Latte detergente

Dunque, ieri sera mi sono ritrovata a fare il latte di avena. Problema: quando l’ho assaggiato era una cosa imbevibile e sono stata tentata di buttare via tutto! Però all’improvviso mi sono ricordata delle proprietà della farina di avena, che contenendo saponine viene spesso utilizzata come sapone per il corpo (questo me l’avete insegnato voi ^^). Allora ho pensato che probabilmente lo stesso valeva anche per il latte e, ispirandomi ad una ricetta che avevo trovato sul web, ho provato a fare questo semplicissimo quanto efficace detergente per il viso.
lattedetergente
Ingredienti:
5 cucchiaini di latte di avena
3 cucchiaini di amido di riso in fiocchi

Procedimento:
Basta unire i 2 ingredienti e mescolare bene! La quantità di entrambi potete variarla in base alla densità che volete che abbia. A me ad esempio piace abbastanza denso, in modo che assomigli ad un vero latte detergente. Per utilizzarlo si può sia mettere su un dischetto di cotone per poi passarlo sul viso (usato anche come struccante), oppure utilizzarlo direttamente per lavarsi la faccia dopo averla inumidita con l’acqua. Alla fine la pelle rimane bella morbida e pulita :).

Considerazioni:
Consiglierei di conservarlo in frigo perchè il latte non dura molto altrimenti… Quando lo tirate fuori per utilizzarlo si sarà addensato molto, ma basta mescolarlo finchè non torna della sua consistenza originale.

  1. Avevo proprio bisogno di questa chicca!!! 🙂
    Mi piaceeeeeeeee…
    Tutto ciò che è autoprodotto mi entusiasma sempre…!
    chissà che delicato!

  2. Anche a me era venuta fuori una cosa “cosa”: se l è bevuta l edera! Con questo procedimento si possono fare vari latti detergenti lastminute 😉

  3. Niki è delicatissimo! Tra l’altro non so se è un caso o se è merito suo, ma io di solito tendo ad avere la pelle lucida, mentre adesso è pulitissima O_o Chissà se ha anche la proprietà di chiudere i pori?!
    Gio se ti capita prova, è un buon modo per non buttare via tutto!!

  4. Toc, toc!
    Lo preparerò ma con il latte d’avena non autoprodotto…
    Penso non ci siano problemi ak?

  5. No non credo proprio 🙂

  6. Oh che bea idea hai avuto Ares! 😉
    Non vedo l’ora di provarlo! 😀

  7. Ehm! Che bella idea 😳 !

  8. Quest’idea fa proprio al caso mio: mi trucco poco (in genere solo del mascara), ma per togliere i residui di prodotto sono costretta a sfregare tanto con la salvietta struccante o con il batuffolo imbevuto… ed ovviamente la mia pelle (già TROPPO delicata di suo) ne risente tantissimo! 🙁
    Non ho a disposizione dell’avena (se non della crusca d’avena che potrei fregare a mia madre!), ma stavo pensando che anche la quinoa contiene tante saponine… usare l’acqua di risciacquo e/o di bollitura della quinoa potrebbe essere altrettanto valido?

  9. Guarda non te lo so dire con certezza però secondo me non funziona uguale.. Piuttosto allora fai il latte di quinoa! 🙂 Ieri sera l’ho usato come struccante e ho fatto un po’fatica perchè era troppo denso e si asciugava subito.. Ti consiglio in quel caso di tenerlo liquido o di bagnare il dischetto di cotone prima con l’acqua! Però guarda, è delicatissimo non arrossa e soprattutto non brucia nemmeno!!

  10. In realtà non ho molta esperienza con la quinoa, però so che è davvero ricca di saponine, e infatti l’unica volta che l’ho cucinata dimenticai di sciacquarla e durante la cottura, assaggiandola, risultava molto amara e quasi terrosa!
    L’unica mi sa che sarà provare… Se deciderò di provarci ti farò sapere se ne vale la pena o no! 😀

    Grazie mille 🙂

  11. Ma io penso che basti una sciacquata e poi lo frulli normalmente 🙂 Questo però se non lo fai per cucinare, perchè se hai intenzione di berlo allora non so come consigliarti xD Comunque se provi poi fammi sapere 🙂

  12. Grande Ares!! Io preferisco i prodotti schiumosi per lavare il viso, ma consiglierò questa “chicca” a mia sorella che ha la pelle delicata ed é allergica a tutto!! Anzi, ripensandoci, data l’età che avanza, presto mi dovrò convertire a prodotti più delicati! Si potrebbe anche aggiungere un pochino di olio di mandorle, che strucca benissimo, é morbido e delicato…. Che dici? 😉

  13. Dico che ci avevo pensato anch’io! Però ho preferito farlo proprio con il minimo indispensabile, anche perchè non amo troppo l’olio di mandorle sul viso.. Ma funzionerebbe benissimo 😉 Ti assicuro che lascia la pelle veramente morbida!!

  14. incredibile intuizione!!dalla cucina all’igiene personale ,si va a passeggio con madre natura,così generosa di risorse!veramente interessante:)

  15. Ho provato un latte detergente in omaggio, ma posso testimoniare che questa procedura ha i medesimi risultati di molti prodotti specifici.
    Complimenti per l’intuizione e grazie per averla condivisa! 🙂

  16. Grazie a voi!!:) Tra l’altro al posto del latte di avena credo si possa usare qualsiasi altro latte (soprattutto mandorla, riso e cocco) ma non usate quelli già pronti :/ Io non mi sono trovata bene con quello di mandorla non autoprodotto..

  17. Ciao Ares! Volevo suggerire che la funzione opacizzante molto probabilmente è data dall’amido di riso, che assorbe il sebo!
    Io non mi trucco, ma le poche volte che l’ho fatto in passato la mia cipria era proprio amido (di mais, ma fa lo stesso), che da solo fa un bellissimo lavoro.
    Anche perché il semplice amido è stato la base di tutte le ciprie per secoli, prima dell’avvento della sistesi chimica (grrr). Quindi ottima intuizione 😉

  18. Ottima spiegazione! Credevo dipendesse dalle proprietà dell’avena, ma meglio così visto che penso di essere intollerante a questo cereale! Continuerò ad usare il latte di mandorle con cui mi sono sempre trovata bene, potendo comunque avere lo stesso effetto, visto che dipende dall’amido 🙂 Grazie!

  19. Ciao ragazze! Io mi trovo benissimo con i prodotti Ringana, sono completamente naturali e con scadenza a 6 mesi, assolutamente vegani! Ho risolto un sacco di problemi anche con gli integratori vegani che sto prendendo per i dolori e per i capelli!
    Me l’ha consigliato una mia amica del sud Tirolo, compri direttamente on line, sono puntualissimi!
    Io li ho trovati su http://www.bionaturando.org, li consiglio a tutti!
    Buona domenica, vado a correre!

  20. Bella, questa! 🙂

  21. Ciao a tutti e grazie per il consiglio.
    Volevo chiedere semplicemente una cosa: è ugualmente efficace il solo latte d’avena (fatto in casa) senza l’aggiunta dell’amido di riso?
    Grazie mille in anticipo per la risposta 🙂

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti