Finocchi al limone sfiziosi

Finocchi al limone sfiziosi Cosa fare della parte esterna dei finocchi (che di solito è più dura e fibrosa)?
Per me la soluzione è tagliarli cuocerli in modo da spezzare le fibre e ammorbidirle.
La parte interna di questo ortaggio (più tenera e profumata) per noi è d’obbligo mangiarla cruda.
Oggi li prepariamo in padella, semplicissimi.
Per dare lo sprint mi avvalgo di due spezie profumatissime conosciute diverse anni fà in un bazar etnico : il carvi (cumino dei prati) e il ras el hanut. Impossibili da trovare nei negozi nostrani!


Ingredienti:
finocchi
olio evo
aglio
sale
spezie (nel mio caso carvi e ras el hanut)
limone a pezzetti con buccia (non trattata ovviamente)

Procedimento:
Mettere in padella i finocchi a tocchetti, uno spicchio d’aglio tritato, un filo d’olio e far leggermente rosolare. Salare, aggiungere un poco di acqua, abbassare la fiamma e porre il coperchio in modo che i finocchi si ammorbidiscano più velocemente (e uniformemente).
Dopo pochi minuti noterete che già sono più teneri, aggiungere le spezie i tocchetti di limone e far ultimare la cottura. Se non avete queste spezie io credo sia ottimo il rosmarino.

  1. Bella idea. In cucina niente va buttato via !!!!
    🙂

    Reply
  2. Interessanti le tue spezie , non le ho mai sentite, mi racconti qualcosa di più?
    Però da amante del finocchio non metterei il rosmarino, bensì l’aneto! O meglio ancora, ma forse più calorico, olive!

    Reply
  3. DIDA : Penso siano di origine tunisine, in realtà mi sono state consigliate dal ragazzo del negozio …Non è che ne sappia molto.
    Il carvi è un cumino molto più dolce e “docile” rispetto al classico in semi… Per me un pò come l’aglio e l’aglio orsino.
    Il ras el hanut è un mix di spezie molto pieno e intenso… un pò come il curry. Se ti capita un bazar etnico (nord africano in specifico) sicuramente li tengono.

    Io amo il finocchio sia col rosmarino che con la salvia, l’aneto mi dà un pò noia 😉 Le olive … beh sono ottime ma le preferisco con i finocchi crudi tagliati sottili 🙂

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti