Torta Vietato Buttare

Ieri ho preparato una quantità oceanica di zuppa con cavolo nero, radici amare, patate, cipolla, castagne, farro e fagioli e, nonostante ci siamo messi a mangiarla a quattro palmenti, ne è avanzata una dosa per almeno quattro persone. Fermamente decisa a non buttarla, ma altrettanto determinata ad effettuare una variazione sul tema, mi sono inventata questa torta. Direi che il metodo è applicabile q qualsivoglia avanzo di facsimile di minestrone, quindi divulgo.

Ingredienti
Minestrone o zuppa avanzato\a
Farina di ceci q.b.
75 g di tofu
100 g yogurt di soia
sale q.b.
pepe q.b.
noce moscata q.b.
curcuma q.b.
1 cucchiaio di olio EVO

Procedimento
Scolare il minestrone o la zuppa, raccogliendo la parte liquida in una ciotola. Versare in questo liquido tanta farina di ceci quanta ne serve per ottenere una pastella, salare, pepare e far riposare un pochino. Frullare assieme il tofu con lo yogurt fino ad ottenere una crema bella ariosa, salare, pepare e tenere da parte. Unire la pastella di farina di ceci alle verdure del minestrone (o zuppa che sia) e incorporare anche la spuma di tofu, speziare a piacere, unire il cucchiaio d’olio e lasciar riposare qualche minuto. Foderare una teglia con carta forno, versarvi il composto e cuocere in forno preriscaldato a 200° per 30 minuti: spegnere il forno, ma tenere la torta dentro fino al completo raffreddamento. Mangiare a temperatura ambiente, magari assieme ad un’insalata fresca e un cereale (o una fetta di pane).

Sostieni anche tu la libera informazione!

Scegli per i tuoi acquisti prodotti certificati VEGANOK e invita i tuoi conoscenti a fare lo stesso.
Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Per conoscere meglio VEGANOK, scarica qui il nostro rapporto di impatto Etico.
Renata Balducci, presidente di Associazione Vegani Italiani e fondatrice di Veganblog
  1. Silvia Premoli 29 Ottobre 2017, 16:22

    La farina di ceci è sempre una manna in cucina per tutte le situazioni in cui non si ha nulla di pronto e serve una idea last minute. La possiamo usare per farfrittate anche semplici o come “salva avanzi” come suggerisce Erbivora. Mi piace l’idea di riutilizzare tutto e immagino che con il tripudio di sapori della zuppa (le castagne!) ne sarà risultata una frittatona meravigliosa. Se non si dovessero avere avanzi così saporiti si protrebbero aggiungere a seconda dei casi ere erbe, pepe o peperoncino oppure formaggio vegetale stagionato o affumicato. Go vegan!

    Reply
  2. Squisita la proverò, bella idea

    Reply
  3. bellissima idea di recupero E

    bless and love!

    Reply
  4. Ma che cosa fantastica!!! Complimenti…ho giusto una zuppa che avanza in frigo!!! Grazieeeee
    Marika

    Reply
  5. Anche io come te con gli avanzi invento e sperimento….quindi voto 5 già solo per l’idea….e la ricetta idem niente niente male…brava!!!

    Reply
  6. sonia castellana 13 Marzo 2019, 14:45

    E il peso delle verdure??

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti