Lievito istantaneo autoprodotto (2 versioni)

lievito istantaneo autoprodotto (2 versioni) Polvere lievitante con ingredienti semplici che ci permette di far lievitare torte, torte salate e biscotti.
In due versioni : da utilizzare al momento e da porre in dispensa

VERSIONE “PRONTA ALL’USO”
Ingredienti:

Per 500 g di farina servono:

– 4 g di bicarbonato (cucchiaini)

– 1 cucchiaino di aceto

Procedimento:
In un piccolo contenitore mettere il bicarbonato, aggiungere l’aceto, mescolare (godendoci l’effervescenza della reazione acido-basica), e unire per ultimo ingrediente all’impasto che dobbiamo preparare, lavorandolo come di consueto.

VERSIONE “CONSERVABILE”
Ingredienti:
Ingredienti per un vasetto:

– 35 g di bicarbonato di sodio
– 35 g di amido di mais o fecola
– 30 g di acido citrico

Procedimento:
Mescolate le tre polveri in un contenitore in modo la miscela sia perfettamente omogenea. Risulta molto utile mortaio e pestello ( o anche un cucchiaino usato sul dorso).

Utilizzare 10 g di polvere per 200 g di farina.

Avere l’accortezza di unirlo alla fine nelle ricette più morbide (come le torte soffici), e infornare dopo poco quelle dove andrà unito all’inizio agli ingredienti secchi per distribuirlo meglio (come biscotti o frolle).
Ovviamente conservare in dispensa ben chiuso.

  1. francesco basco 10 Giugno 2020, 22:55

    Ottima idea molto utile questo post

    Reply
  2. Interessante sopratutto per quello conservabile che non si sa mai 🙂

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti