Ricotta di okara di soia (a maggior resa)

Ricotta di okara di soia (a maggior resa) La ricetta che condivido oggi è più semplice e veloce, non serve cagliare,  rende di più (se ne ottiene una maggior quantità) e, utilizzando l’okara (invece del latte che utilizzeremo per altre cose), ci permette di smaltire lo scarto della bevanda di soia (che chi prepara in casa queste cose sà e parecchio).

Onestamente devo ammettere che non se ne può fare l’uso che si fà con la ricotta di soia originale, ma una volta che se ne si conoscono i limiti rimane una ricetta gustosa da accostare a verdure o cereali poichè, comunque sia, ha un apporto proteico importante.

Ciao a tutti,

Ingredienti (per una piccola ricottina) :

l’okara di un litro di latte di soia (ovvero circa 100 g di soia secca)
un pizzico di sale e pepe
un filo d’olio
spezie e erbe aromatiche a piacere (opzionali)

Procedimento:
Una volta strizzata bene l’okara per ricavarne il latte vegetale, metterla in un mixer insieme a sale e pepe ed eventualmente aromi a nostro gusto. L’importante è renderla fine, poi unire un filo d’olio e inserire in una piccola fuscella (o qualunque contenitore bucherellato che possiamo ricavare da un bicchierino di plastica o utilizzare il cilindro dello schiacciapatate), compattare bene la ricotta e premere bene.

Lasciare riposare in frigorifero per almeno un’oretta (mettete un piattino sotto poichè può essere perda un pò di liquido.

Sformare e servire.

  1. Gnam!!! 🙂 bellissima

    Reply
  2. Wow … sarebbe possibile farla dolce ?

    Reply
  3. grazie a tutti per l’entusiasmo!
    Renata: certamente basta aggiungere il dolcificante preferito e magari qualcosa per aromatizzarla (vaniglia, limone, cacao,ecc..) invece di olio, sale e pepe 🙂

    Reply
  4. Bellissima ricetta, complimenti!

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti