Preparato per torta con farina di farro – Terra nostra Food

Preparato per torta con farina di farro – Terra nostra Food Di solito le torte me le preparo da sola, ma ci sono momenti in cui qualcosa di pronto con ingredienti buoni fa comodo anche a me. Quindi avere una busta di torta vegana, biologica, con farina di farro quindi a basso tenore di glutine mi sembra un sogno. Preparare la torta è facilissimo: basta aggiungere acqua e olio di semi nelle misure indicate sulla busta. Si cuoce per 35 minuti e poi è pronta! La torta spettacolare! Provatela e non rimarrete delusi

Di solito le torte me le preparo da sola, ma ci sono momenti in cui qualcosa di pronto – con ingredienti buoni – fa comodo anche a me. Quando vado in vacanza non è agevole portarsi via pacchetto di farina, zucchero, lievito, bilancia per pesare gli ingredienti. Quindi avere una busta di torta vegana, biologica, con farina di farro quindi a basso tenore di glutine mi sembra un sogno.
La confezione già mi piace: essenziale, descrittiva il giusto, senza troppe informazioni che fanno confusione.
Guardando la parte davanti della confezione già si capisce bene che gli ingredienti sono biologici e vegani.

Le stesse informazioni le vediamo sul lato stretto della confezione, e nell’ovale che era già presente nel frontespizio si specificano gli ingredienti principali: farina di farro, cranberry, mela, cannella.

Dietro c’è la vera e propria lista di ingredienti di cui vi lascio una foto così potete controllarli: io li trovo fantastici! Ovviamente c’è anche la specifica della certificazione vegana, e ci sono le istruzioni. Basta aggiungere olio e acqua. Fine. Facile e veloce, come già recitava la scritta stampata sul lato.

Spendo due parole per la Ditta, ho cercato il loro sito che in prima pagina recita “La cucina mediterranea fatta vegana”. E già qui la cosa si fa accattivante. Oltre ad avere il catalogo dei prodotti (e che prodotti!), c’è un blog con delle ricette per suggerire come utilizzare al meglio alcuni loro prodotti. Quindi da accattivante il sito diventa interessante. Vale la pena passare a fare una visitina.

Sulla parte posteriore dell’etichetta ci sono le istruzioni per preparare la torta. Facilissimo. Basta aggiungere acqua e olio di semi nelle misure indicate, circa il doppio di acqua rispetto all’olio, e il gioco è fatto. Seguirò le istruzioni alla lettera; inoltre il mio forno cuoce in maniera regolare quindi penso che i tempi di cottura resteranno quelli indicati. Ognuno comunque conosce il proprio forno, e di conseguenza fa le correzioni del caso. Non vedo l’ora di provarla!
Una piccola nota, dato che ci tengo a queste cose: viene ben specificato il materiale di cui è composta la confezione, in modo da poter conferire correttamente i rifiuti.

Ed eccoci al momento importante! Ho versato il preparato in una ciotola ampia, ho mescolato la polvere per sciogliere gli eventuali grumi e separare i mirtilli rossi (cranberries), e ho iniziato ad aggiungere i liquidi: prima l’acqua per creare un impasto denso, poi l’olio per amalgamarlo alla perfezione. Questa è stata la mia sequenza, ma penso che sia la stessa cosa invertire l’ordine o mescolare gli umidi e aggiungerli assieme. L’importante è mescolare bene ma non troppo a lungo perché la torta va infornata al più presto possibile data la presenza del lievito istantaneo. Naturalmente quando ho mescolato avevo già acceso il forno. E naturalmente avevo già unto una tortiera apribile con olio di semi. Se volete potete spolverare della farina.

Non so se da una foto possiate cogliere la consistenza dell’impasto, quindi provo a spiegarvelo. La miscela ottenuta è abbastanza compatta, è scivolata giù dalla ciotola nello stampo sempre in modo abbastanza compatto, non “a nastro” come spiegano alcuni pasticceri.

Dopo averla lasciata 35 minuti in forno statico a 180°, e dopo aver effettuato la prova con lo stuzzicadenti (che deve risultare asciutto), ho sfornato la torta e appena si è raffreddata l’ho passata su un piatto da portata.

Io e la mia famiglia siamo passati alla fase preferita: quella dell’assaggio. Il parere unanime è stato: torta spettacolare!! Mio marito ha detto che era una delle migliori che avessi mai fatto. L’ho ringraziato dicendo che non avevo alcun merito, i complimenti li giro alla ditta “Terra Nostra Food” che ha messo in commercio un prodotto eccezionale!

Monica

Link all’azienda Terra Nostra Food:
https://www.veganok.com/it/company/terranostra-vegan/

Link a tutti i prodotti dell’azienda:
https://www.veganok.com/it/products/terra-nostra-food/

Link al preparato per torta con farina di farro:
https://www.veganok.com/it/product/preparato-per-torta-con-mela-e-cannella-400-g/

  1. Anche io di solito le torte me le preparo da sola ma effettivamente in caso di poco tempo questa può essere un’ottima soluzione. Bella recensione

  2. @different: in effetti Eliana ho pensato a quando si va in vacanza. Senza trafficare con sacchetto di farina, bustine di lievito ecc questa soluzione è ottimale. E quanto buona viene la torta…!!!

  3. Io l’ho trovata molto utile e facile da preparare e ti permette di offrire una fetta di dolce anche ad ospiti inaspettati ottima soluzione da tenere in dispensa

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti