Pici alla briciola

Ciao a tutti! Ritorno con una ricetta tipica della mia regione (la Toscana) e cioè i pici. Spero che questa ricetta vi piaccia e che la proverete… noi ce ne facciamo sempre doppia dose perchè ci piacciono troppo. In questa versione ho aggiunto anche le erbe aromatiche del mio orto 🙂
Pici alla briciolaIngredienti per la pasta (per 2 persone):
150 g di farina di grano tenero
50 g di semola di grano duro
1/2 cucchiaino di sale
100 g di acqua calda, quasi bollente

Ingredienti per il condimento:
1-2 spicchi di aglio
olio evo
2 manciate di pane a legna (ridotto in pezzetti piccoli)
1 mazzetto di erbe aromatiche
sale, pepe

Procedimento:
Per prima cosa facciamo l’impasto. Uniamo la farina alla semola e aggiungiamo il sale. Come farina ho usato la tipo 2 che è un po’ più grezza e la semola che ci aiuta ad avere un impasto meno appiccicoso. Mischiamo un po’ e poi aggiungiamo l’acqua calda. Iniziamo a mischiare prima con un cucchiaio e poi impastiamo con le mani. Dopo un po’ trasferiamo la pasta sul piano di lavoro e continuiamo a impastare per qualche minuto, fino a quando non avremo una pasta bella liscia. A questo punto riponiamo la pallina di pasta in una ciotola e la copriamo con un panno appena umido per non farla seccare. Lasciamo riposare almeno 1/2 ora. Trascorso questo tempo dividiamo la palla di pasta in 2 e, aiutandoci con le mani o con un matterello, la stendiamo fino ad uno spessore di circa 1/2 centimetro. Tagliamo la pasta a striscioline e poi iniziamo a lavorarla per creare i pici. Non devono essere troppo grossi, ma neanche troppo sottili. Considerate un pochino più grossi dei bucatini. Facciamo lo stesso procedimento anche per l’altra metà dell’impasto. Via via che i pici sono pronti li mettiamo su una teglia coperta con della carta e in po’ di semola per non farli attaccare. Poi prepariamo il condimento. Tritiamo l’aglio e lo mettiamo insieme all’olio in un tegame. Poi tagliamo grossolanamente le erbette aromatiche e, quando l’aglio inizia a soffriggere, aggiungiamo il pane e le erbe. Lasciamo sul fuoco per qualche minuto, aggiustiamo di sale e aggiungiamo del pepe se vogliamo. Mentre il condimento è sul fuoco, cuociamo i pici in abbondante acqua salata e bollente. Saranno pronti dopo 7-8 minuti. Li scoliamo e li versiamo nel tagame del condimento. Facciamo saltare qualche secondo, li disponiamo su un piatto e decoriamo a piacere.

Leggi altre notizie con:
  1. Che spettacolo. Con le erbe aromatiche poi..si sente un profumino. Pici non ho mai fatti a mano.

  2. Che voglia di pici!!! io, devo ammetterlo li compro gia’ fatti, e mi piace cucinarli all’ aglione (tu da toscana sarai una maestra) cioe’ con un sugo fatto dal paziente abbraccio tra pomodorini piccoli e aglio……

  3. bentornata Q! il ciuffo di rosmarino con tanto di fiori domina, meraviglia

    bless and love!

  4. Pollice in su per questo piatto!

  5. Ciao! Proprio una ricetta coi fiocchi 😉 !
    Per fare i bici devo usare un ferro da calza? 🙂

  6. Grazie a tutti! Anche io è da poco che ho iniziato a fare i pici fatti a mano ed è stata una rivelazione!
    Se a qualcuno può essere utile vi metto il link alla videoricetta che ho girato proprio quando ho fatto questo piatto 🙂

    http://www.quasiliberi.it/wordpress/videoricetta-pici-alla-briciola/

  7. Ho visto il tuo post e l’ho trovato divertente e istruttivo 😀 !!! Complimenti… Sei in gambissima 😉 !

  8. Ahahah grazie Lali! In effetti mi diverto molto a fare questi video 🙂

  9. Q troppo forte, bello il video!

  10. Venerdì sera… pici alla briciola !!! 😉

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti