Polenta e ragout arancione

Questo piatto è pura estasi! Devo dire la verità, avevo sempre snobbato la polenta, relegandola alle cene nei rifugi in montagna, soprattutto per la lunga cottura che richiede… mescolare per 40 e passa minuti, con quell’ammasso che schizza e brucia non fa proprio per me! Ieri nel negozio bio di fiducia ho scovato della polenta taragna istantanea, pronta in 5 minuti, e non ho saputo resistere! Ovviamente niente alimenti crudeli, ma un ragout di lenticchie e carote che crea un favoloso contrasto con il gusto un po’ amaro del grano saraceno! Ma andiamo con la ricetta!
Ingredienti (per 1 persona):
100 g di polenta taragna istantanea
100 g di lenticchie rosse decorticate
4 carote
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

Procedimento:
Lavare bene le carote e tritarle nel mixer. Metterle in una pentola, aggiungere le lenticchie e il concentrato di pomodoro, coprire d’acqua e far cuocere per circa 30 minuti, finchè non si ottiene una crema bella densa. Mettere a bollire 500 ml di acqua salata, versare la polenta a pioggia e cuocere mescolando per 5 minuti. Gustare!

Leggi altre notizie con:
  1. La tua ricetta fa proprio al caso mio: abito in montagna e adoro le malghe, i rifugi alpini e i loro piatti genuini, che cerco di “veganizzare”, da quando non sono più onnivora. Mi capita spesso di fermarmi nelle baite, per rifocillarmi dopo le mie lunghe escursioni di nord walking. Ho trovato anche cosa ordinare, in alternativa ai cibi di derivazione animale: polenta con funghi, crauti e verdure grigliate!!!Ciaooo

  2. Non sono una patita della polenta, ma questa mi attira davvero!

  3. che polenta buonissima !!!! io con questa cremina ci condirei qualsiasi cosa!!!

  4. Noooooooo, non mescolate nulla! Fate così: accendete il forno a 175°, mettere sul fuoco un litro abbondante di acqua, salate. Quando bolle versate 250 grammi di farina di mais, senza far fare grumi e girate un momento. Versate in una teglia, coprite con alluminio e mettete nel forno. Dopo un’ora è pronta

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti