Panna di riso

Oggi, volendo preparare i bucatini con panna e funghi, mi è venuto in mente di leggere gli ingredienti di quella che usiamo normalmente.  Visto la banalità degli ingredienti e soprattutto il costo di questa panna, ho provato a farla in casa con gli stessi ingredienti e quantità ad occhio. Devo dire che è venuta uguale!!!!!!!!!!!!!!!

Ingredienti:

2  cucchiai di farina di riso bio
1 bicchiere di acqua
1/2 bicchiere di olio evo
sale
noce moscata

Procedimento:
Mettere in un pentolino la farina e l’acqua e lasciar addensare a fuoco lento. Quando si sarà formata la cremina densa, aggiungere  l’olio a filo continuando a mescolare. Salare e aggiungere noce moscata qb. Buonissima. Si può fare, secondo me, con qualsiasi tipo di farina, ad esempio con quella di soia per la panna di soia; con quella di avena per la panna di avena, ecc. Ed ecco i bucatini!!!

Sostieni anche tu la libera informazione!

Scegli per i tuoi acquisti prodotti certificati VEGANOK e invita i tuoi conoscenti a fare lo stesso.
Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Per conoscere meglio VEGANOK, scarica qui il nostro rapporto di impatto Etico.
Renata Balducci, presidente di Associazione Vegani Italiani e fondatrice di Veganblog
  1. B R A V AAAA!!!!!

    Reply
  2. Ottima idea…
    Io credo che la farina di riso dovremmo rivalutarla alla grande…
    Penso che anche per la maionese sia indicatissima… lo avevo scritto.. infatti..
    La farina di riso risulta alla grande più leggera….
    Se ne rimane un pò non accade nulla no?
    Che dici.. per due giorni dura ?

    🙂

    Reply
  3. Bell’ idea. La proverò. Secondo te viene anche con la farina normale? Insomma la 00?
    Grazie
    Ciao

    Reply
  4. E’ a dir poco un’idea geniale!!!! Brava Paoletta!!!! 😉

    Reply
  5. @Renata: secondo me 2 o 3 giorni si mantiene bene;
    @Molly: secondo me la farina normale non è indicata, forse verrebbe troppo pastosa. Ma è solo un parere, bisognerebbe provare!

    Reply
  6. E’ veramente venuta dalla compattezza così “pannosa” come sembra dall’immagine? 🙂

    Reply
  7. Ti stai rivelando un genio culinario 🙂 Anche questa da fare al più presto….ma dimmi per mescolare intendi sbattere come si fa per fare la panna montata? Sei grande Paola 🙂

    Reply
  8. si si!!! parola mia!!!!
    secondo me se si aggiunge lo zucchero la si può fare dolce! ma sono sempre tentativi eh!!!

    Reply
  9. @Chicca: io ho usato un normale cucchiaio di legno! Ciao amica mia!!!

    Reply
  10. @ Molly / Paola: concordo con Paola, cara Molly, credo che quella di riso sia la migliore in assoluto…forse ancora ancora può andar bene quella di soia…
    Immaginavo che almeno fino a tre giorni restiste bene…
    Avete notato come si conservano a lungo i prodotti di soya e di riso in frigo anhce se sono aperti da qualche giorno….. Mi riferisco soprattutto al latte vegan…
    Anche se non resta troppo nel contenitore, i prodotti hanno una buonissima resistenza…
    🙂

    Reply
  11. Ho scoperto il vostro blog da poco, e devo dire che é stupendo. Siccome sono grande amante della cucina italian, quasi ogni giorno cucino qualcosa da Veganblog.:-)
    Questa idea della panna di riso é meravigliosa, cara Paola!
    Saluti da Budapest, Judit

    Reply
  12. Ciao Judit e grazie delle bellissime parole…
    ma il sito http://www.vegagyerek.blogspot.com di ricette Vegan che indichi è tuo?
    Se è così non puoi fare a meno unirti anche tu al nostro gruppo e inserire le tue ricette…
    Avere una collaborazione da Budapest non potrà farci che piacere!
    Che ne dici?
    🙂

    Reply
  13. Ciao Judit…
    Che bello averti tra i nostri visitatori e complimenti per il tuo sito..!!
    La tua città è meravigliosa..
    Sono stata a Budapest ed in altre zone dell’Ungheria qualche anno fa…
    Non ti andrebbe di darci qualche dritta sulla tua cucina vegan Ungherese!!!
    Un abbraccio…
    🙂

    Reply
  14. Dai dai Judit aspettiamo tue ricette ungheresi in versione vegan!

    Reply
  15. che bell’aspetto quei spaghetti con la tua panna di riso, brava Paola!!!

    Reply
  16. Ciao Judit!!! Che bello ricevere dei complimenti da te! Grazie e benvenuta!!! 🙂

    Reply
  17. brava Paola,eccellente idea!!leggerezza e gusto,in un colpo solo!!!complimenti,la provero’ presto!!!^;^

    Reply
  18. … mi sono appena accorta di non avere in casa la panna x condire domani il primo che avevo idea di fare… e cosa vedo qui su Veganblog ? La panna di riso !!!
    Fantastica Paola, grazie !
    Ele.

    Reply
  19. Carissime fatemi sapere se vi è piaciuta eh!!!

    Reply
  20. Cara Paola, non ti smentisci, sei proprio brava!

    Reply
  21. ah, ma è tipo una besciamella… 🙂 devo provare assolutamente…quante volte in casa non si ha la panna…

    Reply
  22. Cara Paola, l’ho fatta e magnata. Ed é buonissima ! Complimenti.
    Sì Leely, più che una panna, viene proprio come una besciamella deliziosa…
    😉
    Ele.

    Reply
  23. Bene Elettra !!! Sono felice!!!
    Un bacio e buona domenica

    Reply
  24. Ciao Sauro, sí, il sito indicato é mio, é un blog vegano (originalmente sui piatti dei bambini vegetariani/vegani).
    Ciao Biocontessa, Chicca66, magari ci posso provare di farvi vedere qualche ricetta ungherese vegana, ma (purtroppo!:-) non ho delle origini italiane, cosí mi dovrete scusare per gli errori di grammatica.:-) (mi sono laureata in lingue italiana-tedesca, e durante l’universitá ho passato 3 anni a Roma come au-pair).

    Reply
  25. Ciao Judit, che sito magnifico..peccato io non sappia la tua lingua, vedere le foto e non poter capire è frustrante! A quando il sito bilingue ;-)? Per Natale un amico ungherese ci ha portato dello zserbo fatto da sua madre e, per fargli una sopresa, volevo veganizzarlo..ti chiederò consigli! Tra l’altro ho una bimba di due mesi e mezzo e il tuo sito potrebbe essere utilissimo..un abbraccione,Anna

    Reply
  26. Ciao Judit,
    è un sito veramente bello ed anche il tuo italiano è veramente buono (conosco italiani che non scrivono bene come te 🙂
    Se vuoi unirti a noi inserendo anche le tue ricette, la cosa può solo farci enorme piacere…
    Dai dai… Se la cosa ti va scrivici in redazione dal modulo:
    http://www.promiseland.it/contact.php
    e ti spieghiamo come fare…
    Ti aspettiamo!
    🙂

    Reply
  27. ciao paola! ieri ho fatto questa panna per mischiarla a della senape per fare dei filetti di seitan…sono venuti proprio bene 😀 grazieeee come procedimento assomiglia un po’ alla besciamella veg no????

    Reply
  28. Bella idea, bella idea! E aggiungerei anche un “evviva la farina di riso!”… un tempo non sapevo neanche che esistesse! 😀

    Reply
  29. Va be’, mi avete convinta!:-)) Cerco qualche bella ricetta vegana dalla cucina ungherese.:-)
    Grz Sauro, ti contatteró tramite il modulo.
    Ciao Anna, sí-sí, il ‘zserbó’ é buonissimo, uno dei dolci piú tradizionali e anche il mio gran preferito. Ho appena 2-3 ricette in versione vegana, forse questa settimana faccio una sperimantazione anch’io.:-)
    Comunque ti aiuto con gran piacere anche riguardo eventuali domande sull’alimentazione della piccola.

    Sito bilingue, magari in italiano?:-) Puó darsi!;-) Da un po’ sto pensando di iniziare un blog sui bimbi vegani in una lingua straniera. Da una parte per non dimenticare completamente le lingue, dall’altra parte magari potrebbe essere utile anche per altre mamme (in Ungheria ricevo tante e-mail da due anni tramite il mio blog, e ne sono molto contenta se posso aiutare!)

    Reply
  30. Bellissima idea, Judit!! Non vedo l’ora che tu apra questo blog cosmopolita su alimentazione vegana bimbi..ho guardato il tuo sito ma nn trovo il modo di contattarti, scusa l’ignoranza..la mia mail è xxxxxxxxannalisa.malerba@libero.it (togli le x davanti al nome).l’unica ricetta che avevo trovato in italiano dedllo zserbo era di cookaround. se qualcuno mi tiene la bimba provo 😉 inoltre avrei da chiederti informazioni su tante cose della cucina ungherese che il mio amico cita..bravissima,il tuo sito mette proprio allegria!

    Reply
  31. @ Paoletta : ma dove sei oggi carissima…
    Qui sta uscendo zucchero da tutti i tasti…
    Un abbraccione..
    🙂

    Reply
  32. Me lo son chiesta anch’io…..ho continuato a guardare Skype ma non c’è 🙁 Paola batti un colpo! Ci si accorge subito della tua mancanza!

    Reply
  33. Magari ha avuto impegni fuori ufficio..
    vedi tu se stasera si collega e ti chiama.. facci sapere.. e spediscila a vedere che Baraonda di ricette… alla grande oggi.. mancano le sue!!
    🙂

    Reply
  34. renatuccia amore……………….
    che bello tornare e vedere che gli amici ti han cercata!!! 🙂

    Reply
  35. ciao Paola, oggi ho provato a farla..era la prima volta che usavo la farina di riso (me la sono fatta in casa, tritando il riso col bimby..)…ecco, andava tutto bene fino a quando non ho messo l’olio evo (autoprodotto..)…devo dire che l’olio ha dato un pò troppa pesantezza, anche il colore non è più quello bianco come nella tua foto, ma è un pò più scuro (a causa dell’olio, che l’ha scurita..).
    Tu come hai fatto a farla venire di quel bellissimo colore? a parte questo, il sapore mi piace moltissimo, è una cremina molto buona..cosa mi consigli? dovrei diminuire la quantità d’olio, così anche il sapore rimane più neutro? 🙂

    Reply
  36. Ho appena fatto la farina di riso col macinacaffe’ 😀
    Adesso faccio la panna… pero’ in effetti non mi convince l’olio evo, quello che ho io e’ artigianale ed e’ parecchio forte come sapore… magari ne metto poco, oppure uso quello di mais.
    Provo e vedo 😀

    Reply
  37. No so come mai Leely, a me viene sempre chiara. L’olio lo aggiungi dopo averla fatta addensare? magari prova ad aspettare che si raffreddi un pò. Prova a ridurre l’olio, io come misurino uso un bicchiere di plastica, oppure puoi usare un bicchiere piccolo di plastica. Non so, a me viene bianca. Riprova e fammi sapere.
    @Maya: fammi sapere cara!

    Reply
  38. E se si usasse l’olio di semi di girasole?
    Viene a mancare un po’ la parte grassa classica della panna???
    🙂
    Che dici Paoletta?

    Reply
  39. No secondo me andrebbe benissimo. Io uso quello di oliva perchè nelle pietanze salate lo preferisco ma potreste usare benissimo quello di semi. Provate provate e ogni variazione sul tema è ben accetta! 🙂

    Reply
  40. Concordo con te sul fatto del salato… infatti anche facendo la besciamella sia con la margarina che con l’olio evo si ha la sapidità….
    Magari per il colore bisognerebbe fare un tentativo…

    Reply
  41. Salve, ho appena provato la panna di riso, con metà olio evo e metà olio di mais, è venuta bella bianca, cremosa e gradevole 🙂
    Ora preparerò la pasta con le zucchine e panna di riso 😀 !
    Grazie 1000 Paola!

    Reply
  42. Ma qualcuno ha provato a farla dolce? sarebbe interessante vedere il risultato. secondo me viene bene…. proverò quando ne avrò occasione!

    Reply
  43. @[email protected] è solo un onore e un piacere per me!!!!
    Anche io cara Loira avevo pensato a prepararla dolce. Fammi sapere!!! 🙂

    Reply
  44. L’ho provata un paio di volte, in effetti l’olio evo che ho io non va proprio bene… per cui ho optato per la margarina. E’ venuta molto buona! E’ piaciuta anche ai miei genitori onnivori 😀
    La prossima volta provo con l’olio di mais.

    Reply
  45. Con la margarina? E come l’hai aggiunta? Interessante Maya….

    Reply
  46. L’avevo aggiunta a caldo e poi una volta sciolta l’ho sbattuta per bene.

    PERO’! Oggi ho provato di nuovo… ma con l’olio di mais. L’ho versato a filo (non molto… circa un cucchiaio, credo, forse meno), emulsionando il tutto con il frullatore ad immersione.

    Ebbene, posso dire che questa e’, almeno per me, la versione definitiva! E’ venuta perfetta! Non ho mai comprato la panna di riso, ma posso dire che la sensazione al palato e’ molto simile a quella della classica panna da cucina. Il frullatore a immersione e’ stato ottimo perche’ ha uniformato la texture della panna ed emulsionato l’olio. La panna e’ anche diventata piu’ bianca… insomma, cosi’ penso che sia perfetta 😀

    Paola ti devo proprio ringraziare, perche’ la panna di riso e’ proprio una scoperta grandiosa!

    Reply
  47. Non c’è di che cara Maya, ne sono felice!!! 🙂

    Reply
  48. cara Paola, ti ringrazio per la tua risposta 🙂 alla fine l’ho leggermente modificata, ho diminuito la quantità d’olio (circa un cucchiaio ho messo) e ho fatto metà acqua e metà latte di riso 🙂

    Reply
  49. Ciao, Paola, ti ringrazio molto per questa ricetta! Io sono intollerante all’lattosio e oggi ho fatto questa panna in versione dolce. Ho eseguito le tue instruzzioni come scritte nella ricetta con l’aggiunta di 50 g zucchero di canna, al posto dell’acqua ho usato il latte di riso. Ho fatto una variante di zuppa inglese, che ora riposa in frigo! Ti ringrazio ancora una volta, e stato davero facile farla!

    Reply
  50. Grazie a te per l’idea zornia!

    Reply
  51. a proposito…..perchè non ci posti la ricetta???

    Reply
  52. hai capito la Paoletta…..brava! 🙂 🙂 🙂

    Reply
  53. Si potrà fare anche con il bimby?

    Reply
  54. fatta con il bimby. OK!

    Reply
  55. E allora provo anch’io! 🙂

    Reply
  56. questa panna mi fa impazzire e la faccio davvero spesso!
    l’unica variante é che non metto 1/2 bicchiere di olio evo ma grosso modo 1 cucchiaio soltanto di olio di semi. a volte se non ho nulla in casa diventa una specie di puré (leggerissimo) da accompagnare alla pietanza principale e poi si può condire con solo 1 pizzico di sale oppure variare con le mille spezie a disposizione…
    grazie pubblicamente all’autrice! ^^
    Simona

    Reply
  57. Mi piace la proverò in versione se possibile ancora più leggera!! 🙂

    Reply
  58. Poi fammi sapere mimi!

    Reply
  59. E’ andata benissimo, nulla ho seguito la tua ricettina e ho utilizzato olio evo.. E’ andata benissimo, anch’io, ho letto ora qualche commento, l’ho montata con il frullatore ad immersione.. Per come si è pappato i spaghi Adry, direi che era davvero gustosa.. L’ho provata nella mia ultima ricetta!! Eccezionale!! La rifarò ancora 😛

    Reply
  60. noooo ma tu sei trooooppoooo brava, questa è davvero da provare, con quello che costa la panna e visto che non trovo la farina di riso, vedo cosa riescoa a fare di alternativo….trooooooppooooo brava Paola, sei veramente ultraspaziale!!!!

    Reply
  61. Grazie tesoro mio! I tuoi complimenti mi rendono sempre felice!

    Reply
  62. questa ricetta mi sarà davvero molto utile per i prossimi piatti, ti ringrazio un sacco Paola per l’idea 😉

    Reply
  63. E’ un piacere Amexis!

    Reply
  64. Ho bisogno di fare un tiramisu…preferendo il retrogusto del riso volevo mettere questa al posto della panna di soya…credete sia adattabile?(soprattutto, si monta come la panna normale?)

    Reply
  65. bel’idea quella della farina! io invece la panna montata di riso la faccio mettendo sul fuoco il latte di riso autoprodotto con riso a freddo frullato! ma anche quella è una buona idea…io la uso per i dolci, perchè con la saccapoche si possono fare delle belle decorazioni sui cupcakes, ma proverò col salato!!

    Reply
  66. favolosa!! Circa quanto la lasci cuocere?

    Reply
  67. Ciao Catmat, lascia cuocere fino a quando si addensa!

    Reply
  68. grazie!! Sicuro la farò presto perchè sembra appetitosa

    Reply
  69. per bicchiere d’acqua circa quanto intendi… cioè un bicchiere quanto è?

    Reply
  70. ho fatto questa ricetta ma mi è venuto fuori un composto bianco che continuava a far uscire olio… dove ho sbagliato? 🙁

    Reply
  71. Non l’ho letta a suo tempo? L’ho dimenticata? Non so. Ma so che voglio provare a farla.

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti