g di semola rimacinata Senatore Cappelli
500 g di semola di grano duro Ecor
250 g di acqua molto calda

Procedimento:

Unire le due farine e mescolarle bene. Versare sopra acqua e impastare. Create un panetto e copritelo per lasciarlo riposare 30 minuti circa. Poi dividete il panetto in porzioni – io 4 e stendete sulla spianatoia ben infarinata di semola. Cospargete bene anche il Troccalaturo e ritagliate i Troccoli. Premete bene con forza sulla sfoglia, così non avrete problemi poi a dividere i singoli Troccoli. Cospargete di semola e lasciate sulla spianatoia.

Ingredienti condimento:

olio evo
latte di cocco ( o panna vegetale qualsiasi)
sale e pepe
funghi Champignon color crema
mandorle
prezzemolo fresco
acqua di cottura della pasta
aglio

Procedimento:

Frullate le mandorle con un pò di latte di cocco fino ad ottenere una crema. Fate saltare i funghi con aglio e olio in una padella. Mettete nel frullatore insieme alla crema di cocco e mandorle anche i funghi. Frullate di nuovo,assaggiate e aggiustate di sale e pepe. Portate a bollore acqua e cuocete la pasta. Dopo la cottura aggiungete la pasta cotta nella padella con la crema e allungatela un pò con acqua della cottura. Fate saltare bene e addensare la cremina. Impiattate spolverando con prezzemolo e un giro di olio evo crudo.

  1. Molto simile a quella che da noi in Umbria viene chiamata “ciriola”…
    Pasta grossa buonissima…
    Il mattarello rigato c’è l’ho qnch’io
    :-)))))

  2. Grande Sauro, grazie. Non conoscevo la pasta ciriola, mi informerò.

  3. Che bello quel troccolaturo 🙂 e anche la pasta così mi piace molto.

  4. Bellissimi questi Troccoli e saranno anche buonissimi, l’impasto dalla sua grana si vede che è lavorato molto bene e avrà sicuramente assorbito ottimamente il condimento.

  5. Buona la pasta fatta a mano, specie quando è bella spessa…e quella cremina ai funghi! sembra sposarcisi alla perfezione… 😋

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti