Rimedio contro l’influenza

Salve amici, questa volta tralascio un po’ le ricette per svelarvi un mio segreto per guarire velocemente dall’influenza, senza medicinali nè rimedi vari, durante un normale pasto e non come terapia. L’influenza è un nemico del corpo umano e, come un normale nemico, dev’essere studiata per poter esser sconfitta: da dove viene? Prendendo freddo. Infatti si può prendere anche in primavera o in autunno dopo aver preso fresco dopo una sudata, ma, nonostante ciò, mi accorgo che con una normale dieta vegana, l’influenza mi viene più di rado e resta meno a lungo. L’influenza viene col freddo e si può combattere col caldo.
IMG_20141129_200933
Ingredienti:
brodo di verdure
pastina
alghe Wakame
pompelmi rossi (o gialli)

Procedimento:
Personalmente, la mia cura dell’influenza consiste in minestrina di verdure con pastina e alghe Wakame, pompelmi rossi o gialli e sudare il più possibile. Perchè la minestrina? L’importante non è con che verdure si fa, ma che sia bella calda, quindi prepararsi una bel brodo di verdure fresche alza la temperatura corporea e procura disagio al nemico influenza invitandolo gentilmente di andarsene 😛 . La pasta nella minestra è importante perchè i carboidrati danno un effetto sazietà e le alghe Wakame rinforzano il corpo con vitamine essenziali e sali minerali. Perchè pompelmi? A parte il fatto che sono buonissimi, quando al supermercato passate vicino ai pompelmi non ditemi che sentendo quel buon profumo non ve li mangereste tutti, in più i pompelmi sono un potenziale rifornimento di vitamina C e vitamia A, inoltre nel pompelmo è presente una buona parte di arginina, un amminoacido che vavorisce la circolazione sanguigna e l’ossigenazione. Perchè sudare? La sudorazione serve ad espellere tossine, almeno nel caso della guarigione dall’influenza e dal raffreddore; si, in realtà la sudorazione serve a raffreddare il corpo, ma cos’è il sudore? Acqua, acqua presente del nostro corpo e quando il nostro corpo suda durante la malattia, insieme all’acqua espelle anche le tossine dell’influenza. E’ importante quindi stare sdraiati e rimanere coperti molto bene. Per una buona guarigione è bene mangiare anche altri tipi di agrumi: arance, mandarini, clementine, ecc, insalate a più non posso condite con succo di limone; adottare una dieta fruttariana-crudista favorisce una guarigione più veloce.

Esperienza personale:
L’esperienza più clamorosa l’ho avuta l’anno scorso (2013) quando a causa di un dente rotto ho dovuto andare da Firenze a Montecatini Terme perchè là c’era una dentista amica di mia madre; io avevo già i sintomi dell’influenza e mentre cercavo l’ambulatorio mi si è alzata la febbre terribilmente; ho fatto tutto il tragitto del ritorno in treno che non so come ho resistito, una volta a casa mi sono sdraiato, coperto e bastava che mi uscisse un dito fuori dalla coperta perchè cominciassero i brividi, dopo un po di zuppa, polmelmo e riposo sudando il più possibile, la mattina dopo ero già in piedi che lavoravo come se non avessi avuto nulla, quindi questo rimedio funziona molto velocemente. Grazie dell’attenzione ragazzi, e sempre go vegan.

N.B.:
I suggerimenti contenuti su VeganBlog.it sono da considerarsi puramente come divulgativi ed educativi e non costituiscono un invito all’autodiagnosi o di automedicazione. In nessun caso i contenuti pubblicati su VeganBlog.it possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. Gli autori ed il direttore non si assumono responsabilità per danni a terzi derivanti da uso improprio o illegale delle informazioni riportate o da errori relativi al loro contenuto.

  1. Ciao Morko, grazie per aver condiviso la tua esperienza! Io personalmente quando ho l’influenza digiuno uno o due giorni assecondando poi il fatto che solitamente non ho proprio fame. Tante tisante e a letto al calduccio. E poi frutta e verdura cruda a volontà appena sento che sto meglio. Un saluto!

  2. Parole sante MorkoShaolin, parole sante 😉 !
    Grazie per i tuoi preziosi consigli 🙂 !

  3. @Silvia82 anche se adesso per colazione mangio prelevamente frutta, fino l’inverno scorso, sono stato in grado di divorarmi padellone di fagioli con 3/4 di pane, non credo di essere adatto a digiunare 😀

  4. ciao amici vegan!
    io sono vegano da 5 anni e crudista da 1 e sto benissimo!
    da quando ho iniziato con la nuova dieta mi sento rinato, sono una persona migliore, non sono mai stato tanto bene!
    L’unico piccolo inconveniente è che saltuariamente ho iniziato a soffrire di piccoli attacchi di colite.
    Parlando con degli amici ho trovato un nuovo rimedio per la colite e volevo condividerlo con voi <3
    Mi hanno proposto un'assunzione mensile di capseicina per via rettale quando si presenta il problema. La capseicina, naturalmente contenuta nei peperoncini a scopo difensivo, è un alcaloide estremamente benefico per il nostro organismo, in quanto dotato di proprietà disinfettanti, antisettiche, purificanti, vasodilatatrici e depuranti.
    Un valido metodo di assunzione è prendere un peperoncino e foracchiarlo con uno stuzzicadenti, quindi inserirlo come una supposta per 30-40 minuti, e poi espellerlo. Soprattutto nei primi minuti brucia un pò (in realtà molto meno di quanto si potrebbe immaginare), poi ci si abitua e gli effetti benefici alla fine superano ampliamente la piccola sofferenza provata per pochi minuti.
    vi consiglio di sperimentarlo, è stata un'ottima soluzione per uno spiacevole problema. Ora ho superato anche i problemi intestinali e non ne soffro più.
    go vegan! 🙂

  5. Personalmente da quando sono vegetariano prima e vegano poi, quindi in tutto 5 anni, non mi sono mai più preso nulla se non un paio di lievissimi raffreddori…..come diceva il saggio “alla faccia del bicarbonato di sodio!” Anche voi siete più “forti” o sono un caso isolato!?

  6. Marcello da un anno sei 100% crudista? Mai nulla di cotto? Vorrei tanto farlo anche io, so che ci sono innumerevoli benefici da questo, ma non lo vedo di facile realizzazione!

  7. @LucaCeltics anche io non ho una influenza da 6 o 7 anni e in questo periodo ho avuto solo un paio di volte un leggero raffreddore durato non più di un giorno, mai febbre e sto da dio! poi giocando a calcio da una vita (beh mezza, ho iniziato a 12 anni e ora ne ho 25!) ho notato che da quando sono vegan non ho più problemi di stanchezza e di recupero, nemmeno un infortunio muscolare…non so se sono solo coincidenze ma questo è! la mia motivazione alla scelta vegan non è per niente una motivazione di salute, ma se poi c’è anche questo vantaggio…allora non ci sono più dubbi di nessun genere!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti