Le “cozze” dell’orto

Le cozze dell’orto è un piatto fresco grazie ai pomodorini e saporito grazie alle alghe che gli conferiscono un sapore intenso, ma delicato di mare. Pochi ingredienti,ma di grande effetto.

Eccomi da un pò non pubblicavo una ricetta, ho preferito farlo condividendo con voi questa preparazione che porta un pò il mare sulla nostra tavola.


Ingredienti:
spaghetti di grano duro 100 grammi
Pomodorini datterini
1 spicchio di aglio
Fave fresche oppure Fave secche (tenute in ammollo almeno 6 ore)
mix di alghe (nori, wakame…) q.b
olio evo bio q.b
sale integrale q.b

Procedimento:
A seconda se usiamo le fave secche ( da tenere in ammollo con il mix di alghe ) o fresche entrambe vanno lessate per almeno 40 minuti sempre con il mix alghe marine a scelta.
Una volta pronte, preparare il sughetto versando in padella i pomodorini tragliati con uno spicchio d’aglio, un filo d’olio evo e le fave con tutte le alghe.
Il sughetto dovrà essere abbastanza denso, perché dovrà attaccarsi perfettamente alla pasta.
Nel frattempo lessate gli spaghetti al dente in acqua bollente ed una volta che avete tutti gli ingredienti pronti, unite la pasta con il sughetto di fave-cozze, sbriciolate ancora il mix di alghe ridotte in farina sulla pasta e condite con cura i vostri spaghetti.
Portate in tavola adagiando come condimento finale sulla pasta, una buona dose di fave-cozze di terra.

  1. Questa ricetta mi incuriosice molto… da provare 🙂

  2. Avatar
    Patrizia Saccente 26 Marzo 2019, 10:38

    Questo piatto è qualcosa di magnifico, una di quelle ricette da provare Subitissimo!

  3. @Alessandro te la consiglio

  4. @Patrizia ha sorpreso mentre lo preparavo i miei commensali 🙂

  5. Avatar

    Waw sembra squisito, io poi amo le fave!!!

  6. @Different anche io le adoro 🙂

  7. Anche il titolo mi sembra azzeccato, bella idea.

  8. Fanno proprio gola
    Bellissime anche le foto
    🙂

  9. Che meraviglia!!! 😊😊😊
    Questo piatto di spaghetti è una cannonata!!! 😂😃😃

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti